Settori e azioni europee che guadagnano da Biden o Trump

Vedremo quali settori e quali azioni europee in ogni settore usciranno vincenti o perdenti a seconda che Biden o Trump vincano le elezioni negli Stati Uniti del 3 novembre.

I titoli europei delle energie rinnovabili, automobilistico e delle costruzioni sono tra quelli che probabilmente trarrebbero vantaggio se il democratico Joe Biden vincesse le elezioni statunitensi la prossima settimana, mentre un secondo mandato dal presidente Donald Trump potrebbe avvantaggiare le azioni dei produttori. società di combustibili fossili, società farmaceutiche e società di servizi finanziari. Mentre le politiche monetarie e fiscali nazionali saranno i principali motori dei mercati europei, anche i cambiamenti nel quadro normativo e commerciale degli Stati Uniti potrebbero influenzare le prospettive per alcuni settori.

– Un ampio piano di spesa per le infrastrutture, che probabilmente si concretizzerà in una “onda blu”, potrebbe aumentare la domanda di rame, acciaio e nichel. Se un tale risultato si tradurrà anche in migliori legami con la Cina, ciò potrebbe aiutare la domanda di metalli di base e la spesa per stimoli verdi potrebbe aumentare le vendite di argento per i pannelli solari e di rame e nichel nei veicoli elettrici. I titoli meglio posizionati in questo scenario includono Anglo American, Antofagasta e Glencore tra i beneficiari di una vittoria di Biden. Una vittoria di Trump, nel frattempo, potrebbe essere positiva per l’oro, che ha visto un’altra vittoria di recente a causa dell’incertezza relativa alle elezioni e aiuterebbe Polymetal e Fresnillo.

– Una spinta alla spesa dei consumatori statunitensi potrebbe essere positiva anche per il settore dei beni di lusso. Louis Vuitton LVMH è il principale beneficiario, insieme al gruppo di occhiali EssilorLuxottica e al produttore di abbigliamento sportivo Adidas. Una vittoria di Biden significa un probabile aumento delle tasse, che potrebbe ostacolare il potere d’acquisto dei consumatori della classe media e, in alcuni casi, anche dei ricchi. In quanto tale, una vittoria di Trump potrebbe essere leggermente più vantaggiosa per le case di lusso, con Burberry, Salvatore Ferragamo e Brunello Cucinelli evidenziati come aziende con un’elevata esposizione al mercato statunitense.

– I titoli tecnologici europei, e in particolare le società di hardware, sarebbero a rischio a causa dell’aumento delle tasse sulle società statunitensi che Biden vuole applicare perché ottengono il 29% del reddito del paese. Allo stesso tempo, se Biden ha facilitato un allentamento della guerra commerciale USA-Cina, questo potrebbe essere un supporto per l’industria dei semiconduttori europea. Aziende come Infineon Technologies e STMicroelectronics trarrebbero vantaggio da una maggiore adozione di veicoli elettrici, mentre Ericsson e Nokia dovrebbero anche essere guidati da una maggiore collaborazione tra Stati Uniti ed Europa con il lancio della tecnologia 5G.

– Per le banche europee, il risultato più importante sarebbe un risultato elettorale incontrastato che non può creare un nuovo scoppio di incertezza per i mercati. Una vittoria di Biden sarebbe probabilmente negativa dato il potenziale per un aumento delle tasse e una nuova regolamentazione sia nel settore bancario che nei mercati dei capitali. Banco Santander, BNP Paribas, Barclays e BBVA hanno tutti operazioni sostanziali negli Stati Uniti e pertanto potrebbero essere interessati.

– È probabile che qualsiasi sollievo per l’industria farmaceutica avrà vita breve, soprattutto se si verificherà un ‘”onda blu” in cui i democratici vincono la Casa Bianca, la Camera dei Rappresentanti e il Senato. Se ciò non accade, è probabile che l’assistenza sanitaria sia un grande beneficiario poiché le valutazioni attuali del settore non corrispondono a fondamentali solidi, probabilmente a causa dell’incertezza relativa alle politiche. La maggior parte dei grandi gruppi farmaceutici europei deriva una grande percentuale delle loro vendite dagli Stati Uniti, ma AstraZeneca, Novartis, Roche e Novo Nordisk sono particolarmente sensibili alla riforma dei prezzi dei farmaci negli Stati Uniti.

