Un decennio perso con Santander

Ciao,

È chiaro che le banche offrono da molti anni rendimenti molto bassi.

Qui si parla di Santander, ma è davvero diffuso in tutta Europa, con pochissime eccezioni.

Ed è per questo che penso che debba iniziare ad aprirsi un dibattito in Europa, tra le banche, la BCE e la società nel suo insieme, sulla questione se l’Europa voglia o meno avere banche private.

Perché è qualcosa di comune in tutto il settore, non qualcosa di particolare per Santander, nemmeno per un gruppo di banche in cui si trova Santander.

Le banche europee sono ora più solvibili di quanto lo siano mai state. Ma ciò che fa l’eccesso di solvibilità è ridurre la redditività degli azionisti. Solvibilità è avere “soldi in piedi” in attesa “nel caso in cui succeda qualcosa”. Ma questo denaro bloccato non dà redditività, ma è un peso per la redditività.

È chiaro che una banca non può essere insolvente, ma non ha nemmeno senso aumentare la solvibilità delle banche all ‘”infinito”. Perché questo abbassa la redditività per gli azionisti come abbiamo visto negli ultimi anni, e se questo continua in futuro non è che non abbia senso continuare ad avere azioni di Santander, ma quello che non ha senso è che ci sia Santander , né qualsiasi altra banca in Europa.

Questo è il motivo per cui ti stavo dicendo quale dovrebbe essere questo dibattito sul fatto che l’Europa voglia avere banche private, o se vuole che sia una funzione pubblica, come la magistratura, che sia svolta esclusivamente dalla BCE e la banca centrale per farlo. è responsabile di fornire questa funzione alla società. Penso che questo sarà un disastro, ma ovviamente ciò che non ha senso è che la situazione attuale va avanti all’infinito.

Gli azionisti delle banche non devono essere preparati affinché i politici fermino l’economia, ad esempio. E ‘giusto o sbagliato, se questo viene fatto il costo deve essere pagato dallo Stato, non dagli azionisti delle banche. Ma questo è solo un altro esempio di ciò che vediamo da molto tempo. Ecco perché penso che questo dibattito dovrebbe aprirsi in Europa. Le banche non possono dare in futuro la redditività che è stata data negli ultimi anni. Se vuoi avere la “massima” solvibilità, allora tutte le banche europee vengono liquidate, gli azionisti ricevono il valore contabile (circa 3 volte le quotazioni attuali) e la funzione bancaria presta alla BCE, come meglio sai, puoi, o tu vuoi.

E se l’Europa vuole continuare ad avere banche private, gli azionisti devono avere un giusto ritorno, motivo per cui la regolamentazione deve essere molto diversa da quella attuale.

Ciao.

Leave a Reply