Parere sull’acquisizione di alloggi abituali.

Ciao a tutti,

con questo forum ho imparato molto, e grazie ad esso ho il mio modesto portfolio, che continuo a nutrire poco a poco, e volevo chiederti la tua comprensione, su un acquisto di casa che mi interessa fare.

Ti metto un po ‘in una situazione, attualmente non ho un prestito in attesa di pagamento, ho quasi 32 anni, sono un dipendente pubblico, con uno stipendio di circa 26 k lordi (1400-1500 mensili più la paga), e io vivo sfollato dalla mia città, fortunato a non pagare l’affitto. Entro 2-3 anni al massimo, sii nella mia città.

Il mio attuale partner vive nella mia città, dove vado 4 o 5 volte al mese, e dopo aver superato la loro opposizione, abbiamo deciso di andare a convivere perché siamo un po ‘stanchi di non riuscire a fare una comune vivente.

Ci metto circa un anno a guardare una casa che rientra in quello che considero di poter pagare senza dover vivere annegato, cioè circa 60.000 o 70.000 euro, senza che sia una casa che cade a pezzi.

L’idea del mio partner era quella di diventare indipendente e affittare una casa, dove avevamo in programma di condividere le spese.

Bene, il fatto è che un paio di settimane fa ho localizzato un appartamento che soddisfa le mie aspettative, cioè 100 metri costruito, edificio dell’anno 2002, buona zona, con garage, banca diretta per 59000 euro.

Con una stima della commissione che mi è stato detto è di circa 200 euro a 30, 250 euro a 25 e 300 euro a 30, come dico è approssimativa.

Ho scelto di richiedere un finanziamento al 100%, cosa che mi è stato detto possibile essendo direttamente da una banca e non dovendo toccare il mio materasso o il mio portafoglio.

Penso che questa sia una buona opportunità, in quanto è più economica, o almeno proprio come affittare un appartamento con caratteristiche simili nella mia zona (circa 400 euro). Appartamenti simili a questo, nella mia zona di solito si aggirano intorno agli 80.000 o 90.000 euro.

Vorrei che mi fornissi il tuo punto di vista, oltre a qualsiasi critica che potrebbe sfuggirmi, dato che sono nuovo in questo.

E anche per consigliarmi se attualmente è meglio lasciare il mutuo a 30, e ampliare gradualmente il portafoglio (una volta “vestita” la casa), o al contrario optare per 25 o 20 anni.

Grazie per aver letto l’intero paragrafo

PS: ho dimenticato di dire che pago il mutuo per intero

Leave a Reply