Separare il grano di qualità dalla paglia

Ciao Rpayne,

Rispondo a ciascuna delle tue domande …

RSC MansfieldQuello che dici è esattamente quello che faccio io. Relative Strength o CSC Mansfield è un indicatore che misura la forza di un valore. Il tipo di CSR che utilizzo deve avere un valore di riferimento. Se prendiamo l’Ibex 35 come riferimento, ad esempio, significherebbe avere una visione molto ridotta del mercato perché la Spagna è un granello di sabbia in termini di dimensioni dell’intero mercato. Ecco perché l’ho messo sull’SP-500. Questa è un’idea che ricevo da Alfayate. Poi guardo il mercato in particolare separato da indici, Ibex, Dax, Cac..etc anche se di solito sono guidato più da Settori e poi azioni o REVS per il processo di ricerca di buone azioni.

Con l’indice posso farti un esempio, l’Italia come passo e il suo MIB sono pessimi, perché se fossi indeciso tra un buon valore italiano e un valore ad esempio Usa starei con l’americano. Gli indici possono anche influenzare notevolmente le quotazioni di borsa e possono anche farle non funzionare.

volume, Questo è un indicatore che hai trovato sul blog Bolsatrilera. Se metti in Google “Pocket Real-time Volume Distribution Indicator” lo troverai. Ad ogni modo metterò il codice dell’indicatore in un commento separato in modo da non rendere quel commento molto lungo. Qui troverai anche una breve spiegazione di come funziona. Lo stavo provando da un po ‘e mi piace molto perché si adattava a ciò di cui avevo bisogno. Usavo l’indicatore “Capitale proporzionale medio” di Javier Alfayate e sebbene, a mio avviso, l’idea dell’indicatore fosse buona, non ha funzionato per me.

Per quanto riguarda come coordinare i diversi indicatori su un grafico, È vero che è difficile andare in una volta ma dopo aver visto molti grafici mi sono reso conto che il miglior segnale per entrare ed evitare il più possibile falsi segnali è quando Mansfield RSC, volume e MACD salgono da 0. Questo di solito accade un bel po ‘di volte su un grafico settimanale. Guarda le tendenze delle scorte.

il Concordia sì, è difficile quadrare. Prendo questo indicatore più come una cosa ausiliaria. È bello sapere che fa la mano forte per dire anche che a volte anche questa mano forte è sbagliata.

Indicatore massimo e minimo annualeNon troverai questo indicatore in Prorealtime, dovrai programmarlo da solo. È molto semplice. Lo metteranno anche in un commento separato.

Prezzi con dividendi, Nessun problema, ti dico come cambia. Una volta che sei nel programma e nella schermata grafica, devi andare nella sezione Opzioni in alto e selezionare Opzioni piattaforma. Verrà visualizzato un riquadro, selezionare la sezione Generale e nel margine inferiore destro nella sezione “Modifica dati storici”, selezionare “con Dividendi”. Penso che non abbia perdite.

Sistema Weinstein, Se hehe è vero. E conta. Come ho commentato nel mio primo commento ho detto che ero un seguace del sistema di Alfayate che allo stesso tempo Javier Alfayate vede il suo sistema in Stan Weinstein. Grazie ad Alfayate sono venuto a Weinstein e adoro il suo libro. È un ottimo libro che ho dimenticato di menzionare come un altro autore che mi ha influenzato molto all’epoca.

Analisi fondamentale, Soprattutto per me la cosa più importante è che i dati non andavano molto di anno in anno. Supponiamo che seguano una linea in crescita. Le aziende non seguono sempre questa linea di crescita continua, ma almeno i dati storici mi dicono che questa azienda sta facendo le cose per bene.

I dati che guardo sono i seguenti:

1) Guadagni
2) Margine operativo
3) BPA
4) Flusso di cassa libero
5) Capriolo, qui di solito cerco caprioli alti. Di solito non seleziono aziende con meno di 10 anni
6) ROA
7) Roiç
8) Debito a breve e lungo termine
9) Prodotto aziendale. Cerca di capire cosa fa.
10) Opinioni dei suoi lavoratori. Qui utilizzo i siti web Porta di vetro io Infatti. È un’ottima fonte per sapere come l’azienda e il management interno vengono spiegati dagli stessi lavoratori ed ex lavoratori.

Il PER nel sistema B&H è che è molto importante ma in questo metodo medio-lungo non lo è. L’importante è sapere nella fase del ciclo in cui ci troviamo. Ecco perché è bene conoscere alcuni Market Width Indicator e soprattutto seguire la curva dei tassi di interesse. Se sei interessato a questo argomento, ti consiglio di leggere i libri di Alfayate.

Altre domande che hai non esitare a chiedere. Non sono un esperto in questo, ma se posso chiarire ogni dubbio è per questo che lo siamo.

Ciao

Leave a Reply