Valutazione della seduta e fatto inquietante

Nuovo giorno di cadute nei mercati azionari mondiali. I due principali elementi o cause continuano a causare nervosismo, paure e incertezze tra gli investitori:

– I casi di infezioni da Covid 19 sono ancora incontrollati e crescono senza sosta, e che nella maggior parte dei paesi il freddo non è ancora arrivato (Francia, Stati Uniti, Russia, Svezia e Polonia hanno superato il record di nuove infezioni). Le risposte dei diversi governi non si sono fatte attendere: la Francia è prossima alla chiusura nelle case, la Germania chiude l’attività alberghiera per 30 giorni, l’Italia non esclude che il Paese sia chiuso a Natale, la Spagna introduce il coprifuoco notturno e alcuni CC.AA chiude bar e ristoranti limitando la mobilità tra regioni autonome.

Ma siamo tutti condannati a misure più severe, sicuramente a chiusure di paesi, la questione è semplicemente sapere quando. Ed è che il Natale è dietro l’angolo e ci sono due approcci:

  • Adottare misure a breve termine con l’idea che entro Natale i contagi si siano rimessi e che industria alberghiera, negozi e cittadini possano avere una normale vacanza media entro quanto possibile.
  • Adottare misure a lungo termine che fissino l’obiettivo che le unità di terapia intensiva non collassino in inverno e mirino ad arrivare bene alla primavera-estate, poiché il virus si ammorbidisce.

– Non abbiamo ancora un accordo tra Democratici e Repubblicani sullo stimolo fiscale e ciò che sembra una prova è che non sarà raggiunto prima delle elezioni presidenziali del 3 novembre.

Lo Ibex 35 è sceso del -2,66% e raggiunge livelli che non venivano più visitati dallo scorso maggio. Ha già 3 sessioni di fila in rosso e un totale di -6,07% è rimasto. Tra i valori più colpiti abbiamo Aena in calo del -3,79% dopo i risultati del trimestre. Come previsto, i titoli del settore turistico sono stati particolarmente colpiti, come Amadeus -5% e Meliá Hoteles -3,5%, infatti l’indice Stoxx Europe 600 Travel & Leisure, che è costituito dal più grande del settore travel e il tempo libero in Europa, è oggi il più colpito con diminuzioni superiori al 3%.

Immagine

Altri sono stati Naturgy, in calo del -5,6%, Acerinox -5,99%, Repsol -3,44%. Solo Cellnex + 0,6% e PharmaMar + 0,36% sono stati salvati dall’ustione. Da evidenziare Soltec, che al suo debutto è salito dell’11% e Aspy, che debutterà su BME Growth (vecchio MAB) all’inizio di dicembre.

Sì, Lo stambecco sarà quest’anno il peggiore d’Europa, per non dire il peggio, ma non sarebbe giusto concentrare l’intera questione delle cadute sulla selettiva spagnola, più che altro perché ai mercati europei non sono stati risparmiati i tagli e anche il Dax tedesco è stato quello che è caduto di più -4,17% appesantito dalle flessioni di Bayer, Basf e Daimler. L’Eurostoxx 50 è sceso del -3,49%, il francese Cac -3,37%, l’italiano Mib -4,06% e il britannico Ftse -2,55%.

Per quanto riguarda il petrolio, il greggio Brent è sceso del -4% e il greggio WTI del -5%, entrambi sotto la barriera dei 40 dollari al barile, sostanzialmente perché la questione del coronavirus paralizzerebbe ancora una volta l’attività economica e con essa Assisteremmo ancora una volta a un calo generale della domanda di energia a livello mondiale.

E sul debito, diciamo che le vendite del debito spagnolo sono imposte e il premio per il rischio è vicino ai massimi di tre mesi.

La volatilità ha attanagliato i mercati finanziari. L’indice di volatilità VIX è salito al livello più alto da metà giugno, salendo sopra i 40. L’indice di volatilità Nasdaq 100 NDX è sulla buona strada per il suo più grande aumento da aprile.

Fai attenzione a quanto segue: lo Stoxx 600 Europe ha perso il supporto oggi come puoi vedere nel grafico e non è l’unico indice europeo, senza dubbio è un po ‘inquietante. La conferma della perdita di un supporto si verifica quando una sessione si chiude sotto quel supporto e la sessione successiva si apre sotto il supporto.

Immagine

Iscriviti (è gratuito) e riceverai comodamente ed en tereal me nella tua mail gli articoli che sono scritti. Clicca qui sottoscrivere

I miei servizi

Rivolto a chiunque sia interessato ai mercati finanziari, sia a chi vuole iniziare in piccolo e imparare, sia a chi investe da tempo. Tutto questo spiegato in modo semplice e divertente, con l’obiettivo che tutti lo capiscano indipendentemente dalle loro conoscenze o esperienze.

Leave a Reply