Cos’è Wall Street e come funziona? Codice commerciale

Wall street, abbreviazione per la più grande industria di servizi finanziari all'ingrosso negli Stati Uniti.
Fotografia della targa di Wall Street

Così come una banconota può essere percepita nella nostra mente come un pezzo di carta che rappresenta un valore e che serve per effettuare scambi nel sistema del baratto che noi stessi riproduciamo quotidianamente ma che tuttavia, in fondo ad esso c’è un significato più profondo e con un gigantesco sistema alle spalle, Wall Street ha anche due facce, da un lato è semplicemente una strada nella parte bassa di Manhattan; e nella consapevolezza delle nostre masse ci imbattiamo in che è l’abbreviazione per la più grande industria di servizi finanziari all’ingrosso d’America.

Nell’industria dei servizi finanziari statunitense possiamo osservare due tipi: Main Street Financial Services Y servizi finanziari di money center.

I primi citati sono servizi di vendita al dettaglio o anche chiamati Al dettaglio, Ciò significa che rispondono alle esigenze di privati ​​e piccole imprese che cercano un decollo economico con tutto ciò che riguarda conti correnti, casse di risparmio, prestiti, mutui, assicurazioni e investimenti. Invece, i servizi finanziari dei centri finanziari si concentrano su società, governo e altri enti pubblici, enti pubblici e industria dei servizi finanziari in generale.

Wall Street, come qualsiasi altro grande centro monetario, include una serie di settori finanziari all’ingrosso, mercati, istituzioni finanziarie e società industriali in generale. I principali settori finanziari sono:

Risultato immagine per il centro finanziario di wall street
Centro finanziario di New York
  • ioIndustria dei valori mobiliari
  • Banca commerciale
  • Gestione delle risorse
  • Assicurazione

Attività a Wall Street

WALL STREET

Attualmente, le grandi imprese effettuano una serie di partecipazioni nell’ambito dell’acquisto e della vendita di titoli.

Una delle attività delle banche di investimento comprende l’emissione di attività finanziarie (azioni e obbligazioni) e la fornitura di servizi di consulenza aziendale, in particolare per quanto riguarda fusioni e acquisizioni. Le attività dei broker-dealer si concentrano sull’acquisto e la vendita di attività finanziarie. Le grandi aziende del settore dei valori mobiliari si dedicano anche alla gestione di queste attività e allo sviluppo di nuovi strumenti finanziari.

L’asset management è l’attività di gestione dei fondi di investitori istituzionali. I principali investitori istituzionali sono compagnie di assicurazione, fondi pensione e fondi comuni di investimento. Queste istituzioni ricevono un flusso di denaro da individui che risparmiano per la pensione o che investono i soldi per costruire la propria fortuna o capitale proprio.

A volte i fondi sono gestiti da gestori di investimenti, a volte l’amministrazione delega fondi a unità di gestione patrimoniale di banche, compagnie di assicurazione o società di gestione patrimoniale specializzate. È un’intera struttura di persone che lavorano per raggiungere la redditività con i fondi, ne parleremo nei blog futuri.

DOVE VANNO QUESTI SOLDI?

Le transazioni finanziarie vengono generate in due tipi di mercati finanziari: mercati mobiliari costituiti formalmente e Over the Counter o OTC (OTC).

commercio
Osservare i mercati finanziari

Wall Street contiene alcune delle più importanti istituzioni finanziarie e di materie prime al mondo:

Borsa Valori di New York

Borsa americana

New York Board of trade (caffè, zucchero, cacao e cotone)

New York Mercantile Exchange (metalli ed energia)

Differenze tra i mercati costituiti e il mercato OTC:

La prima differenza che troviamo è il rischio di controparte; I mercati consolidati operano attraverso un’entità di compensazione che regola le posizioni su base giornaliera, esigendo margini minimi di liquidità dalle parti. D’altra parte, nei mercati OTC questi tipi di depositi non sono necessari quindi c’è il rischio di mancato pagamento da parte della controparte.

Forex

D’altra parte, abbiamo la regolamentazione; I mercati consolidati sono regolati da un istituto finanziario governativo, mentre i mercati OTC accettano solo le clausole ISDA come quadro giuridico.

Infine, i contratti nei mercati regolamentati sono standardizzati, cioè generati dai market maker, ei contratti nel mercato OTC sono adattati agli interessi di entrambe le parti.

Nei prossimi blog approfondiremo i mercati per vedere le istituzioni partecipanti in generale e come è variato il volume dei partecipanti in ciascun settore finanziario. Se vuoi partecipare ai mercati, ti consiglio di entrare nella pagina Trading Code, ti insegneremo una solida strategia per entrare nel mercato in modo appropriato con un sistema praticabile.

semaforo vicino edificio in cemento bianco durante il giorno

Leave a Reply