🥇🥇I migliori film di trading e di borsa da guardare nel 2020🥇

Nel corso degli anni, l’industria cinematografica di Hollywood si è più volte concentrata sui mercati finanziari creando film sull’argomento trading, crisi finanziarie e speculazione sui mercati.

Se sei saturo di così tanto trading ma vuoi cogliere l’occasione per vedere qualcosa di rilassato e sull’argomento, questi film possono essere una buona opzione. Ho visto la maggior parte di questi film nei miei primi giorni e ho fatto una raccolta dei migliori.

È importante che tu sappia che questo elenco che ti consiglio di seguito non ha un focus educativo, ma piuttosto comprendere e analizzare quegli aspetti che vanno oltre una sequenza di citazioni o sistemi. Spero che vi piacciano e che possiate trarre una chiara lezione da ciascuno di essi.

Il lupo di Wall Street.

È un film dell’anno 2013, basato su eventi reali, interpretato da Leonardo DiCaprio e candidato a cinque Oscar.

DiCaprio interpreta Jordan Belfort, un agente di cambio di New York che, dopo aver ottenuto la licenza di broker, era disoccupato quando nell’ottobre 1987 i mercati azionari di tutto il mondo crollarono in un episodio noto come Black Monday.

Successivamente decide di lavorare in una piccola azienda che vende azioni di piccole società e riesce a guadagnare molto velocemente. Feste, donne, alcol, droghe e grande potere diventano presto parte della loro quotidianità. Il denaro continua a riversarsi e la discrezione non era una delle migliori qualità di Jordan e del suo branco di lupi, quindi questo rapido arricchimento inizia ad attirare l’attenzione di un agente dell’FBI e per Belfort iniziano i guai.

Frode, riciclaggio di denaro e una vita stravagante segnano la vita della Giordania. In breve, un film divertente e pieno di azione dall’inizio alla fine che ci mostra il lato oscuro della vita quando non controlliamo le nostre emozioni.

La Gran Apuesta (The Big Short).

Questo film commerciale è un adattamento del libro “The Big Short” di Michael Lewis, uscito alla fine del 2015 e considerato uno dei migliori film finanziari. Una storia basata su eventi reali accaduti durante la crisi economica del 2008. Nominato per cinque Oscar. e vincitore dell’Oscar. per la migliore sceneggiatura adattata.

The Big Bet racconta la storia di Michael Burry, il guru di Wall Street, che nel 2005 aveva predetto che la bolla immobiliare e del credito sarebbe crollata. Quando Michael Burry e altri tre investitori si rendono conto che il governo, le banche ei media si rifiutano di riconoscere l’eminente collasso dell’economia, capita di fare qualcosa di insolito: “The Big Bet”, scommettere più di 1 miliardo di dollari contro il calo del mercato immobiliare, contrariamente a qualsiasi criterio logico di quel tempo.

Senza dubbio, un film che vi consiglio di guardare per capire il fallimento del settore immobiliare negli Stati Uniti che ha causato la crisi economica globale del 2008.

Il prezzo dell’avidità (richiesta di margine).

Margin Call è un film drammatico del 2011, che mostra il lato oscuro del settore finanziario. Si basa su eventi reali della vita di otto lavoratori di una potente banca d’investimento nelle 24 ore precedenti l’inizio della crisi economica del 2008.

Questa potente banca di investimento (anche se non menzionata, ti renderai presto conto di quale banca sia) sta guadagnando miliardi di dollari vendendo pacchetti di investimento ad alto rischio ai suoi clienti, ignorando i frequenti segnali di pericolo di instabilità.

Una notte, il giovane analista Peter Sullivan (Zachary Quinto) scopre che i livelli di rischio hanno oltrepassato le barriere assicurative e che la compagnia è sull’orlo del fallimento, quindi hanno poco tempo per salvarsi.

Convocati a una riunione nel cuore della notte, i dirigenti dell’azienda si rendono conto di avere due opzioni: guardare la compagnia andare giù con il resto di Wall Street, o precipitarsi e essere i primi a vendere i suoi beni prima che scompaiano. I tuoi clienti e il mercato saranno in rovina, ma potranno sopravvivere. Affronteranno una notte stressante in cui dovranno prendere difficili decisioni morali e finanziarie prima che si verifichi un disastro. Il prezzo dell’avidità è un film super divertente, sì, con un linguaggio un po ‘tecnico.

Wall Street.

Ora andiamo con un classico degli anni ’80 che è valido ancora oggi. Diretto dal controverso regista Oliver Stone e interpretato da Michael Douglas e Charlie Sheen, questo film parla di come L’ambizione e il potere del denaro motivano alcune persone ambiziose a raggiungere la vetta, indipendentemente da chi distruggono sul loro cammino.

