? Sai come funzionano le coppie di valute Forex nel 【2019】?

È molto probabile che tu ti sia posto domande del tipo: perché le valute sono elencate a coppie? Quali sono le coppie più redditizie? E il più volatile? In questo articolo ti spiegherò tutto ciò che devi sapere su come funzionano le coppie di valute nel mercato Forex.

Come già sai, il mercato valutario (Forex) è il massimo liquido e antico che esiste. È uno dei mercati preferiti dai trader professionisti, viste le sue condizioni di trading (spread bassi per l’elevata liquidità), la capacità di operare 24 ore su 24, la facilità di effettuare analisi sui movimenti di prezzo (è un mercato molto tecnico) e una serie di altre caratteristiche che lo rendono unico. Tuttavia, per avere successo nel trading, è necessario sapere come funzionano i tuoi asset, ovvero le coppie di valute che vengono scambiate in questo grande mercato.

1. Cos’è una coppia di valute nel Forex?

Quando si acquista un bene o un servizio, la sua valutazione si basa su un importo monetario, corrispondente alla valuta locale. Ad esempio, se intendiamo acquistare una proprietà in Spagna, ci costerà X importo di “euro”. Se lo compri negli Stati Uniti, ci costerà una somma di “dollari” (la tua valuta locale); Sebbene possiamo negoziare il pagamento in una valuta diversa, sempre, affinché il denaro sia efficace, deve essere cambiato nella valuta locale ed essere in grado di scambiarlo con altri beni o servizi.

La stessa cosa accade con le attività finanziarie: se acquistiamo azioni alla Borsa di Madrid, saranno valutate in euro; e il suo prezzo sarà segnato in questa valuta. Quando accediamo alla Borsa di New York, il prezzo delle azioni è espresso in dollari statunitensi e verranno acquistate per un importo di questa valuta.

Pertanto, la valuta agisce come un’unità di valore. Ma allora come viene valutata una valuta?

Per risolvere questo problema, è necessario affrontarlo con una valuta diversa. In questo modo, possiamo dire che un “euro” equivale a tanti “dollari statunitensi”, a tanti “franchi svizzeri”, a tante “sterline inglesi” e così via. Per questo motivo le valute non possono essere scambiate da sole, devono essere raggruppate in coppie per stabilire il loro prezzo.

Questo è precisamente il prezzo di una valuta: l’importo di un’altra valuta; il cambiamento che gli corrisponde. Il mercato determina il tasso di cambio tra una valuta e l’altra.

In risposta alla domanda che dà titolo a questa sezione, una coppia di valute non è altro che a rapporto di cambio tra due valute. Il modo per impostare i prezzi delle valute nel mercato Forex.

Facciamo un esempio di come le valute sono raggruppate per coppie, un dollaro degli Stati Uniti (USD) equivale a 1,3194 dollari canadesi (CAD), secondo il mercato valutario in questo momento. È espresso come segue: USD / CAD = 1,3194.

Potremmo tradurla come segue: un’unità della prima valuta nella coppia, chiamata valuta base, è uguale a 1,3194 unità della seconda valuta, chiamata quotata o controvaluta. Il numero di unità di scambio è stabilito dal mercato Forex.

Un altro esempio: EUR / USD = 1,1010. Un euro viene scambiato con 1,1010 dollari USA.

2. Quali sono le coppie di valute più comuni

Una volta capito che le valute devono essere raggruppate per coppie, per poter stabilire la loro quotazione nel mercato Forex (lo scambio tra l’una e l’altra), come possiamo immaginare, ci sono tante coppie quanti sono i cross delle valute esistenti. Tuttavia, ci sono alcune coppie che si distinguono per la loro liquidità, quelle che hanno il maggior numero di partecipanti al mercato.

