Opinioni sulla prospettiva futura del mercato azionario spagnolo – analisi e dibattito

La bottiglia è mezza piena? La bottiglia è mezza mucca? Mi piace dire che la bottiglia è … nel mezzo. Con questo intendo dire che non bisogna lasciarsi trasportare dal pessimismo, per non farci vedere se qualcosa è vicino, o troppo lontano. Né per amore dell’ottimismo, che non ci fa vedere se quello che crediamo troppo vicino è effettivamente un obiettivo troppo lontano per poter pensare a l. Una volta che sei andato a Kostonaly, penso di ricordare che sono stato io a cogliere in una frase il modo migliore per vedere la borsa. Ha detto qualcosa del genere che la borsa è ciò che gli altri si aspettano da lei. Ed è per questo che i media hanno il compito di far sì che coloro che vogliono fare qualcosa in borsa lo facciano. Raccogli una frase chiave di Clive Barker:
“La televisione (ma qui possiamo includere qualsiasi supporto cartaceo o audiovisivo) è il primo sistema veramente democratico, il primo accessibile a tutti e completamente governato da ciò che la gente vuole. La cosa terribile è proprio ciò che la gente vuole”.
Al giorno d’oggi, le persone vogliono una borsa pessimista, e questa viene creata. E non mi riferisco alle persone come a quelle che possono leggere il mio messaggio, perché nel mondo sociale, ci sono persone che trasmettono altri che ricevono e altri che trasmettono e ricevono. La maggior parte di quelli del forum, sfortunatamente, provengono da ricevitori Univa. Riceviamo le notizie che ci offrono. Le qualità delle notizie che ci offrono e i titoli che meglio catturano ciò che le persone vogliono. Per questo, non tagliano nel frammentare la realtà (non parlo di verità, perché qual è la verità?. Questo forse quello che espongo con questa opinione? Quella che ho letto sui periodici? Le verità scientifiche? (Fino a queste, a volte cessano di essere vere, cessano di avere validità scientifica).
Cosa è successo in Spagna, tanto che nel 2009 sono stati raggiunti i 12200 punti dello stambecco, e attualmente, nel 2012, siamo a 6800. Casomai non ci siano più 5 milioni di disoccupati? Che potrebbe non esserci una crisi del debito? Che non si potesse prevedere che sarebbe stato molto difficile gestire i pagamenti del debito spagnolo e dei suoi interessi? La crisi finanziaria ?, che ha offuscato il quadro?. Si è oscurato o è stato in modo simile, ma qualcosa ha inondato reti e media: il pessimismo?
Questa crisi è avvenuta, la CMO, poiché sostanzialmente come quasi tutte le crisi. Attualmente, questa stessa crisi finanziaria, debito, spesa eccessiva da parte dei politici, protezionismo governativo, sussidi, ….. è identica a molte crisi che si sono verificate, senza andare oltre, queste stesse variabili sono emerse nella crisi messicana di Gli anni 80. Sono usciti, dopo pochi anni, e il mezzo utilizzato per uscirne, era una razionalizzazione dei mezzi a disposizione e dei vantaggi economici e politici di passati adiacenti a cui erano legati in materia economica.
Come uscire dalla Spagna? Ne discuterò in un altro post. Poiché la Spagna non può, da sola, avere la capacità di farlo, deve far fronte alla crescita con l’aiuto di paesi dell’UE come la Germania, con cui manterrà importanti legami economici. Gli aiuti tedeschi, o Bruxelles (segretamente), portano denaro, la Spagna, incoraggiano le esportazioni e le importazioni e i legami economici, commerciali e industriali. In cambio soldi, tanti soldi …. Anche se sembra un po ‘dubbio quello che si può dire subito: è la stessa ricetta, per le stesse crisi. Sì, va bene, alcuni sono più profondi, altri più leggeri. Ma partiremo allo stesso modo e arriveranno i momenti di espansione economica, torneranno altre crisi e torneranno i momenti di recessione. L’importante non sono questi cicli economici, l’importante è la psicologia con cui li affrontiamo. Possiamo cadere in depressione e pensare di non essere inceppati. Potremmo pensare che questi prezzi in borsa possano essere ottimi prezzi quando inizierà la ripresa. E che al momento si stanno dando le condizioni opportune per ottenere un ottimo beneficio a lungo termine.
Non sono un indovino, non posso prevedere cosa farà il mercato azionario. Ma posso dare la mia opinione sui passi da seguire, o su quelli che considero quelli giusti. Anche quello che penso saranno i passi successivi, quando si controllano i passaggi precedenti di un’azienda o di un governo. Ma alla fine, in tempi come quello che stiamo vivendo questi racconti non servono, ciò che serve in grandi quantità in questo momento non può essere misurato, perché appartiene a qualcosa di molto nostro, qualcosa di molto umano, la capacità di vedere la metà -bottiglia piena, o mezza mucca.

