Meno – Monitoraggio degli investimenti personali

Pubblicato originariamente da rafa

vedi Messaggio

Ciao Duke,

La priorità degli originatori, l’hai fatta sulla base delle statistiche che danno meno di ciascuno di essi?

In un certo senso sì, dal momento che mi sono avvalso del lavoro di altri, che a loro volta tengono conto del rating e delle statistiche di ciascun originator. Io spiego:

– meno ha il suo punteggio, da A + a D: A +, A, A-, B +, B …
– meno espone non solo statistiche, ma informazioni economiche più o meno complete di ciascun originatore.
– ExploreP2P utilizza tutte le informazioni a sua disposizione per sviluppare il proprio rating: https://explorep2p.com/mintos-lender-ratings
– Marius, di The Smart Investor, ha costruito uno strumento di ordinamento e filtraggio che fa uso della valutazione P2P e facilita tutto il lavoro relativo alla scelta finale dei creatori di vlid: https://thesmartinvestor.eu/mintos-helper

E già con questo e con molta pazienza, perché l’autoinvestimento del meno è orribilmente lento (frutto di una prevedibile orribile programmazione di consultazioni contro il database), poiché si costruisce una strategia su misura, che consente di investire più capitali originatori più affidabili (a priori), che pesano qua e là … più rischiosi quando l’equazione rischio / beneficio è favorevole … Molte possibilità che Invest & Access non consente.

Per altri scarichi i dati fiscali e li riassume tutto l’anno … Non capisco il supporto telefonico, non l’ho mai usato.

Leave a Reply