Risultati Abertis nel primo trimestre del 2014

clienti abituali

Tutti i dati sono confrontati con quelli del primo trimestre 2013, salvo diversa indicazione.

L’utile netto scende a 125 milioni di euro, che rappresenta un utile per azione (EPS) di 0,15 euro (-11,6%, già tenendo conto dell’aumento di capitale 1 x 20 effettuato nel 2013). I cambi di valuta hanno penalizzato i risultati, come è successo ad altre società spagnole, in particolare quelle che hanno una parte significativa della loro attività in America Latina. Sebbene il calo del BPA sia significativo, a tassi di cambio costanti aumenterebbe leggermente.

il reddito fino a 1.095 milioni di euro (+ 3,9%). il spese operative fino a 409 milioni di euro (-2,5%).

il EBITDA sale un po ‘di più, a 686 milioni di euro (+ 8,2%). Il margine EBITDA / Vendite è cresciuto al 62,6% (686 / 1.095).

Risultati Abertis per divisioni:

  • autostrade:

    I ricavi sono scesi leggermente a 934 milioni di euro (-1,2%) e l’EBITDA è salito leggermente a 603 milioni di euro (+ 1,8%). L’intensità media di traffico (IMD) aumenta del 2,7%; Spagna (-2,7%), Francia (+ 3,7%), Brasile (+ 3,9%) e Cile (+ 4,1%). Ma è importante notare che nel 2014 la Pasqua è caduta nel 2014 nel secondo trimestre e nel 2013 è scesa nel primo trimestre, quindi eliminando questo effetto l’IMD totale sale del 3,8%, quello della Spagna sale del 2,7%, quello di La Francia sale del 4,1%, quella del Brasile sale del 4,7% e quella del Cile cresce del 5,2%. I tassi sono aumentati in media del 2,1% (sul totale di Abertis). Risultati per paese (l’effetto della Pasqua non è corretto nei dati di reddito e EBITDA):

    • Spagna: IMD -2,7% (+ 2,7% correggendo l’effetto della Pasqua), Tariffe + 3,5%, Entrate 276 milioni di euro (=), EBITDA 216 milioni di euro (+ 0, 4%). È molto importante che l’IMD della Spagna cresca per la prima volta dal 2007, quando è iniziata la crisi. Questo aumento del traffico in Spagna riguarda sia i veicoli pesanti sia quelli leggeri e sembra un segnale che il calo dell’attività economica potrebbe toccare il fondo.
    • Francia: IMD + 3,7% (+ 4,1% correggendo l’effetto della Pasqua), Tariffe + 0,5%, Ricavi 357 milioni di euro (+ 3,8%), EBITDA 223 milioni di euro (+ 9,7%). Il clima nel primo trimestre del 2013 in Francia è stato piuttosto negativo, eppure nel primo trimestre del 2014 è stato molto migliore, il che ha contribuito a questo miglioramento del traffico.
    • Brasile: IMD + 3,9% (+ 4,7% corretto per effetto Pasqua), Ricavi 195 milioni di euro (-10,8%), EBITDA 96 milioni di euro (-6,8%)). Il clima ha favorito anche un aumento dei viaggi in Brasile nel primo trimestre del 2014, ma la forte svalutazione del real brasiliano nei confronti dell’euro ha portato ad un calo dei ricavi e dell’EBITDA. A tassi di cambio costanti, i ricavi sono aumentati del 10% e l’EBITDA è cresciuto del 15%.
    • Cile: IMD + 4,1% (+ 5,2% correggendo l’effetto della Pasqua), Tariffe 16,5%, Ricavi 55 milioni di euro (-14,3%), EBITDA 42 milioni di euro (- 14,6%). A cambi costanti, l’utile e l’EBITDA sono aumentati del 4% e i tassi dell’1,8%. L’attività economica in Cile continua a crescere, e questo si riflette nel traffico autostradale, ma come è successo nel caso del Brasile, il peso cileno si è fortemente svalutato rispetto all’euro.
    • Resto del mondo: Ricavi 60 milioni di euro (+ 15,2%), EBITDA 27 milioni di euro (+ 20,8%).
    • telecomunicazioni:

      I ricavi sono nettamente aumentati a 151 milioni di euro (+ 55,1%) e l’EBITDA è quasi raddoppiato a 87 milioni di euro (+ 99,2%). Nel 2013 abbiamo visto che i ricavi e i risultati di questa divisione di Abertis sono diminuiti a causa del turnover di beni che stava effettuando, poiché ha aumentato la sua partecipazione in Hispasat e ridotto quella di Eutelsat, ma per alcuni mesi non ha avuto alcun bene o un altro, riducendo il loro reddito in modo anomalo. Nel 2014 ha già avuto la partecipazione di Hispasat dal primo giorno dell’anno, ed è questo che fa crescere tanto questi risultati. Questo tasso di crescita, ovviamente, sarà ridotto nel corso dei trimestri. Parte di questo aumento delle entrate è dovuto alle torri di telefonia mobile che ha acquistato negli ultimi trimestri.

il debito netto sale leggermente a 13.413.000 euro, il 3,7% in più quello alla fine del 2013. Il costo medio del debito è da 5,2%.

Il dividendo Abertis addebitato sui risultati 2013 sarà 0,66 euro, Fatto che suppone a 5% in più rispetto al 2012, Considerando l’aumento di capitale rilasciato da lui nel 2013.

Nota: Se stai cercando l’analisi dei risultati di un altro trimestre di questa stessa azienda, o di altre aziende, puoi trovarla nella sezione di analisi dei risultati aziendali

Controlla qui quali società hanno investitori nei loro portafogli nelle statistiche di investireoggi.info

Nota: Ricorda che puoi porre tutte le domande che hai sul contenuto di questo articolo nei commenti qui sotto e risponderò il prima possibile. Puoi anche vedere le domande già risolte sollevate da altri utenti. E per qualsiasi domanda su altri argomenti puoi utilizzare il Forum per gli investimenti, e avrai anche una risposta il prima possibile.

Nota: Ricorda che puoi porre tutte le domande che hai sul contenuto di questo articolo nei commenti qui sotto e risponderò il prima possibile. Puoi anche vedere le domande già risolte sollevate da altri utenti. E per qualsiasi domanda su altri argomenti puoi utilizzare il Forum per gli investimenti, e avrai anche una risposta il prima possibile.

Leave a Reply