Regola 2 mesi dichiarazione di azioni

Ciao Maestro,

Se fossero azioni statunitensi, sarà 1 anno invece di 2 mesi, s.

Ieri mi sono dimenticato di commentare una cosa, e cioè che in futuro cercherò di evitare di fare questo tipo di lunghe serie di acquisti e vendite in violazione della regola dei 2 mesi, perché penso che il Tesoro non abbia notato il buco quello è che si è creato con queste risposte vincolanti, e quando lo realizzerà, penso che lo annullerà. Io spiego.

In origine, con la regola dei 2 mesi, tutte le vendite erano bloccate con perdite comprese tra le medie.

Questo è vero per i casi più comuni, ma ha creato alcune situazioni alquanto ingiuste.

Immagina il caso di un trader che ha un conto con 10.000 euro. Fa molti acquisti e vendite durante l’anno, e insieme guadagna (o perde, per questo esempio è lo stesso) 1.000 euro. Ma tutte le transazioni con profitti ammontavano a 50.000 euro e tutte le transazioni con perdite ammontavano a 49.000 euro.

Ace ha dovuto pagare il 19% di 50.000 euro, che sono 9.500 euro, e questo è abbastanza ingiusto, non importa quanto abbia infranto la regola dei 2 mesi.

Per evitare questi casi sono uscite queste risposte vincolanti, in cui si dice che non tutte le transazioni con perdite vengono bloccate, ma solo l’ultima (successiva al FIFO). In questo modo, il trader nell’esempio non ha potuto compensare i 49.000 euro di perdite, ma forse 48.000. E questo ha lasciato un surplus di 2.000 euro, che sms quel 1.000 reais (se non c’era la regola dei 2 mesi), ma meno dei 49.000 che era il modo originale per applicarlo.

Questo risolve questi casi, ma il problema (per il Tesoro) è che in pratica queste risposte vincolanti comportano virtualmente l’abolizione della regola dei 2 mesi, perché è molto facile lasciare bloccata una minima perdita.

Un esempio.

Abbiamo comprato 1.000 azioni per 10 euro.

Quando scendono a 5 euro, non è interessante avere questa perdita per compensare altri guadagni, ma avere comunque le azioni.

Vendiamo le azioni per 5 euro, quindi ne perdiamo 5.000

Riacquistiamo immediatamente le azioni per 5 euro, con i quali viene bloccata questa perdita di 5.000 euro, e non possiamo risarcirla.

Ma, approfittando dei buchi lasciati da queste risposte vincolanti, ora lo facciamo.

Vendiamo nuovamente le azioni per 5 euro e le riacquistiamo immediatamente (poiché vediamo che la vendita è stata eseguita, diamo un altro ordine di acquisto). Dato che si tiene conto delle commissioni, acquistiamo a 4.99, 5.00, 5.02, ecc., È molto facile avere una perdita minima, come 5-10 euro. E se vinciamo questi 5-10 euro, li teniamo, e facciamo un’altra vendita e riacquisto immediato, fino a perdere anche 1 centesimo.

Secondo queste risposte vincolanti, con questa seconda vendita e riacquisto abbiamo sbloccato la perdita di 5.000 euro, che è quello che ci interessa risarcire, e abbiamo bloccato la seconda perdita di 5-10 euro, che è quasi 0, e non importa.

Penso che il Tesoro non si sia reso conto di quanto sia facile infrangere la regola dei 2 mesi quando vuoi, come hai visto in questo esempio, con la pubblicazione di queste risposte vincolanti.

Penso che quando il Tesoro vede questo “buco”, che in pratica è quello di rimuovere la regola dei 2 mesi (che non è nelle intenzioni del Tesoro, almeno oggi), lo copra in qualche modo, cambiando la legge, o quant’altro .

Ecco perché ti dico che con quello che hai fatto finora, usa il modo in cui vedi la regola dei 2 mesi che ti interessa di più.

Ma guardando al futuro, tieni presente che questa seconda forma di legame risponde alla logica è che scompare in qualsiasi momento, dall’oggi al domani, e se ci hai contato, puoi vedere in un caso come quello che ti dicevo, con 50.000 euro di utili e 49.000 di perdite, dovendo pagare 50.000 e senza poter compensare nessuno dei 49.000.

Ciao.

Leave a Reply