Renault: analisi fondamentale e tecnica

Pubblicato originariamente da Steelix

vedi Messaggio

La Renault è elencata come se domani andasse in bancarotta. Non parlo più di PER, perché se è la fine del ciclo i profitti dovrebbero andare via velocemente; Sto parlando della tua eredità. Il suo prezzo / valore contabile è 0,3, se rimuoviamo gli intangibili è inferiore a 0,5. Nissan fa lo stesso, anche altri marchi come Hyundai, Kia e Honda non sono da meno.

D’altra parte abbiamo Tesla, che ora è la terza auto più grande per capitalizzazione di mercato anche se non ha mai concluso un anno con profitti netti, raddoppiando il suo prezzo in meno di un anno. C’è anche la Ferrari, che ha quintuplicato il suo prezzo in 3 anni ed è quotata a un prezzo / valore contabile di 25 o più.

Che cosa c’è in Tesla che gli altri non hanno? Per quanto ne so Nissan / Renault avevano già auto elettriche da prima che Tesla iniziasse a diventare pubblica. Capisco che la Ferrari sia per il lusso e per una crescita del profitto annuo del 25%, ma Tesla?

Se dovessi scommettere, direi che tra 20 anni guarderemo alla situazione attuale del settore automobilistico, ad esempio guardando la bolla delle dot com …

Anche se penso che Tesla sia un’incognita e una scommessa su tutto, penso che la tesi di investimento di Tesla sia che sia l’azienda più sofisticata nella produzione di componenti elettrici, con il proprio software, i propri chip grafici molto più potenti di quelli di Nvidia, ha milioni di miglia percorse con auto autonome e una produzione molto efficiente e robotica.

L’idea è di avere una flotta enorme di auto autonome ed elettriche, alimentate dai loro pannelli solari e batterie domestiche.

È vero che è un errore concentrarsi sull’essere una casa automobilistica. È un’azienda tecnologica in cui il suo software e l’immagine del marchio sono il suo vero valore (vedi Apple).

Il prezzo delle azioni di Tesla si aspetta enormi profitti in futuro con una crescita stratosferica che giustifica quei prezzi. Io dalla barriera, perché semplicemente non la vedo. È un’azienda che guadagna a malapena, vende auto per classi medio-alte e una crisi globale potrebbe travolgere l’azienda.

La Renault ha altri problemi, dovrà fare una grande transizione all’elettrico e questa è una grande spesa per il futuro. Tutti i produttori sono coinvolti in questo e dovranno spendere molto. Sia l’auto elettrica che i lavoratori autonomi saranno tante spese che il mercato sembra scontare. Non sarà un passaggio facile, ma una cosa è chiara: tra 50 anni ci saranno tanti produttori, e non solo Tesla.

Renault è una società di valore chiaro con risorse nascoste. La sua partecipazione in Nissan è più o meno il suo leader di mercato. Lo ha già detto Paramés. Tuttavia, il prezzo potrebbe non riprendersi, le sue attività si deprezzeranno e la sua quota di mercato diminuirà e non tornerà ai prezzi che aveva visto nell’ultimo decennio.

Vedremo. Al momento non vado da Tesla o Renault.

Leave a Reply