Tieni traccia del mio portafoglio di fondi

Pubblicato originariamente da RookieInvestor

vedi Messaggio

Ciao XPG84, questo thread è un grande contributo alla comunità, indipendentemente dal fatto che siano a favore della tua strategia. Non capisco la scheda di parlare o confrontare altre strategie con il B&H che si presenta a volte.

Colgo l’occasione per lanciare qualche dubbio.

I fondi gestiti attivamente replicano gli ETF sugli indici?

Perché confrontare con l’Ibex 35 div? Cercherò di dedurlo, è perché i tuoi fondi non distribuiscono dividendi e usi l’accumulato dello stambecco con quello “accumulato” del fondo?

E l’ultimo, i rendimenti sono misurati equamente in fondi g. passivo che attivo? Lo chiedo perché i fondi sono partecipazioni e gli ETF sono elencati come azioni, questo mi porta a pensare che non posso misurare la redditività allo stesso modo. Al di là delle commissioni si fanno pagare a vicenda.

Ciao!

Buoni regali RookieInvestor,

Uso solo fondi, sia a gestione attiva che passiva sempre fondi, mi piace che i fondi si possano trasferire da uno all’altro senza passare per la tesoreria.

I miei fondi sono ad accumulazione, non distribuiscono dividendi, quindi ritengo che per fare un buon confronto devo confrontarmi con un indice con dividendi. Mi confronto con l’IBEX semplicemente perché è l’indice del nostro passo, ma non fa molto bene confrontarmi con l’IBEX perché il mio portafoglio ha pochissimo IBEX. Ecco perché mi confronto anche con il mondo, perché sia ​​i fondi indicizzati che quelli gestiti attivamente hanno una distribuzione geografica che rappresenta il mondo.

Semplicemente non capisco la tua ultima domanda, non vedo perché la redditività dovrà essere calcolata in modo diverso. Alla fine è tutto investimento e la redditività è il rapporto tra ciò che ho attualmente e ciò che ho investito di tasca mia.

Pubblicato originariamente da Reynho

vedi Messaggio

ossatura,

Sicuramente un ottimo thread. Nel mio caso, al momento, sto solo negoziando con azioni, nazionali per il portafoglio LP in ING e soprattutto USA per il portafoglio MP in De Giro. Tuttavia, ho acquisito fondi per i portafogli dei miei due figli (uno indicizzato al World MSCI, un altro all’SP-500 e un altro all’Eurostoxx), sia per semplicità che per minor capitale, cosa che mi ha reso impossibile diversificare con le azioni. La verità è che la performance dei fondi è ancora accettabile.

E sto valutando, parte del mio investimento, di farlo anche in Fondi. Resto a guardare.

Ciao!

Per i bambini dal mio punto di vista è il massimo, in molti broker ti permettono di programmare contributi automatici, ad esempio che ogni primo giorno del mese acquisti quote del fondo X del valore di 100 euro e ti dimentichi, da anni il portafoglio di tuo figlio è aumentato di valore senza dover fare nulla.

Pubblicato originariamente da MossTD

vedi Messaggio

Ciao, thread molto interessante. Sono abbastanza nuovo in queste cose e non capisco come vengono calcolate le plusvalenze in un fondo a cui vengono effettuati contributi periodici. Capisco che ciascuno di questi contributi deve essere registrato in un Excel e calcolare la plusvalenza individualmente in base al valore di acquisto netto, giusto? Ma dopo un po ‘il volume dei dati è apa e quando in futuro vorrai vendere azioni, sarà difficile calcolare la plusvalenza per il Tesoro. Non lo so, sono sicuro di essere coinvolto ed è molto più facile, ma semplicemente non capisco.
Un saluto.

Come dice giustamente ARTEMIUS, non devi fare nulla quando benedici ciò che il broker depositerà sul tuo conto e sarai pulito. Ad oggi sono arrivato a vendere pochissimo perché sono in fase di accumulo ma ricordo che una volta ho venduto un fondo e ho avuto la “rete”.

Leave a Reply