Voglio lasciarti con un commento. Non è la stessa cosa, viene da un forista di un’altra pagina, perché confrontiamo esperienze ed esperienze. Cosa è cambiato, cosa è diverso? È tutto sempre lo stesso? Ho omesso alcune parole, perché puoi riempirle con i nomi che ti piacciono, sicuramente molti di noi scriveranno nomi completamente diversi in questi spazi, e il commento rimarrà altrettanto rivelatore.

“Questo è ciò che fa il fumo, applicato (l’omissione volontaria di Belof, per leggere questi dati, vedere la pagina originale). Il boom (l’omissione volontaria di Belof) è già paese, e la realtà è ciò che tutti sappiamo, e se non lo fai Non lo so, leggi le opinioni su (omissione volontaria di Belof), si avvicina più che mai al valore reale, e se salgono non decollano Servizi peggiori della concorrenza a prezzo simile, entrano i concorrenti), il boom di (l’omissione volontaria di Belof) è terminato e (l’omissione volontaria di Belof) mostra poca capacità di reagire alla concorrenza. Un disastro, dai. Può guadagnare valore nel tempo, ma in piccole proporzioni ci sono scommesse. più sicure e più redditizio Se ti viene detto di comprare ora che le azioni di (l’omissione volontaria di Belof) sono più economiche, tieni presente di non coprirti, che quel boom è storia e che le cose devono cambiare molto per investire in questo nyap essere redditizio.
In una recessione, non ha senso investire in (omissione volontaria di Belof), non importa quanto sia economico. È più comprensibile investire in (omissione volontaria di Belof) (omissione volontaria di Belof), senza andare oltre), anche se sono in calo e nonostante siano in crisi, perché si suppone che arrivino sempre con investimenti significativi o risultati di gli investimenti effettuati si rifletteranno. Ma (l’omissione volontaria di Belof) è un caso a parte. È la pecora nera di (l’omissione volontaria di Belof), ha già venduto tutto il fumo che aveva da vendere, forse potrebbe ripresentarsi, ma non sarà un grosso problema.

Per quanto riguarda il ciclo economico, una cosa è ciò che dicono i politici (non è una critica, è il loro obbligo di alzare il nim) e un’altra la realtà del mercato. Per dirla senza mezzi termini, (omissione volontaria di Belof) penso che stia ancora parlando di un’inflazione prossima al 2% a fine anno (con salari moderati), cosa che nessuno crede. Si parla anche di ripresa economica e di ritorno all’espansione (omissione volontaria di Belof). Il forno non è per la pasta, in Europa e in Spagna deve ancora scendere un po ‘di più in termini di crescita economica, il Giappone ha toccato il fondo ei rabbini ritarderanno la fase espansiva degli Stati Uniti con conflitti pubblici e perdite significative subite nel passo. Penso che l’Europa non abbia toccato il fondo, figuriamoci la Spagna, credo sia un errore credere che l’economia tornerà in brevissimo tempo a una fase espansiva. Le autorità sono sempre ottimiste al riguardo, parlano di inflazione al di sotto del reale, crescita economica al di sopra del reale, quando l’economia sembra entrare in recessione il fatto è ammesso quando ci vogliono mesi e mesi è.
A proposito, si dice spesso che il mercato azionario sia un progresso rispetto a quello che è successo nel mercato di strada. Cioè, se i mercati azionari continuano a scendere, lo sarà anche l’economia in generale. Ho sbagliato? Bene, vedremo.

La domanda del milione su cui investire (omissione volontaria di Belof)? A breve termine, in ogni caso, speculare. La situazione non dà molte garanzie nel breve periodo, e nel lungo periodo chissà se (l’omissione volontaria di Belof) è già passata alla storia. “

Fonte: Terra-Lycos. Nel 2001. http://www.ciao.es/Terra_Lycos__Opinion_399319

Saluti, e quando vedi che hai voglia di buttare tutto in mare, prendi la coppia, la moglie o la ragazza e visita alcune delle spiagge su questo passo. Torna a casa dopo una giornata in spiaggia e invece di leggere la stampa economica, leggi Hello, o Diez Minutos. Fallo per 4 anni mar e dopo quel tempo, uno di questi giorni quando torni a casa, controlla lo stato della borsa per curiosità. Se è salito, prendi un buon libro e leggilo a Neruda; se è sceso, prendi un buon libro e leggi Schopenhauer, almeno i dolori avranno un tocco di cultura.

Un saluto,

Belof

Leave a Reply