Bud Fox (Charlie Sheen) è un giovane e ambizioso agente di cambio che cerca di farsi strada a Wall Street e diventare il migliore. D’altra parte, abbiamo il magnate degli investimenti Gordon Gekko (Michael Douglas), che Bud ammira e farà di tutto per incontrarlo e lavorare con lui. Per ottenere ciò, Bud rivela a Gekko informazioni riservate che aumenterebbero il prezzo delle azioni della compagnia aerea in cui lavora suo padre, quindi Gekko decide di assumerlo.

Presto Bud si renderà conto che il suo idolo ammirato è un uomo ambizioso e senza scrupoli che si preoccupa solo dei soldi e che è capace di tutto per raggiungere i suoi obiettivi.

Il risultato di questa storia ci mostra le conseguenze che puoi affrontare se permetti all’avidità di guidare i tuoi passi per raggiungere la cima.

Lavoro interno.

Inside Job, noto anche come Dirty Money, è un eccellente documentario del 2010 sulla crisi economica del 2008. Diretto da Charles Ferguson e vincitore dell’Oscar per il miglior documentario nel 2011. Inside Job ci mostra unnalisi delle situazioni che hanno dato origine alla crisi economica globale del 2008, sulla base di interviste ad alti funzionari governativi, alti dirigenti aziendali, giornalisti e accademici.

Ferguson cerca di decifrare il ruolo svolto dagli intervistati nella crisi economica del 2008. Il messaggio di Inside Job è più che chiaro: c’è una corruzione sistematica nel sistema finanziario degli Stati Uniti e nonostante le nuove normative finanziarie, questa storia da ripetere perché il sistema non è cambiato. Un’altra chicca per capire in modo piacevole come funzionano l’economia ei mercati.

Commerciante canaglia.

Rogue Trader, noto in spagnolo con due nomi diversi “El Gran Farol” e “El Estafador”, è un film del 1999 basato su eventi reali nella vita del commerciante Nicholas Leeson, meglio conosciuto Nick Leeson, famoso per aver causato il fallimento della Baring Bank, la più antica banca del Regno Unito con sede a Londra. Il film era basato sul libro scritto dallo stesso Leeson Rogue Trader.

Rogue Trader racconta la storia del giovane trader Nick Leeson, un dipendente della Baring Bank che, dopo un inizio di successo presso la sede londinese della banca, viene inviato a Singapore per lavorare sul mercato dei futures. Dopo i primi successi che gli hanno permesso di ottenere enormi bonus, la fortuna di Leeson cambia molto presto quando commette alcuni errori che lo portano a perdere grandi somme di denaro.

Per nascondere le sue perdite, Leeson creò l’account di errore 88888, ma questo sarebbe stato l’inizio della catastrofe che lo avrebbe sprofondato sempre più in un mare di bugie. Leeson avrebbe continuato a utilizzare questo account per nascondere i suoi scambi in perdita ed è passato dal nascondere un errore di poche migliaia di dollari all’appropriazione indebita di importi esorbitanti.

Il film è un ottimo esempio di come non dovremmo gestire le perdite nel trading e ci insegna anche come una leva finanziaria eccessiva possa spazzare via il nostro capitale.

Cattive notizie (troppo grandi per fallire).

Bad News è un film del 2011 basato sul best seller Too Big to Fail del giornalista del New York Times Andrew Ross Sorkin e racconta come è scoppiata la crisi economica del 2008. Nominato per 3 Golden Globe e 11 candidature agli Emmy Award.

Il film si concentra sulle azioni del Segretario del Tesoro Henry Paulson (William Hurt) e del Presidente della Federal Reserve Ben Bernanke (Paul Giamatti) per contenere la crisi. Bad News analizza come si sono comportati questi potenti personaggi prima dello scoppio di questa crisi economica e come hanno cercato di giustificarla. Questo dramma finanziario evidenzia dall’inizio alla fine le differenze che esistono tra la Casa Bianca e Wall Street.

[Bonus Extra]: Miliardi

A differenza delle precedenti, Billions è una serie televisiva nordamericana uscita nel 2016 e la cui trama è basata su fondi di investimento.

Billions racconta la vita di Bobby Axelrod, un gestore di fondi di New York, che pur essendo molto caritatevole e generoso in pubblico, ha raggiunto il suo successo grazie a certe pratiche illegali e immorali come la corruzione e l’uso di informazioni privilegiate.

Queste pratiche suscitano rapidamente l’interesse degli agenti del governo degli Stati Uniti, in particolare il procuratore distrettuale di New York Charles Rhoades, che ha un interesse particolare a concludere la sua carriera. Altamente raccomandato.

E per te: qual è il miglior film o serie di trading?

Lascia la tua risposta nei commenti.

Leave a Reply