Investimento passivo. Perché essere un investitore passivo e come farlo?

Diamo un’occhiata ad alcune forme di indicizzazione passiva.

Warren parla di un modo molto semplice di investire, il 90% del portafoglio indicizzato a un ETF SPF 500 e il restante 10% a reddito fisso a breve termine.

Io, come utente di euro, preferisco non dipendere così tanto dal cambio del dollaro, ma è una questione personale.

Questo metodo consiste nel sottrarre la tua età attuale da 120, ad esempio ho 27 anni, poiché sottraiamo 120 meno 27 e lasciamo 93.

Ebbene, il 93% dovrebbe essere l’importo del portafoglio dedicato all’indicizzazione in fondi azionari o ETF a reddito variabile e l’importo rimanente, in questo caso il 7%, dedicato all’indicizzazione in reddito fisso.

Questo metodo diventa più conservativo con l’avanzare dell’età, proteggendo così il titolo da una caduta del patrimonio netto, che è più volatile, alla fine della nostra vita di investimento.

  • Il mio modo personale di fare investimenti passivi:

Un portafoglio include fondi indicizzati europei, globali, emergenti e il 35% di liquidità / reddito fisso a breve termine. Questo è immutabile sempre puro, un vero passivo, segui queste percentuali qualunque cosa accada. Questi sono fondi Vanguard e vengono versati 4 volte l’anno.

All’altro portafoglio, che potremmo chiamare semi-passivo o semi-attivo, aggiungo un piccolo contributo periodico mese per mese e contribuisco al fondo che mi sembra, così com’è, non sia un metodo molto scientifico, ma Contribuisco di più oltre a pioggia, neve o sole, a volte l’acquisto ricade in un fondo di gestione attiva ea volte in un fondo di gestione passivo.

Ho un po ‘di Robotica, True Value e il resto sono passività di Amundi: SP-500, Europe, Emerging, Pacific Ex Japan, Japan …

Ci sono molti modi per investire e per vedere i metodi devi solo cercare un po ‘su internet, ne troverai centinaia, l’importante sarà effettivamente adattare la strategia agli obiettivi, il piano. Andiamo con questo.

Il piano. Che è davvero importante nell’investimento passivo

Potremmo discutere perché sì o perché l’investimento passivo non è buono. Ma non ha molto senso se sei arrivato a questa parte dell’articolo. Per raggiungere gli obiettivi l’importante è che seguiamo la gestione che pianifichiamo.

Traccia un metodo di investimento e seguilo fedelmente, pioggia, neve o sole. In altre parole, definire la nostra strategia e seguirla è stata la chiave per generare plusvalenze.

È molto utile scrivere su un foglio di carta il piano che realizzeremo, il motivo per cui lo realizzeremo e la strategia che seguiremo, ad esempio:

  • Il mio portafoglio, essendo cittadino europeo e vivrò tutta la mia vita in Europa considero importante avere una parte in euro del portafoglio, quindi acquisterò un fondo legato all’Europa, un altro all’SP-500 perché è la più forte delle economie e un’altra legata al mondo per esempio. La restante percentuale andrà al reddito fisso a medio termine, tutto in parti uguali.
  • 25% Europa 25% SP-500 25% Globale 25% Reddito fisso a medio termine
  • Contributi periodici semestrali di 3000 euro.
  • Il riequilibrio verrà effettuato direttamente quando ogni contributo raggiungerà le percentuali stabilite. 25-25-25-25
  • Ripeteremo questa operazione per i prossimi 20 anni.

E questo è tutto, nessuno degli investimenti passivi.

Controversia sulla gestione passiva

loro esistono una moltitudine di critiche da parte dei gestori nei confronti degli investimenti passivi e non capisco.

Non ha davvero molto senso per un manager criticare una forma di gestione e casualmente proprio quelli che lo criticano sono quelli che non sono stati in grado di batterlo, Ma questo è un altro canto.

Oltre a questo, capisco alcune delle “recensioni”, per chiamarle in qualche modo, capisco che molti investitori sono entrati nella gestione passiva come polli senza testa senza sapere veramente cosa significhi.

  • Una critica è la comprensione, molti pensano che non si possa perdere (questo è il jajjajaj più pericoloso), si può perdere, e molto, quando il mercato scende del 50% il portafoglio scenderà esattamente del 50%, né più né meno.
  • Un altro è che ci sono molti investitori passivi per i motivi sbagliati che stanno investendo i soldi di cui hanno bisogno per ottenere rendimenti di cui non hanno bisogno.
  • Una critica al momento è che essere ai massimi storici non sembra il momento migliore per fare un all-in su Equity.

In realtà, se guardiamo da vicino, nessuna è una critica alla gestione passiva, se non agli investitori che investono attraverso la gestione passiva quando non dovrebbero, e quando non fanno veramente la gestione passiva, che finiranno poveri come prima di iniziare .

L’unico punto che capisco rigorosamente è il commento di Alejandro Estebaranz e José Luis Benito, gestori di True Value (e non perché porta il fondo), che se non ho frainteso arrivano a dire che la gestione passiva provoca un piccolo squilibrio rilanciando le aziende che pesano di più ea loro volta, tralasciando i più piccoli nel cerchio, creando opportunità che gestori privati ​​e investitori possono sfruttare per generare rendimenti migliori.

Quindi, alla fine, davvero più di una critica è un cambiamento nel mercato che ha avuto luogo e se siamo abbastanza qualificati e i manager lo sono, possiamo trarne vantaggio per fare più soldi. Questo è ciò che fa un genio, dove gli altri vedono i problemi un genio vede le opportunità.

Spero ti sia piaciuto l’articolo di recensione sull’investimento passivo e su ciò che è sulla bocca di tutti, che sia una buona idea o meno investire passivamente.

La mia opinione finale è che non penso che sia buono come alcuni lo dipingono, o cattivo come altri lo dipingono, nel mezzo c’è la virtù, spero di sbagliarmi e che la gestione passiva andrà meravigliosamente per i prossimi 10 anni , questo significa che abbiamo fatto molti soldi. Un abbraccio e fino al prossimo.


Finora l’articolo, spero ti sia piaciuto.

E sai, se hai voglia di scrivere un articolo su un argomento che trovi interessante, contattami così possiamo imparare tutti da altri punti di vista.

Leave a Reply