Sondaggio: investi nel settore in cui lavori?

Nel thread di questo post ma relativo all’intenzione di aprire questo sondaggio, colgo l’occasione per rispondere qui e per non discostarmi dall’altro thread:

https://www.investireoggi.info/foro…%E9cnico/page1

Pubblicato originariamente da Hilfinguer

vedi Messaggio

Ciao Manu,

Molto interessanti le tue osservazioni. In effetti, ho passato un po ‘di tempo a sfogliare questo argomento, e non mi riferisco più solo agli AF domestici che facciamo, ma anche agli studi che puoi vedere ovunque su diversi blog, forum, siti Web, rapporti di analisti dal fondo, ecc. .
È davvero valido? Che senso ha per me, persona che non ha mai visto un impianto petrolchimico, mettermi ad analizzare i risultati della BASF (o di qualsiasi altra azienda)?, Qual è la validità delle mie conclusioni?

Ho il mio lavoro come tutti gli altri. L’anno scorso, quando ho contato le ore che ho dedicato a questo tema degli investimenti, sono uscito in media più di 15 ore al mese (seguendo diversi blog, stampa economica, aggiornando le mie eccellenze, ecc.).

Ho iniziato con questo per avere un reddito passivo, ma è diventato quasi un secondo lavoro.

Questo sì, mi piace, e mi diverte leggere rapporti aziendali e conti profitti e perdite, ma a volte mi sento sopraffatto, e molto.

Grazie per il tuo messaggio e le tue riflessioni Hilfinguer,

Quindi, in questo momento, mi dispiace rispondere alle tue tre domande in una parola: nessuna; almeno l’ho chiaro nel mio caso.

La mia riflessione, come commentato, è che se io nel mio settore mi riconosco incapace di trarre conclusioni DETERMINANTI sul futuro di un’azienda e del settore stesso, manco a dirlo di altre aziende di altri settori. La mia riflessione sull’investitore non professionista è chiara, ma vado oltre, né credo che sia alla portata dell’investitore professionale “generalista”. In misura maggiore e minore rispettivamente, la mia impressione è che, nel realizzare questi AF, cadiamo sistematicamente in chiari pregiudizi di conferma, e quindi, nella maggior parte dei casi, in atti di f, che ha conseguenze, tra molti altri, quello che commentate acceso, per causare sopraffazione o ansia e, peggio ancora, per farti esitare a iniziare o continuare la strategia.

Sono rimasto sorpreso dal risultato del sondaggio: mi aspettavo una% inferiore di persone che investivano nel loro settore, e con ciò volevo vedere se quello che mi stava accadendo fosse ampio per la maggior parte delle persone: da fare in breve, quando domini un settore più sei consapevole che meno si sa, e quindi ti porta a non investire in esso.

Attenzione però, con questo argomento non voglio in ogni caso farvi dubitare della strategia, né invalidare completamente l’opportunità di utilizzare l’AF per determinate decisioni; cioè è abbastanza valido per quello che gli ha dato prima; alcune conclusioni che traggo, sperando che non siano sbagliate:

– La strategia è valida per pura necessità.
– Diversificazione degli asset, e per quanto riguarda B&H, diversificazione in un numero molto elevato di aziende di un numero diversificato di settori, quelli con le maggiori barriere all’ingresso e, quindi, validi per il LP.
– Lasciando da parte le medie e le scommesse sui nomi delle società più grandi e con una storia migliore fiduciosa che la maggior parte di loro stia andando bene nel LP; poiché nella maggior parte dei casi, queste società sono solitamente costose, alla fine si tratta di un atto di fiducia con il quale acquisiamo azioni delle stesse quando sono prezzate, e per tato, quando il mercato le sottovaluta, senza sapere come normalmente distinguere se c’è un chiaro deterioramento dell’attività o si tratta di un problema a breve termine. Quello che è stato detto, un atto di f, questo s, supportato dalla buona traiettoria passata dell’azienda.
– Sii ancora più prudente nei punti di ingresso, quindi cerca di aumentare il margine di sicurezza; che è limitato, i miei soldi o il numero di società che probabilmente formeranno il mio portafoglio e che stanno dando opportunità di ingresso? Naturalmente, il mio denaro, quindi, è di essere paziente e, per dare l’esempio a fini pratici, se AF e AT ci danno diversi punti di ingresso, determinare il nostro ingresso al più conservatore di loro; che la compagnia scappa, e la prenderemo in un’altra occasione, o prenderemo un’altra compagnia; Insisto, sono i miei soldi il fattore limitante, non il numero di aziende.
– Approfitta delle grandi cadute del mercato generale, dove il mercato penalizza tutte le aziende, migliori o peggiori. Non vedo un altro momento migliore per il portafoglio.
– Approfittate anche dei quadri generali dei settori (essendo il settore valido per il LP), per acquisire alcuni dei leader. Esempio: banche: per ora credo ancora che sia stato un periodo storico per acquisire banche; altri esempi: il lusso che dava opportunità di ingresso circa un anno fa; in questo momento, speriamo arrivi in ​​tempo, un po ‘di Pharma.
– La validità dell’AF è limitata, in primo luogo, alla selezione di queste grandi società con i maggiori vantaggi competitivi per formare il portafoglio, e, in secondo luogo, ad essere pendenti in caso di evidente e continuo caso di deterioramento. del business, per uscire con le minori perdite possibili.
– Lo sforzo di creare il proprio AF, capisco, vale la pena per pochissimi con capacità, conoscenze e tempo sufficienti; gli altri, penso che dovremmo parassitare e copiare dalle fonti più valide – sto, per quanto possa sembrare, richiede anche uno sforzo intellettuale e di tempo -, tuttavia, ottimizzeremo la nostra energia ed eviteremo di cadere in situazioni stressanti. S che sto contrariamente a quanto, da questo forum principalmente, ha cercato di promuovere, ma, come commentato, mi sembra che sia alla portata di pochissimi; in ogni caso mi riferisco a quello che mi sembra di vedere, la grande maggioranza dei partecipanti e, capisco che anche la messa silenziosa che segue questo forum ma non partecipa, quello che fa è principalmente copia. Perfavore, correggimi se sbaglio. Grazie.

Ciao,

Leave a Reply