Naturgia (gas naturale): analisi fondamentale e tecnica (PR LP = 2% -4%)

Pubblicato originariamente da H3PO4

vedi Messaggio

Ciao $ Javi $, pensi che con meno debiti l’azienda funzioni meglio e avrebbe risultati migliori? Quale livello di indebitamento pensi sia ottimale per questa azienda e perché?

L’indebitamento finanziario netto / EBITDA è di circa 3 volte.

Ciao!

Ciao H3PO4, io con la mia poca esperienza non potrei dire che il debito è ottimale per questa azienda (ho letto solo 6 mesi ea gennaio ho comprato più prime azioni), ma secondo il paio di libri che ho letto finora, lo fa non soddisfa o è al limite della raccomandazione. Ad esempio, secondo il libro di Gregory il limite per le aziende solide è un rapporto debito netto / EDITDA di 3 volte. Usando questo rapporto puoi vedere che il Gas ha fatto molto bene anno dopo anno riducendolo, da valori estremi di 5 a 3,5 per il 2014 e 3,1 per il 2015, ma penso che dovrebbe continuare su questa linea. Io per esempio non mi sento a mio agio che questo sia al limite, perché in qualsiasi momento che le cose vadano male possiamo avere problemi. D’altra parte nel libro dell’investitore intelligente si consiglia di acquistare società che soddisfano i seguenti rapporti:
Copertura interessi = Reddito operativo / Interessi pagati sul debito> 5
Fondamentalmente capisco che ci dice quante volte il nostro EBIT può pagare l’interesse netto per un anno. Nel caso del GAS per il 2015 è 3,65
Rapporto corrente = Attività correnti / Passività correnti> 1.5
È un indice di liquidità, ci dice quante volte le attività liquide dei prossimi 12 mesi potrebbero pagare le passività corrispondenti allo stesso periodo. Il minimo consigliato è 1, ma per avere un fattore di sicurezza quello consigliato è> 1,5. Per il caso del gas è 1.2. Quindi può adempiere ai suoi obblighi con il denaro che riceve, ma non ci dà un buon fattore di sicurezza.
Un’azienda può essere molto redditizia ma se non ha soldi per pagare i suoi conti giornalieri per mancanza di liquidità potrebbe andare in bancarotta, ovviamente le Banche sarebbero felici di prestarti denaro, ma sarebbe già incorrere in maggiori debiti o diluire il azionisti.
Rapporto capitale debito = Debito / Risorse proprie
Questo a mio avviso è meno pericoloso dei precedenti, ma lo vedo come l’azienda che trasporta un carico pesante sulla schiena che non gli permette di adattarsi alle nuove situazioni così rapidamente come se non lo portasse. Immagina che si sia presentata una grande opportunità di investimento, con meno debiti sarebbe più facile per lui ottenere denaro da investire in nuove attività e con un tasso di interesse inferiore poiché il rischio per le banche sarebbe inferiore.
Non credo che con meno debito l’azienda avrebbe risultati migliori, il debito non è un male aiuta ad accelerare la crescita dell’azienda, la cosa negativa è avere molti debiti.
Alla fine penso che il debito sia ciò che dovremmo considerare di più quando analizziamo il rischio, perché le aziende possono abbassare il loro prezzo del 20% o del 30% a causa di un cattivo risultato, quindi gli azionisti perderebbero questa percentuale del nostro investimento, ma se la società non riesce a pagare i propri debiti e il fallimento, gli azionisti perdono tutto o quasi.
Con tutto questo mattone non intendo pensare che GAS abbia così tanti debiti che andrà in bancarotta, infatti ho appena comprato poche azioni e sto risparmiando nel caso in cui alla fine Repsol vende e il prezzo scenda compra di più, ma Si sentirebbe più a suo agio se riducesse il suo debito ai rapporti raccomandati.
Porfa se vedi che ho sbagliato alcuni calcoli o che dico sciocchezze dimmelo in modo che io possa imparare dall’errore.

Ciao!

Leave a Reply