Nokia e Microsoft – Forum investireoggi.info

Ciao Raul

Ebbene, non avendo ricevuto risposte mi azzardo a darvi la mia opinione.

Prendilo così com’è, soggettività al 100%. Le mie argomentazioni si basano su un approccio simile al tuo, senza entrare in dati finanziari che dovresti contrastare perché alla fine sono il cuore dell’azienda.

Nokia

Per me Nokia si trova in una situazione molto delicata. Ha fatto una scommessa su Windows Phone, una scommessa rischiosa per arrivare al tavolo ed è fallita, sta avendo dei vantaggi ma lontani da quanto ci si aspettava.
È vero che i suoi terminali sono molto buoni ma manca il sistema operativo. In questo mondo, non è sufficiente avere un buon dispositivo, occorre anche un mercato da abbinare, con un numero sufficiente di app in grado di generare un’ulteriore fonte di entrate ed espandere il “marchio” ad altri utenti.
Oggi, a livello di sistema operativo, Android è il grande vincitore. Si posiziona in tutti i segmenti di mercato, in alcuni in senso ampio (medio-basso) e in altri abbastanza bene (alto). Android ha la concorrenza di Apple che, come tutti sappiamo, ha la sua legione incondizionata ma per me Apple è più concentrata su un consumatore con un grande potere d’acquisto, dove rimane il grande vincitore (sebbene Android rappresenti una battaglia).
Riassumendo:
– Nokia non è in competizione per conquistare un posto nel mercato e avere risultati “accettabili”, l’investimento di Nokia (Lumia + WP) era rischioso e con l’obiettivo di segnare un nuovo inizio, un ritorno a quello che era, che non ha rispettato per me.
– Nokia a livello di OS deve competere con Android e Apple, i veri “boss” del business.
– Nokia a livello di dispositivo deve competere con i giganti di Samsung, LG, HTC e persino Sony ..

Per me se è una scommessa sul futuro è perfetta ma in un mondo come la tecnologia in cui dipende tanto dal consumatore è rischioso pensare che tra 10 anni Nokia sarà un’azienda come prima. Forse sì o forse no.

A livello di tablet torniamo allo stesso, Apple è il grande dominatore e dietro di essa vengono tutti gli altri tablet Android, che avete di tutte le fasce e prezzi. I tablet Windows sono molto costosi e si rivolgono a un consumatore molto specifico. Non commettere errori, i tablet sono (per la maggioranza del pubblico) un modo di svago, non cercano uno strumento di lavoro.

Riguardo a Microsoft è un altro argomento, qui non posso darti molti dati ma sinceramente, MS è un gigante, puoi semplicemente vivere dei brevetti che ha, delle licenze, ecc. Ecc. Per me è una scommessa sicura ma non per cosa si può arrivare a livello di tablet o smartphone ma perché è implementato nel 90% dei sistemi operativi venduti. È come IBM, sono aziende che sono già su un altro livello.

Ad ogni modo, penso che a volte la domanda non sia se investire o meno, ma le ragioni per cui investi in un valore o in un altro.

Naturalmente, come dice giustamente l’IEB, il settore tecnologico è molto insicuro nel lungo periodo e molto incline alla speculazione.

Un saluto e scuse al “mattone”.

Leave a Reply