Strategia di trading CAD / JPY 【FUNZIONA ED È SEMPLICE】

In questo articolo voglio raccontarvi una delle mie strategie che stanno funzionando bene in real nella coppia CAD / JPY. Perché in questa coppia? Ho scelto questa coppia come esempio, te lo mostrerò diversi sistemi di negoziazione in diverse coppie di valute.

1. Su cosa si basa la strategia?

In un sistema Molto sempliceSe mi leggi o mi segui sui social, saprai che i miei sistemi sono caratterizzati da questo. Il motivo è perché di solito sono quelli che durano più a lungo nel tempo e sono i più robusti. Saresti stupito di vedere i sistemi semplici che esistono e che da anni e anni danno buoni risultati.

Prima di tutto, quello che ti mostrerò dopo è un sistema di trading Forex redditizio, non perfetto. Lasciamo le curve senza cadute o volatilità alle martingale e ai guru.

1.1 Criteri di ammissione

Entreremo nel mercato acquisto sulla coppia CAD / JPY quando si verifica una svolta al rialzo nell’indicatore di distribuzione dell’acculazione e il prezzo si apre al di sotto della media mobile semplice di 19 periodi.

Faremo il contrario (entreremo pantaloncini in CAD / JPY) quando il turn in AD è inferiore e il prezzo si apre sopra la media. Mentre scrivo questo articolo siamo davvero a corto di questa coppia.

1.2 Criteri di uscita

Chiuderemo la posizione che abbiamo assunto fintanto che sarà soddisfatta una di queste condizioni:

1.2.1 Emissione dell’indicatore

Usciamo dalla posizione lunga quando l’indicatore Williams Percent Range scende al di sotto del livello segnato (59, puoi vederlo nel grafico sopra). Chiuderemo anche la nostra posizione corta quando supererà questo livello.

1.2.2 Uscita per stop los o profit

Se l’indicatore non ci ha dato un segnale di chiusura prima, lo faremo quando la nostra operazione raggiungerà il limite di perdita di 60 pips (stop loss) o avremo raggiunto il nostro obiettivo di profitto (take profit) di 220 pips. La cosa interessante qui è quella un trade vincente ci compensa più di tre trade perdenti, dal momento che quando raggiungiamo 220 pips possiamo perdere tre su 60 e ancora non abbiamo perso denaro.

2. Statistiche di sistema

Con le regole ben definite del nostro sistema di trading, vediamo come si è comportato negli ultimi anni e quali sono le sue principali caratteristiche. Vai avanti con questo sistema non è stato ottimizzato. Ora, vediamo cosa ci dice il backtest di questa strategia:

Il stabilità della linea di equilibrio, come suggerisce il nome, misura il comportamento della curva dei rendimenti. Il nostro obiettivo è che sia il più stabile possibile e che non ci siano cali improvvisi. Più ci si avvicina a 100, meglio è, quindi 81,73 è una buona cifra. Inoltre, è importante notare che abbiamo un campione di 300 operazioni, quindi è un campione significativo. Se ti mostro questa strategia con 40 operazioni ed è vincente, potrebbe essere una coincidenza. Più grande è il campione, più affidabile sarà. Ricorda che cerchiamo di ridurre al minimo le possibilità e mantenere le statistiche a nostro favore.

È importante sapere che hai fino a 11 operazioni perdenti consecutive, ma tenendo conto che il rapporto rischio-rendimento è 1: 3, è accettabile.

Uno dei miei parametri preferiti quando scelgo una strategia di trading è il fattore di profitto o fattore di profitto. Un FP superiore a 1,5 è buono. Questo rapporto ci dice quanto guadagna il nostro sistema quando paga rispetto a quanto perde quando perde. In poche parole, il nostro sistema vince in media di più quando vince di quanto perde quando perde. E questo ci interessa molto.

Un altro dei punti di forza per me all’interno di un sistema di trading è ritorno / prelievo. Perché? Perché è un metro di misura che la curva dei profitti è caduta e quel profitto ottenuto. Quando fai trading con denaro reale, non ti interessa solo il rendimento, ma ti interessa come ottenerlo e cerchi di ridurre al minimo questi cali. Un rapporto di 7,48 va più che bene.

3. Cosa possiamo aspettarci da questa strategia?

Diamo un’occhiata a come si comporta questa strategia confrontare operazioni di acquisto e operazioni brevi.

Niente di male. Sia quando la coppia CAD / JPY ha mantenuto un trend sia quando la coppia è stata diretta senza una chiara direzione, i long e gli short sono rimasti stabili.

Adesso vediamo quelle cadute come sono. Come puoi vedere, picchi non troppo forti e anche tenuti sotto controllo.

4. È una strategia per sempre?

Né questa strategia è l’unica strategia che applico né durerà per sempre. È una strategia di un portafoglio di sistemi che applico in modo automatizzato nel Forex. È un portafoglio che ruota con regole di connessione e disconnessione dei sistemi in base al loro comportamento.

Devi capirlo ci sono sistemi di scambio il cui vantaggio statistico scompare e che quindi devi smettere di operare. Questa non è un’altra cosa che smettono di essere redditizi perché un certo modello non lo è più. Questo accade quotidianamente con alcune aziende, con il trading accade anche, ad esempio, quando un gran numero di trader utilizza un metodo. Il vantaggio scompare, quindi.

Invece di applicare o imparare il metodo infallibile di fare trading sul Forex o su qualsiasi altra risorsa, impara a misurare ciò che applicherai prima, durante e dopo. Se puoi misurare, puoi migliorare, ma soprattutto puoi prendere decisioni consapevoli.

5. È la migliore strategia che ho creato?

No, infatti, se guardi sul canale YouTube troverai strategie migliori. L’obiettivo con questo articolo non è quello di tirare fuori l’arsenale. Ma è un sistema che ho applicato nella realtà con buoni risultati.

L’obiettivo è che tu lo capisca una strategia semplice può funzionare molto bene nel tempo, servono dati per valutarla e criteri per gestirla. E che tutto questo non è altro che un piano di lavoro.

6. Video esplicativo

In sintesi, ho realizzato un video per farti vedere tutto questo dinamicamente. Passo dopo passo te lo spiego qui:

Leave a Reply