– È probabile che sia Biden che Trump pompino denaro nelle infrastrutture, quindi il risultato sarà positivo per le azioni europee di costruzioni e infrastrutture in entrambi i casi. Le società di materiali da costruzione con elevata esposizione negli Stati Uniti sono le migliori. trova. Ciò include i fornitori di materiali da costruzione CRH e Ferguson e i produttori di cemento Buzzi Unicem, HeidelbergCement e LafargeHolcim. Anche la società di noleggio di attrezzature industriali Ashtead Group trarrebbe vantaggio dall’aumento dei lavori infrastrutturali. I piani verdi di Biden potrebbero anche dare una spinta alle aziende coinvolte nella modernizzazione di uffici, case e scuole in termini di energia, compreso l’uso di più illuminazione a LED e nuovi sistemi di riscaldamento e ventilazione La società di illuminazione olandese Signify dovrebbe sfruttare al massimo la maggiore adozione dell’illuminazione a LED. Anche altri gruppi di prodotti elettrici come Schneider Electric, Legrand e Rexel ne trarranno vantaggio, così come i produttori di isolanti come Kingspan Group e Rockwool International.

– Le case automobilistiche europee sono viste come i maggiori beneficiari di una vittoria di Biden grazie al ridotto rischio di una guerra commerciale tra Stati Uniti ed Europa, dopo che la minaccia di Trump di imporre tariffe sulle auto importate dalla regione ha mettere sotto pressione l’industria: Fiat Chrysler, Michelin e Daimler sono le aziende più esposte al mercato statunitense. La Volkswagen nel frattempo ha un business più piccolo negli Stati Uniti rispetto ai suoi simili, ma trarrebbe vantaggio da una spinta sotto l’amministrazione Biden nei veicoli elettrici, dato il suo investimento iniziale nel settore. Il governo degli Stati Uniti, incentivandolo ulteriormente. i veicoli elettrici, porterebbero benefici anche alla catena di fornitura di quel settore, non solo con le auto ma anche con le opportunità dei furgoni commerciali, dei camion e dei trasporti pubblici. Johnson Matthey, Umicore e il produttore di batterie Varta sono tra i titoli esposti positivamente a questo trend.

Le compagnie petrolifere tradizionali sarebbero tra i maggiori perdenti poiché Biden prevede di accelerare l’allontanamento dai combustibili fossili e ciò aumenterebbe la pressione sul settore per essere più verde anche in Europa. Al contrario, se Trump vincesse un secondo mandato, potrebbe fornire un sollievo per l’energia quando svaniscono i timori di un’ulteriore regolamentazione del settore. I nomi chiave da tenere d’occhio saranno le grandi compagnie petrolifere europee, tra cui BP, Royal Dutch Shell e Total.

– Biden ha delineato i piani per spendere 2 trilioni di dollari in energia pulita come parte del suo piano di ripresa economica. I leader europei dell’energia solare ed eolica otterrebbero un grande impulso con una “onda blu” democratica. Le azioni di Vestas Wind Systems potrebbero diminuire del 10-15% se Trump vincesse, come alcuni dei buoni risultati del Gli ultimi mesi della società danese di turbine eoliche sono probabilmente dovuti alle crescenti probabilità di una vittoria di Biden. È nella posizione migliore per beneficiare di una vittoria di Biden, mentre altri come Siemens Gamesa e Nordex potrebbero anche ottenere una spinta. La tedesca SMA Solar Technology è un altro titolo che probabilmente vincerà, non solo per la spinta rinnovabile, ma per la sua esperienza nello stoccaggio di energia delle batterie su larga scala.Altri titoli da tenere d’occhio includono Iberdrola, RWE, National Grid e titoli minori. di tecnologia verde come Nel ASA, Ceres Power e ITM Power.

Iscriviti (è gratuito) e riceverai comodamente ed en tereal me nella tua mail gli articoli che sono scritti. Clicca qui sottoscrivere

I miei servizi

Rivolto a chiunque sia interessato ai mercati finanziari, sia a chi vuole iniziare in piccolo e imparare, sia a chi investe da tempo. Tutto questo spiegato in modo semplice e divertente, con l’obiettivo che tutti lo capiscano indipendentemente dalle loro conoscenze o esperienze.

Leave a Reply