Assicurazione sulla vita ▷ Che cos’è e perché NON dovresti averla

Non ho un’assicurazione sulla vita, E non ho intenzione di farlo.

E tu?

Ti chiedi se dovresti stipulare un’assicurazione sulla vita, E in questo caso qual è il migliore?

Se mi dai 5 minuti del tuo tempo ti spiego perché penso NON dovresti stipulare un’assicurazione sulla vita, E te ne mostrerò uno esempio che lo renderà molto chiaro.

Che se, nel caso in cui desideri ancora assumere, cercherò di risolvere qualsiasi domanda tu possa avere.

rischio di assicurazione sulla vita

Cos’è l’assicurazione sulla vita

Per non finire, quando nell’articolo mi riferisco all’assicurazione sulla vita, mi riferisco a quelle che sono anche conosciute come assicurazione in caso di morte o assicurazione contro i rischi.

Assicurazione concepita in modo che, in caso di morte, la famiglia o qualsiasi altro beneficiario possa incassare una somma di denaro.

Ci sono anche assicurazioni sui risparmi sulla vita, come Unit Linked o PIES, che sono più un fondo di investimento che altro, e non ne parlerò in questo articolo.

Esistono molti tipi di assicurazioni sulla vita, ma in generale hanno tutti una funzione simile.

L’assicurazione sulla vita è un prodotto finanziario che, in caso di morte dell’accettatore, lascerà ai beneficiari una somma di denaro prestabilita, Di solito la famiglia.

Perché NON ti consiglio di stipulare un’assicurazione sulla vita e quell’alternativa che ti offro

Qualcuno che cerca di venderti un’assicurazione sulla vita ti direbbe quanto segue:

Immagina che ti succeda qualcosa e lasci la tua famiglia senza il tuo stipendio. Come vivranno? Riusciranno a mantenere il loro tenore di vita?

Niente paura, con un semplice pagamento di 50 euro al mese la tua preoccupazione finirà, e se morirai prematuramente la tua famiglia sarà coperta e potrà vivere serenamente.

Così, un’assicurazione sulla vita fa appello alla scarsa capacità di risparmio che le persone hanno, Offrendo una grossa somma di denaro in cambio di un pagamento mensile.

onestamente Non consiglio di stipulare tale assicurazione, Perché penso che sia un grande spreco di denaro.

➤ Voglio chiarire, per ogni evenienza, che la decisione che prendi in merito all’opportunità o meno di stipulare un’assicurazione sulla vita dipende molto dalle tue circostanze particolari e non dovresti prenderla esclusivamente in base a ciò che leggi in questo articolo.

Quello che condivido qui è la mia opinione, e ci sono sempre casi particolari che non possono essere presi in considerazione.

Che se, penso che il esempio che ti mostrerò di seguito, con prezzi reali, Mostra chiaramente che tale assicurazione non è sempre la soluzione e che potrebbero esserci cose migliori.

Ho usato Rastreator, uno dei comparatori assicurativi più conosciuti.

Immagina di avere 30 anni e di decidere di stipulare un’assicurazione sulla vita fino a 65 anni, in modo che la tua famiglia sia coperta in caso di morte e ti addebiti 100.000 €.

Prendendo i prezzi più bassi, assumerne uno a 30 anni ti costerebbe circa € 50 all’anno se vivi in ​​Spagna.

A 40 euro 100. A 50 230 euro, ea 60 anni 600 €.

✅ Fare una simulazione approssimativa, da 30 a 65 pagherai circa 10.000 € per avere l’assicurazione attiva.

La percentuale media di persone che muoiono prima dei 65 anni è del 12%, che dovrebbe essere portato via da chi muore prima dei 30 anni, lasciando al massimo il 10%.

Pertanto, stipulando un’assicurazione sulla vita come quella dell’esempio, stai firmando un contratto per il quale pagherai circa € 10.000 in cambio di € 100.000 in caso di tua morte, con una probabilità del 10% che ciò accada.

A prima vista sembra quasi una cosa esatta. È una scommessa con rendimento atteso 0.

Che se stai pagando il costo opportunità, Ed è quello con questi 10.000 € potresti fare qualcosa di molto meglio.

Se invece di stipulare un’assicurazione sulla vita decidi di investire la stessa somma in borsa, con un rendimento medio del 7%;

➤ A 65 anni avrai 26.000 €.

Pertanto, la decisione è la seguente:

✅ Paghi 10.000 € e se muori la tua famiglia riceve 100.000 €.

✅ Non sottoscrivi un’assicurazione sulla vita, investi questi € 10.000 e all’età di 65 anni hai € 26.000.

Sono chiaro, mi resta la seconda opzione.

Certo, queste sono tutte simulazioni ei numeri sono approssimativi, ma l’idea è la stessa.

E come investire quei soldi?

Facile, anche qui sono chiaro.

Se non sai come investire o semplicemente non vuoi dedicare molto tempo, ti consiglio di iniziare con Indexa Capital.

Nel caso abbiate bisogno di un’assicurazione sulla vita

assicurazione sulla vita

Nonostante quanto sopra, potresti comunque volere un’assicurazione sulla vita o semplicemente coprire un mutuo, ad esempio.

Per quello, di seguito ti aiuterò a decidere quale ti si addice meglio.

Qual è la migliore assicurazione sulla vita?

c’è molte compagnie di assicurazione, E ognuno offre diverse polizze assicurative sulla vita.

Mapfre, ad esempio, offre 7 diverse polizze assicurative sulla vita.

