Quali libri consigli per avviare e mantenere un’impresa?

Oggi leggendo un giornale mi sono ricordato di te, Steelix. Quello di cui stavamo parlando è cercare idee semplici e ingrandirle per avviare la tua attività.

La notizia è questa.

Questo ragazzo (già con esperienza in aziende / tecnologia con La Nevera Roja) ha messo a punto una semplice app in cui mette in contatto trasportatori autonomi con aziende del settore e clienti. In sei mesi ha 500 trasportatori e ne hanno già fatti più di mille. Ora puoi iniziare a scalare. L’idea è buona e semplice. Di cosa hanno bisogno? perché io gliela do.

La programmazione di un’app efficiente su più sistemi operativi al giorno d’oggi costa molto meno della tua idea iniziale, anche il SEO per iniziare ad essere conosciuto e SEM è molto scalabile.

Un altro caso simile è questo.

Una ragazza galiziana stanca che, quando chiede di mandarle patate e uova dalla sua terra a Madrid, le costa una fortuna. Ha realizzato un’app che vuole rivoluzionare l’attuale sistema di pacchetti. E potresti ottenerlo. Si è appena assicurato un finanziamento di 200.000 euro per espandere l’attività. Ora inizia a scalare . Il finanziamento è gestito da Carlos Blanco. Un noto business angel catalano.

Leggendo questo tipo di notizie mi vengono in mente (solo nel mercato delle app) più idee di quante ne riesca ad avviare. Sicuramente anche tu se gli dai un Meneito.

Un’altra cosa. All’epoca ero molto generico con i libri che chiedevi. E alcuni dei consigli (non tutti, ovviamente) che ti hanno dato sono pessimi (scusa, so che non dovrei dire così apertamente quello che penso).

Dai un’occhiata ai libri su come generare un buon “piano di marketing”. Questa è la spina dorsale di ciò che dovrebbe essere la tua attività. Qualunque sia la natura. Da qui per imparare cose nuove e andare a scalare quelle che hai.

Quando diventi ricco ricorda che ti ha aiutato (a verbalizzare le idee) a costruire le basi .

L’ultima frase è coda, ovviamente. Il resto no.

Leave a Reply