Perché settembre è un mese in cui storicamente i mercati soffrono?

La debolezza del mercato nel mese di settembre non è qualcosa che dovrebbe sorprendere gli investitori, soprattutto se teniamo conto che è storicamente il peggior mese dell’anno. Ciò che può sorprendere è che la debolezza sia arrivata nella prima metà del mese quando di solito è nella seconda metà.

Se guardiamo al comportamento dell’S&P500 dal 1950, settembre è senza dubbio un mese segnato nel calendario degli investitori, il peggiore dell’anno in termini di redditività e in termini di numero di volte in cui è stato positivo. Il ribasso medio è di -0,43% e solo il 45% delle volte ha chiuso in verde.

Sono i settembre registrati nella retina degli investitori: l’attentato alle Torri Gemelle dell’11 settembre (calo del -8,15%), settembre 2002 (calo del -11%), settembre 2008 con il tema del fallimento Lehman Brothers (-9% calo), settembre 2011 con l’emissione del tetto del debito (calo di -7,15%).

E sì, la prima metà di settembre non è uguale alla seconda. Dal 1950 la prima metà dell’anno è migliore della seconda, sostanzialmente perché dopo le vacanze i gestori istituzionali devono riorganizzare i propri portafogli.

Conosci prismabursatil.com dove troverai video formativi su trading e investimento in borsa, pillole formative, analisi di mercato, possibili idee operative, monitoraggio del mercato, opinione. Ogni giorno nuovi contenuti

Prisma del mercato azionario

per Ismael de la Cruz

Ti piacerebbe dominare il mondo del trading e degli investimenti?

Con Prisma Bursáitl puoi farlo. Iscriviti per € 20 10 € al mese e accedi a: corsi, formazione, idee operative, analisi di mercato e master class di notizie finanziarie.

Abbonati a 10€/mese

Perché dovrei abbonarmi?

Leave a Reply