Santalucía ha 6 e Axa May.

E così possiamo continuare.

Scegliere la migliore assicurazione sulla vita, quindi, diventa un compito piuttosto complicato.

Per scegliere quello più adatto a te, la prima cosa su cui devi essere chiaro è quello che vuoi dall’assicurazione.

Decidi quanto vuoi assicurare.

Non scegliere un importo casuale. Scegli il minimo necessario, perché in questo modo l’assicurazione risulterà il più economica possibile.

Se si tratta di coprire un mutuo, puoi scegliere direttamente l’importo del mutuo.

Se è per coprire la tua famiglia, forse un buon modo sarebbe lasciarli a sufficienza per diversi anni di spesa, sempre a seconda che anche il tuo partner abbia un reddito o che dipenda interamente dal tuo stipendio.

Confronta e guarda i prezzi di diverse società.

Le assicurazioni sulla vita non hanno molto mistero, la maggior parte sono molto simili.

Dove se cambiano è nel prezzo.

Quindi, prima di scegliere un’assicurazione sulla vita, cerca davvero di trovare quella più economica.

Quali tipi di assicurazione sulla vita esistono

Come ti ho detto prima, è possibile differenziare due tipi principali di assicurazioni sulla vita.

L’assicurazione sul rischio sulla vita, che sarebbe quella discussa finora, e il risparmio sull’assicurazione sulla vita, che sono un modo per risparmiare e investire.

Non consiglierei di stipulare un’assicurazione sui risparmi sulla vita, Salvo casi eccezionali.

Hanno aspetti interessanti, come la loro tassazione, ma di solito le loro commissioni sono troppo alte.

I PIAS sono interessanti, ma a mio parere è molto meglio investire direttamente in fondi comuni di investimento indicizzati.

Esistono anche polizze assicurative sulla vita miste, che uniscono le caratteristiche delle due precedenti.

Assicurazione sulla vita economica

Non esistono solo compagnie di assicurazione tradizionali, Con Axa, Mapfre, Ocaso, Línea Directa, ecc.

Hai anche altre opzioni e alcune potrebbero risultare molto più economiche.

Ad esempio, Indexa Capital offre un’assicurazione sulla vita che sembra più economica della maggior parte, solo per i clienti.

Non l’ho analizzato, perché non ho intenzione di stipulare alcuna assicurazione sulla vita, come ti ho detto prima.

Che se, come investitore in un indice, sono molto soddisfatto e ogni volta che possono abbassare le loro commissioni, sono sicuro che anche la loro assicurazione sarà economica.

Cosa intendo dire?

Non accontentarti del primo prezzo che trovi.

Usa comparatori di assicurazioni sulla vita e analizza diverse opzioni per trovare quella più economica.

Altre domande frequenti

altre domande frequenti sull'assicurazione

Un’assicurazione sulla vita deduce?

L’assicurazione sulla vita NON è deducibile dalle tasseAlmeno un’assicurazione sulla vita di rischio, che è ciò di cui ho parlato in questo articolo.

L’unico caso in cui sarebbe detraibile è se è associato ad un mutuo effettuato prima del 2013, e in questo caso si potrebbero aggiungere i contributi dell’assicurazione sulla vita a quelli del mutuo per detrarre il 15% già detratto dai mutui realizzati prima di quello Data.

Se sei un lavoratore autonomo, anche l’assicurazione sulla vita può essere deducibile.

E se avessi bisogno di un’assicurazione sulla vita per un mutuo?

In caso di sottoscrizione di un mutuo, può essere conveniente l’assicurazione sulla vita.

Di solito viene utilizzato per coprire la tua parte del mutuo, Poiché lasciare tutto il debito al tuo partner (nel caso di mutui condivisi) potrebbe essere un problema.

Il mio consiglio in questo caso, e penso che sia fondamentale, è questo non stipulare un’assicurazione sulla vita con la banca.

L’assicurazione sulla vita bancaria è molto più costosa di altre compagnie, come in effetti è il caso di qualsiasi tipo di assicurazione.

Sicuramente la banca ti farà pressioni per farlo con loro, ma è qualcosa che finirà per costarti molto di più.

Tassazione – I beneficiari dell’assicurazione dovranno pagare le tasse?

I beneficiari dell’assicurazione sulla vita dovranno pagare le tasse, sì.

Come sempre, dai, perché nessuno sfugge al Tesoro.

Il denaro versato dall’assicurazione andrà a Imposta di successione, quindi la percentuale da pagare dipenderà dalla comunità e dal rapporto familiare con il defunto.

Cosa copre l’assicurazione sulla vita?

L’assicurazione sulla vita di base copre il decesso dell’assicurato, Niente di più.

Che se possono aggiungere molto alle copertine, Come invalidità permanente, morte accidentale, ecc.

Maggiore è la copertura vintage, più soldi dovrai pagare sotto forma di premio di polizza.

La mia opinione è che aggiungere cose come la morte accidentale sia come scommettere sul modo in cui morirai, niente di più.

In poche parole, i beneficiari addebiteranno più soldi se muori in un modo specifico.

Qualcosa del genere ha davvero senso?

ha senso avere un'assicurazione sulla vita

Finora questo articolo sull’assicurazione sulla vita e sul motivo per cui penso che non sia qualcosa che dovresti assumere tranne in casi specifici.

è molto più importante imparare a risparmiare e investire quei risparmiE quindi sicuramente la tua famiglia sarà coperta in ogni caso.



Leave a Reply