Tesoro e dividendi – Forum investireoggi.info

Pubblicato originariamente da LuisAlfonsoZ

vedi Messaggio

Quindi, a parte il 19% che viene sottratto dall’imposta sui dividendi, è necessario pagare l’imposta sul reddito delle persone fisiche di ciò che resta?

Cioè, nell’esempio precedente dei 50 € lordi rimanenti a 40,5 è necessario pagare l’imposta sul reddito delle persone fisiche su questi 40,5?

È che il 19% viene trattenuto come imposta sul reddito. È un pagamento anticipato che effettui per aver incassato questi dividendi. Quello che può succedere è che questo 19% non è sufficiente per coprire l’intera quota del risparmio, perché da 6.000 € di base imponibile l’aliquota è del 20% ma la ritenuta è ancora del 19%, oppure non ci sarà ritenuta se si tratta di un approfitta di una vendita … e poi potresti finire per pagare (dipende da più cose, non è così semplice ma per capirci) la differenza.

È un po ‘concluso, ma ciò che deve essere compreso è che, a differenza dei rendimenti del lavoro, il tasso di ritenuta alla fonte non cambia in base all’importo dei dividendi raccolti. È sempre del 19%. Ciò che si deve anche capire è che la ritenuta alla fonte non è nemmeno l’imposta stessa; è un acconto che in seguito, al momento della dichiarazione, potrebbe essere insufficiente e dobbiamo contribuire di più, oppure potrebbe essere troppo e ce lo restituiranno (questo accade perché abbiamo detrazioni che rendono la quota netta inferiore alla somma delle ritenute: l’imposta dovuta sarà inferiore a quella presentata durante l’anno per l’imposta sul reddito delle persone fisiche).

Tornando alla tua domanda principale, se utilizzi un broker spagnolo non devi preoccuparti di nulla: riceverai i dividendi con il 19% rimasto, e poiché questo 19% deve essere pagato all’Agenzia delle Entrate, questi dividendi saranno automaticamente dichiarato.

Leave a Reply