Quanto mi serve per raggiungere l’indipendenza finanziaria?

Parlo molto di indipendenza finanziaria e, a questo proposito, forse la domanda più importante è quanto mi serve per raggiungere l’indipendenza finanziaria, Perché senza una cifra esatta è impossibile fissare un obiettivo realistico sugli anni necessari per raggiungerlo.

quanto mi serve per raggiungere l'indipendenza finanziaria

Per fare una stima realistica del tempo necessario per raggiungere l’indipendenza finanziaria è essenziale essere chiari su 2 cose:

  • Quanto spendi un anno. Se non sai quanto spendi un anno non sai quanti soldi vuoi guadagnare per smettere di lavorare, quindi questa è la prima cosa a cui devi essere in grado di rispondere.

Quindi la prima cosa che devi fare se non lo hai già fatto è calcolare esattamente quanto spendi all’anno.

L’ideale è passare qualche mese a scrivere tutte le tue spese in un excel, tenendo sempre conto delle spese che vengono pagate una volta all’anno come assicurazione, ibi, ecc.

  • Quanto risparmi ogni anno. È fondamentale sapere quanto risparmi ogni anno per poter effettuare simulazioni corrette.

Se sai esattamente quanto spendi e quanto guadagni, puoi fare una stima abbastanza realistica di quanto risparmi ogni anno.

Quando mi sono interessato per la prima volta agli investimenti in borsa e mi sono posto l’obiettivo di raggiungere l’indipendenza finanziaria per poter vivere senza dover lavorare, la prima cosa che ho fatto è stata passare alcune ore a fare simulazioni per vedere cosa potevo ottenere.

Questo è stato ciò che mi ha motivato a iniziare e continuare negli anni, Perché anche nelle simulazioni pessimistiche ho amato il risultato finale.

Diamo un’occhiata all’esempio di Miguel, i dati di Io inventerò.

Per essere in grado di fare le tue simulazioni, puoi utilizzare uno dei tanti strumenti che puoi trovare su Internet, mettendo qualcosa come un calcolatore dell’indipendenza finanziaria su Google. Se non l’hai ancora fatto, lo consiglio vivamente.

  • Miguel spende circa 20.000 euro all’anno. Per poter affrontare imprevisti, non smetterà di lavorare fino a quando non guadagnerà 24.000 euro grazie ai suoi investimenti.
  • Miguel risparmia 1.000 euro al mese, 12.000 euro all’anno. Per iniziare a investire, Miguel ha già in banca 15.000 € che contribuirà come capitale iniziale.
  • Per fare simulazioni esatte sarebbe necessario sapere quanto salirà il mercato azionario, quale sarà l’inflazione, come cambieranno i dividendi distribuiti dalle società, ecc. ma è impossibile, quindi assumerò valori medi ottenuti dal comportamento passato. Tuttavia, con i calcolatori online puoi fare tutti i tipi di simulazioni, sia realistiche che ottimistiche e pessimistiche.

Con questi dati, e supponendo che Miguel ottenga un 4% al netto di dividendi e interessi sui suoi soldi, Miguel occorreranno 600.000 euro e secondo le simulazioni ci vorranno circa 18 anni ottenendo tale importo già tenendo conto dell’inflazione.

Sapendo questo, Miguel può ora pianificare in dettaglio i suoi obiettivi finanziari futuri e raggiungere i suoi obiettivi annuali di risparmio e investimento.

Ci saranno simulazioni più ottimistiche e più pessimistiche, ma è importante essere chiari su un punto di partenza anche se approssimativo.

Se invece di 18 anni Miguel ne prende 25 sarà altrettanto felice, è impossibile controllare cosa accadrà in futuro, tutto quello che puoi fare è pianificare al meglio per evitare quante più sorprese possibile.

Vivere senza lavoro sembra una cosa impossibile, ma è perché nessuno ci ha mai detto il contrario.

Tutto ciò che vediamo ogni giorno sono persone che lavorano e riescono a malapena ad arrivare alla fine del mese, o persone che risparmiano ma non sanno davvero cosa fare con quei risparmi.

Sfortunatamente, seguendo questo percorso è molto difficile essere finanziariamente liberi.

Fortunatamente per noi, con tutte le informazioni che abbiamo a nostra disposizione su Internet non siamo obbligati a seguire il percorso segnalato, e abbiamo altre opzioni.

So quanto ho bisogno per raggiungere l’indipendenza finanziaria e questo mi motiva a seguire il percorso che mi sono prefissato alcuni anni fa.

Non so se lo scenario che verrà raggiunto sarà ottimista, realistico o pessimista, ma davvero non mi interessa troppo.

Il solo fatto di essere chiari sul mio obiettivo mi dà forza ogni giorno e mi rende più felice al lavoro, perché so che ogni giorno che passa sono più vicino a non dover mai più lavorare.



Leave a Reply