Un passo indietro per guadagnare slancio: l’avventura americana.

Stagione 2. Episodio 2. Case e mutui (II)

Secondo: la ricerca del prestatore (legenda)

Mentre stai cercando la casa o l’appartamento che si adatta al tuo budget, area, spazio, ecc. stai anche cercando da quale prendere in prestito denaro, cioè con quale accendere il mutuo. L’opzione per rivolgersi a banche commerciali con filiali è quella ovvia (come Chase, Wells Fargo o Bank of America) ma ci sono anche molti istituti di credito ipotecario che operano online. Se vai su bankrate.com e metti “Vedi tariffe” vedrai che sono pubblicizzati molti istituti di credito, questi sono quelli che intendo.

Cose che sorprendono uno spagnolo:

  • L ‘”acconto” (entrata). Questo è il denaro che deve essere dato sul valore della proprietà. Qui sono abbastanza rigorosi in quanto la voce deve essere il 20% del valore valutato. Penso che faranno di più e di meno (dipende dalla storia creditizia di cui hai già parlato in un altro post) ma devi contare su quel 20%.
  • L’ipoteca standard è a tasso fisso. Esistono altre tipologie ma è normale fare un mutuo a 10, 15, 20 o 30 anni a tasso fisso.
  • I tassi di interesse sono “alti”. Alto tra virgolette se lo vedi dal punto di vista dell’Eurbor che è in negativo. Di solito sono intorno al 3-4% e dipendono direttamente dai tassi di interesse della Federal Reserve, che è l’equivalente americano della Banca centrale europea.
  • Il fattore più importante da notare che penso che cambi completamente il concetto di acquisto di una proprietà è che il creditore si assume dei rischi con te. Cioè, se ti prestano $ 300K per comprarti una casa, la “leggenda” vorrà assicurarti molto che sei affidabile e che sarai un buon pagatore. Perché se non lo sei, e si scopre che non sei solvibile, puoi “presentare istanza di fallimento” (traducibile più o meno come “fallimento”) e ciò significa che perdi il bene per il quale hai chiesto il prestito , che a sua volta gli devi $ 300K, ma smetti di doverli quei soldi. È il più simile a quello che chiamiamo “dacin en pagament”, che per quanto ne so non esiste in Spagna (o è cambiata la legge? Indossalo, per favore).
  • Questa è la caratteristica più importante del funzionamento dei prestiti negli Stati Uniti: se fallisci, rimani pulito. Questo è il motivo per cui si è capito quando a Donald Trump è stato detto che la sua attività è fallita 3 volte e poi è riemersa. In Spagna non è possibile rovinarlo 3 volte perché il debito ti perseguita sempre. Qui negli Stati Uniti la rovina è “ricominciare da capo”. Ma l’implicazione per il prestatore è che corri un rischio e può andare storto, quindi sei molto più diligente quando si tratta di prestare denaro e chiedere maggiori garanzie di rimborso.
  • Detto questo, dovrebbe essere chiarito che “andare in bancarotta” è molto dannoso per la tua storia creditizia, ci vogliono ancora circa 8-10 anni per avere di nuovo un punteggio di credito minimamente affidabile, quindi in generale nessuno fallisce per gusto

In totale, che alla fine trovi qualcuno che ti presterà i soldi. Ancora una volta, il tasso di interesse che ti offrirà dipende molto dal tuo credito, cioè se sei “stato un bravo ragazzo” e hai dimostrato di essere affidabile avrai dei vantaggi rispetto ai tassi che ti offrono. Altrimenti no.

Lo abbiamo fatto con uno di questi finanzieri online dopo aver verificato anche nella nostra banca (la differenza nei tassi di interesse di uno e dell’altro era quasi dello 0,4%, che consideriamo troppo). Tutto è andato benissimo, la verità è che sono piccoli finanziari e l’agente che ci ha toccato è rimasto molto turbato e ci ha aiutato con l’intera operazione. Mai, avevano una piattaforma online molto buona e ah abbiamo esaminato tutti i documenti, li abbiamo firmati digitalmente e così via.

In un altro post spiegherò i costi di chiusura dell’operazione e la vita del mutuatario …

Saluti dalle Americhe,

Leave a Reply