Tendono ad essere le valute delle economie più sviluppate, che attraggono il maggior volume di operazioni per motivi commerciali. Inoltre, per tradizione storica del mercato Forex (come la sterlina inglese (o sterlina britannica), la valuta del paese che un tempo era il centro delle transazioni e continua ad essere la principale sede di scambio di valuta).

Il coppie di valute più comuni sono come segue:

  • EUR / USD (euro contro dollaro USA)
  • GBP / USD (sterlina britannica contro dollaro USA)
  • USD / JPY (dollaro USA contro yen giapponese)
  • USD / CHF (dollaro statunitense contro franco svizzero)

Queste coppie sono chiamate “major” e hanno la caratteristica di stabilire un incrocio tra le quattro valute principali (EUR, GBP, CHF e JPY) con il dollaro statunitense (USD).

Il dollaro USA è considerato la valuta di riferimento, la “moneta regina”, per ragioni storiche (in passato tutte le valute erano quotate contro il dollaro statunitense e questa, a sua volta, contro l’oro. Così sono stati stabiliti i tassi. modificare). Per questo motivo, in tutte le principali coppie interviene l’USD.

Ci sono altre coppie che di solito sono molto popolari, nonostante non siano considerate come coppie principali. Sono incroci delle principali valute viste, questa volta evitando il dollaro degli Stati Uniti. In particolare, anche le coppie EUR / JPY, EUR / GBP, EUR / CHF e GBP / JPY sono molto comuni tra i trader professionisti.

Potremmo aggiungere il dollaro australiano (AUD), il dollaro canadese (CAD) e il dollaro neozelandese (NZD) come valute principali. Incrociando tutte queste valute, otteniamo un gran numero di coppie molto liquide in cui possiamo trovare opportunità di trading.

3. Le coppie di valute più redditizie nel Forex

Ciascuna delle coppie di valute che compongono il mercato Forex ha le sue caratteristiche e personalità. Alcuni di essi sono redditizi per presentare tendenze più sostenute, altri, invece, sono più volatili a breve termine. Generalmente, le major sono considerate le più negoziabili per la loro liquidità e stabilità.

Con le coppie di valute più redditizie non ci riferiamo a quelle che possono ottenere maggiori fluttuazioni nel trading a breve termine (maggiore volatilità). Sebbene sia vero che questo fattore influisce direttamente sulla redditività di una o poche operazioni, tuttavia, in questo caso ci riferiamo a una redditività sostenuta nel medio termine, che richiederà di operare con le coppie di valute più liquide e stabile, quelli coinvolti nelle principali valute.

A seconda delle condizioni di mercato, una coppia di valute può essere più redditizia di un’altra. Ad esempio, a fronte di una decisione di politica monetaria della Federal Reserve degli Stati Uniti, tutti i cross in cui interviene il dollaro avranno maggiore volatilità e probabile redditività. Tuttavia, questa volatilità non persisterà nel tempo.

Le caratteristiche di quelle che sono considerate le migliori coppie da scambiare sono le seguenti:

  • EUR / USD: è la coppia di valute con il più alto volume di operazioni dell’intero mercato, ha la più alta liquidità, la più bassa volatilità e gli spread più bassi. È una delle coppie di valute più redditizie, perché intervengono le due valute più importanti del mondo, con un’economia solida alle spalle. I loro movimenti sono più prevedibili (che cerca una maggiore redditività).
  • GBP / USD: è la coppia più vecchia e una delle più prestigiose sul mercato. Ha una maggiore volatilità rispetto alla precedente, offrendo maggiori opportunità a breve termine, ma è anche una coppia che ha una grande liquidità.
  • USD / JPY: è una delle coppie che offre i maggiori trend di lungo termine. Senza rinunciare alla liquidità e alla stabilità dei prezzi.
  • EUR / GBP: è una delle coppie più scambiate sul mercato. I cross con l’euro hanno sempre una grande liquidità. A questo vanno aggiunte le buone condizioni di scambio offerte dalla sterlina britannica nel breve periodo.
  • AUD / USD – Il dollaro australiano ha una forte correlazione con l’oro e le materie prime in generale, quindi i suoi movimenti sono coerenti. Ha anche la liquidità necessaria per fare trading. È una delle coppie di valute più di tendenza sul mercato.

