Conti pagati, fai lavorare i soldi per te

È possibile pagare per questi account

Parliamo molto dei modi per fare soldi, risparmiare e investire, ma finora non ho commentato gli account a pagamento, un prodotto essenziale e uno che suppongo che la maggior parte usi o abbia utilizzato. Importante è risparmiare quanto far lavorare i soldi per te, Quindi penso che sia importante analizzare quali sono i conti remunerati e in cui differiscono dai conti tradizionali.

Gli account a pagamento non sono segreti né sono un prodotto complicato, quindi dovremmo tutti averne uno per risparmiare denaro che non abbiamo investito in altri prodotti (Che si tratti di azioni, obbligazioni, debito, arte …). Fondamentalmente, un conto a pagamento è un conto bancario che ci offre interessi sui nostri soldi fintanto che li abbiamo in esso, di solito senza un periodo di permanenza o alcun tipo di rischio, Quindi sono sicuramente migliori degli account standard che non offrono interessi.

Il primo passo nella scelta di una banca è scoprire se ci verranno addebitate delle commissioni o no e per quali importi, perché come abbiamo visto ci sono banche che addebitano più di 200 euro di commissioni all’anno, quindi non dovremmo peccare in vacanza ed essere quelli che pagano questi importi solo per non fare confronti.

Ma come parte del risparmio, vogliamo che i nostri soldi lavorino per noi, Dobbiamo fare un ulteriore passo avanti e passare da account non pagati come ogni euro che passi su un conto non pagato vale meno ogni giorno che passa a causa dell’inflazione. Non vogliamo ucciderci per lavorare e risparmiare e poi fermare i soldi senza lavorare per noi.

Per fare un esempio di un account a pagamento che conosco, EVO attualmente offre lo 0,5% di interesse su un account con 0 commissioni (chiedono requisiti, anche se soddisfarne uno è sufficiente, e ora addebitare 5 ricevute è qualcosa di conveniente per quasi tutti tra telefoni cellulari, internet, luce …).

Lo 0,5% non è molto, poiché è in calo a causa dei bassi tassi di interesse, ma in un contesto con un’inflazione quasi dello 0%, è fare in modo che i nostri soldi valgano di più ogni giorno senza lavorarci per questo.

Perché avere denaro in un conto non pagato e nessun vantaggio aggiuntivo se puoi averlo in conti a pagamento?

Che si tratti di € 1.000, € 10.000 o qualsiasi altro importo, 0,5% o 1% all’anno su questo è molto più dello 0%, Quindi secondo me dovremmo dimenticare tutto ciò che è conti non pagati, Il che ci rende solo più poveri e si concentra sugli account a pagamento.

Ovviamente, gli account a pagamento non ci renderanno ricchi, quindi dovrebbero concentrarsi solo sui soldi che non investiamo, Che se investito in borsa viene solitamente chiamato fondo di riserva, di cui parleremo più avanti in qualche articolo in quanto è un aspetto fondamentale se investiamo.

Ci sono molti diversi account a pagamento e alcuni sono solo per nuovi clienti e altri per tutti i tipi di clienti, quindi prima di sceglierne uno è consigliabile cercare alcune informazioni per prendere una decisione giusta. Un ottimo modo per analizzare le opzioni che abbiamo da un comparatore come questo, in cui tutte le alternative possono essere viste.

Il conto Bankinter, che ha il più grande, è sorprendente interesse al 5% nel primo anno e 2% quanto segue, per somme massime di € 5.000 e con addebito diretto a libro paga, ottime condizioni a prima vista. In un articolo successivo analizzeremo se per noi è vantaggioso cambiare banca ogni mese per poter usufruire delle offerte, Poiché può anche essere un’opzione molto interessante.

E tu, dove hai un account? commentalo 😉



Leave a Reply