Scelta del broker per i non residenti

Grazie Unquevai per aver condiviso la tua esperienza!

Ho anche un account ING, che uso un po ‘quando risiedevo in Spagna. Penso che potresti procedere come hai indicato, ma non sono sicuro che valga la pena correre il rischio. Si prega di notare che devo fare la dichiarazione in almeno due paesi (Spagna e Germania) e si raccomanda che se hai bisogno di documentazione dal tuo broker, durante la discussione può essere menzionato che sei un non residente. Altrimenti penso che debba essere complicato ottenere ciò di cui hai bisogno.

Ho passato molte ore a cercare il broker questa settimana e vorrei lasciare qui quale è stato il risultato:
———-
Broker in Spagna

– Santander Broker.
Sono un cliente Santander, non siamo residenti . In linea di principio le commissioni Santander ti fanno cadere sulla schiena, ma è possibile negoziare le condizioni. Sto aspettando l’offerta di Santander. Quanto ho te lo faccio sapere, nel caso fossi interessato.

– ING: broker arancione
Ho chiamato ING e mi confermano che non lavorano (almeno ufficialmente) con i non residenti. Questo vale anche per qualsiasi altro servizio.

– Affitto 4
Mi è piaciuto molto il modo in cui hanno risposto alle mie domande su commissioni per dividendi, tasse e tassazione. Velocità e nitidezza (come piace a me!). MA, quando si trovano conti rispetto alla commissione di custodia, si ottiene una brutta cosa. E per quelli di noi che vogliono fare investimenti (molto) a lungo termine è un fattore molto importante. Inoltre, poiché commento nel thread in cui aggiorno il mio progetto (https://www.investireoggi.info/foro…9768#post79768), vorrei diversificare in più di 10 valori.
A proposito, ho chiesto loro esplicitamente se la commissione di custodia potesse essere negoziata (come legge da qualche parte, effettuando trasferimenti periodici ogni mese) e mi hanno detto che non è possibile alcuna riduzione. Qualcuno ha un’esperienza più positiva?
Lascio qui le informazioni che mi hanno dato:
«1 / Non sarà possibile eliminare la commissione di custodia.
2 / La commissione per la riscossione dei dividendi nazionali è dello 0,075% lordo, con un minimo di 0,09.
3 / Non è prevista alcuna commissione per effettuare prelievi tramite bonifico, mentre nei trasferimenti di uscita di valori è dello 0,15% con un minimo di 30 in valore.
4 / La commissione per operare con diritti è dello 0,1% lordo con un minimo di 0,60. “
«5 / Per tua informazione, alleghiamo il documento che devi firmare per essere incluso come non residente.
6 / Nel caso di titoli nazionali (BBVA, TEF, SAN, ecc.) L’attuale imposta sul reddito delle persone fisiche verrà trattenuta al 21% oggi, e poi verrà rimborsata la eccedenza rispetto all’accordo fissato al 15%. Nel caso di dividendi internazionali (Deutsche Bank, France Telecom, ecc.), Il passaggio originale verrà trattenuto nel modo consueto, mentre qui verrà trattenuto lo 0%.

– Gaesco
Di questa opzione mi piace che, a quanto pare, forniscono un conto nominale per operare sia sul mercato spagnolo che su quello estero. Non ci sono account omnibus nel mezzo (che danno un po ‘di scricchiolio).
A prima vista le commissioni sono diciamo “giuste”.
Quello che non mi piace è che ho visto in alcuni post di questo forum, che la commissione di custodia ha un sacco di caratteri piccoli; inoltre, non vedo molti foreros che decidono su questa opzione, il che non mi dà molta tranquillità.

———–
Broker in Germania

– Deutsche Bank – maxBlue Depot
https://www.maxblue.de/de/produkte-d…nditionen.html
Ho un appuntamento in sospeso con il venditore che normalmente mi assiste, ho un conto con questi signori.
A quanto pare, non ha alcuna commissione di custodia. E le commissioni di acquisto sono convenienti, almeno per DAX. Il problema arriva con l’operazione sulle società dell’IBEX 35. Se ho capito bene, sono considerate nella sezione “Altri”, e questo partado significa in spagnolo: tu ca … con le commissioni.
Sommario:
DAX: accantonamento dello 0,25% per Kurswert (contanti)
Mindestprovision 7,90 Euro (Minimo)
Sonstige Brsen 29,00 Euro (Altri: dove sarebbero considerati i titoli spagnoli).

– ING Diba
A quanto mi risulta, le condizioni sono peggiori rispetto a DB per i valori DAX. E ho un account DB, che non è un’opzione molto interessante per me. Inoltre, non ho visto l’opzione per scambiare azioni spagnole.
https://www.ing-diba.de/wertpapiere/…s_direkthandel
———–
altri

– Interactive Brokers
Mi sembra che abbiano uno strumento potente, la possibilità di investire in molti prodotti, commissioni basse, …
Tuttavia, ci sono punti che considero negativi: non viene addebitato alcun premio per la partecipazione al consiglio, operare per investitori inesperti (come me) è complesso. Quello che mi piace di gran lunga meno è quello relativo all’account omnibus. Spiego, poiché ho visto informazioni poco chiare sui trasferimenti di portafoglio, contatta Marta Soler (IB, rappresentante di sals). Gli ho chiesto esplicitamente più volte come procedere quando decide di spostare il portafoglio da IB a un altro broker. In nessun momento ha ricevuto una risposta chiara, mi ha commentato che il reparto vendite non ha accesso a queste informazioni. Come puoi capire questa risposta non ti lascia, diciamo, molto calmo. Per il resto devo dire che mi ha offerto un ottimo servizio, grande disponibilità nel consigliare sul prodotto e rapidità nelle risposte (prima via mail e poi per telefono).

—————–
conclusione:

– Sono un disastro e non riesco a trovare un broker
Ad essere sincero finora, l’opzione che trovo più fattibile è IB. Lunedì contatterò l’Agenzia delle Entrate per cercare di chiarire un po ‘di cosa avrebbero bisogno per giustificare i trasferimenti da / verso conti omnibus. A quanto pare i clienti sono soddisfatti, le commissioni sono molto competitive, mi permette di operare / assumere / cambiare da qualsiasi paese (cosa che apprezzo, perché a causa della mia professione legata all’alta tecnologia, non è mai dove ho lavorato in un paio d’anni) . Ma quanto poco mi piacciono i maledetti conti omnibus!
Il mio raggio di speranza (ne prendi già uno a tutti!) È quello di raggiungere un accordo (di signori, perché poco firmato) con Santander e non dover avventurarti nell’avventura omnibus.

Spero che con queste richieste di assunzione di mediatori peer non residenti tu possa aiutare altri in una situazione simile.

Apprezzo qualsiasi commento, dubbio, …

Ciao!

Leave a Reply