Un pattern stagionale rialzista in argento

Generalmente molti investitori considerano l’oro l’asset principale nel loro settore e l’argento il loro fratellino. Errore grave, perché è un mercato con le sue idiosincrasie, le sue peculiarità e come tale va trattato e analizzato quando si investe su di esso.

La redditività dell’argento negli ultimi anni è stata molto interessante. Diamo una rapida occhiata per vedere la sua evoluzione:

– Anno 2016: + 16%

– Anno 2017: + 5,74%

– Anno 2019: + 15,20%

– Anno 2020: + 33,74% (per ora)

– Evoluzione a 1 anno: + 41%

– Evoluzione a 5 anni: + 74,52%

– Evoluzione a 10 anni: -19%

– Evoluzione a 15 anni: +179,73%

– Evoluzione 20 anni: +413.44%

Attento perché inizia in argento un pattern stagionale molto interessante che come investitore devi sempre tenere presente come opportunità di investimento. Personalmente la conoscevo già da qualche anno, ma l’altro giorno me ne sono ricordata leggendo un piccolo report che l’azienda tedesca Seasonax aveva preparato sull’argento.

L’andamento stagionale si basa sul fatto che dall’ultimo tratto di un anno e dal primo mese e mezzo dell’anno successivo l’argento tende generalmente a salire e questo si rileva, ad esempio, da più di mezzo secolo fa, in particolare negli ultimi 52-53 anni.

La data a cui fa riferimento l’andamento stagionale va dalla metà di dicembre (più precisamente il 16) alla metà di febbraio (esattamente il 20-21).

Si noti che se prendiamo il periodo citato, l’ultimo mezzo secolo, dal 1968 l’argento ha ottenuto un incremento medio del +7,20% con questo andamento stagionale (ricordate, dal 16 dicembre al 20-21 febbraio).

La ragione? La spiegazione di Seasonax è che gli ordini di argento vengono piazzati nel settore industriale in quella data, con la quale la domanda aumenta notevolmente e con essa il prezzo di listino dell’argento.

È un modello stagionale, proprio questo, cioè non va preso come un dogma di fede o come una strategia infallibile nel più puro stile ortodosso, ma come uno strumento in più nel nostro arsenale.

Se osserviamo il grafico dell’argento, possiamo vedere chiaramente come dopo il forte ribasso avvenuto il 21 settembre, sia rimasto laterale, senza un andamento definito, sia salito e sceso senza molta perseveranza e determinazione, sempre in un range di movimento relativamente ristretto. . Proprio questo range laterale è stato quello che ha originato la creazione di un appoggio che, ogni volta che è stato toccato, evita ulteriori cadute e permette di sfruttare un più che interessante rimbalzo al rialzo (questo è successo a settembre, ottobre e novembre).

Pertanto, quel supporto di $ 22,60 è ancora in vigore, quindi se il prezzo ritorna, in anticipo o in ritardo, sarà un’opzione per cercare un nuovo rimbalzo al rialzo.

Da segnalare anche che giovedì ha provato per la prima volta ad uscire dal range laterale verso l’alto, cercando di rompere l’area dei 25,86 dollari, che è la chiave di tutto. Per ora giovedì ci è riuscito chiudendo la sessione sopra detta zona e venerdì anche l’apertura sopra. Ora dobbiamo stare attenti a controllare che non sia un falso movimento di breakout e per questo vedremo se si verifica un ritorno al passato.

E cos’è un ritorno al passato? Lo spiego in modo semplice e con un esempio. Si verifica quando il prezzo supera un’area chiave (ad esempio una resistenza), cioè supera la resistenza e presto il prezzo scende e raggiunge nuovamente quell’area, dove quando la tocca rimbalza verso l’alto e continua sicuramente a salire e va. Esempio: abbiamo una resistenza a 20 euro. Il prezzo supera i 20 euro e sale velocemente a 21 euro e scende a 20 euro e dopo aver toccato i 20 euro si rialza e sta già salendo. In questo esempio il ritorno al passato sarebbe toccare i 20 euro.

Ebbene, nel caso dell’argento, si tratta di vedere se il ribasso che ha avuto venerdì riporterà il prezzo in area 25,86 dollari e in quel caso se quando lo toccherà sarà la presa definitiva- via al rialzo per lasciarsi alle spalle una volta per tutte il range laterale.

Iscriviti al blog (è gratuito) e ricevi comodamente nella tua posta i post che vengono caricati sul blog. Inserisci la tua email qui sotto e il gioco è fatto.

Prisma del mercato azionario

per Ismael de la Cruz

Ti piacerebbe dominare il mondo del trading e degli investimenti?

Con Prisma Bursáitl puoi farlo. Iscriviti per € 20 10 € al mese e accedi a: corsi, formazione, idee operative, analisi di mercato e master class di notizie finanziarie.

Abbonati a 10€/mese

Perché dovrei abbonarmi?

Leave a Reply