4. Qual è la coppia di valute più volatile

Se non prendiamo in considerazione le valute esotiche, quelle che sono escluse dalle più comuni, hanno poca liquidità e che vengono incrociate con il dollaro statunitense (la valuta di riferimento), storicamente, la coppia più volatile nel mercato Forex è la incrocio della lira sterlina contro lo yen giapponese (GBP / JPY).

Soprannominata Widow-Maker, questa coppia può avere un’inversione di tendenza in qualsiasi momento.

Il GBP / JPY ha un’ampia volatilità a causa della correlazione tra GBP / USD e USD / JPY.

È una coppia altamente instabile, tende ad avere movimenti imprevedibili e ad aumentare inaspettatamente la volatilità. È una delle coppie più amate e temute sul mercato allo stesso tempo: offre ottime opportunità di trading, ma è necessario scambiarla con una certa maestria. GBP / JPY è una risorsa difficile da domare, eppure può essere molto redditizia.

5. Coppie di valute che muovono il maggior numero di pip

A tal proposito, è necessario tenere presente che le coppie di valute si comportano diversamente a seconda delle ore del giorno. Ad esempio, operando su sessione europea, le coppie con la maggiore volatilità sono le seguenti:

  • EUR / USD
  • USD / CAD
  • GBP / USD
  • USD / CHF

Queste coppie di valute possono raggiungere un intervallo medio di 100 pip. Sarebbero le coppie più redditizie e rischiose in questa fascia oraria.

Tuttavia, se ci occupiamo di volatilità annuali recenti, ne consegue che alcuni cross della sterlina britannica compongono le coppie con il maggior numero di pip fluttuanti:

  • GBP / NZD
  • GBP / AUD
  • GBP / JPY
  • GBP / CAD

5. Quando possono essere scambiate coppie di valute sul Forex?

Il mercato Forex non è un mercato centralizzato, non ha un unico luogo per il trading di valuta. Questa caratteristica lo rende un mercato aperto 24 ore su 24, dal lunedì al venerdì.

Quando è ancora mattina presto in Spagna, Sidney si apre e inizia la trattativa. Successivamente, Tokyo, Singapore, Hong Kong e tutti i principali centri asiatici aprono le loro porte.

Prima della sua chiusura avviene l’apertura delle piazze europee, con Francoforte in primo piano (Londra, il più grande centro valutario del mondo, apre un’ora dopo). Infine, New York e gli altri centri americani hanno la loro apertura quando inizia il pomeriggio in Europa. Prima di chiudere l’America, la sessione asiatica ricomincia e ricomincia.

Pertanto, nella sessione asiatica, europea o americana, qualsiasi trader può accedere al mercato Forex, tranne nei fine settimana.

In ogni caso, come abbiamo visto nel punto precedente, in ogni seduta c’è una certa predilezione per determinate valute, quindi l’oscillazione delle coppie varia solitamente da una all’altra.

Nella sessione asiatica, Tokyo imposta il ritmo e le coppie con il maggior movimento sono USD / JPY e GBP / JPY. Durante la sessione americana, GBP / USD e USD / CHF tendono ad essere più scambiati (anche GBP / JPY ha una forte attività).

La coppia EUR / USD è una coppia che di solito è più attiva nelle sessioni europea e americana, entrambe si sovrappongono quando in Europa il pomeriggio (inizia alle 13:00 GMT).

E finora tutto sulle coppie di valute, qualcosa di fondamentale e quello che devi sapere sul mercato forex. Conoscevi alcune di queste peculiarità e curiosità? Cosa aggiungeresti? 🙂

Un abbraccio e grazie per la lettura!

Leave a Reply