Mantenere un portafoglio di azioni come bene privato durante il matrimonio

Ciao,

Ho letto che quando ti sposi, indipendentemente dal regime che hai (i guadagni o la separazione dei beni sono i più comuni in Spagna), ci sono una serie di beni che sono privati ​​per ciascuno dei membri della coppia, vale a dire di cui ciascuno conserva la proprietà esclusiva. È il caso, ad esempio, della proprietà che ciascuno aveva prima dell’inizio del matrimonio. Nel caso in cui uno di questi beni sia un portafoglio di azioni in un conto titoli, ho una serie di dubbi su come mantenere questo status di brevetto durante il matrimonio, in quanto è qualcosa di più dinamico di una casa o di un’auto:

1. Come si può constatare (o dimostrare, se a posteriori) che una serie di azioni apparteneva a uno dei coniugi prima dell’inizio del matrimonio? Comprendo che la proprietà privata deve essere costituita dalle quote che compongono il conto titoli intestato al coniuge ovvero il giorno prima dell’inizio del matrimonio, ma non so quale sia il modo migliore per registrarsi o provare questo è documentato, se gli estratti e le informazioni del broker sono sufficienti o qualcosa di più sofisticato è meglio.

2. Se opti per un regime di reddito matrimoniale (il più comune), mi risulta che dovresti aprire un altro conto titoli diverso per il portafoglio che si crea durante il matrimonio (che dovrebbe essere di proprietà di entrambi al 50% in questo regime), non mischiarlo con il brevetto, giusto?

3. Cosa si può fare con le azioni del conto titoli prematrimoniali in modo che la condizione della proprietà privata non venga persa (o diluita, o impigliata)? Le azioni generano dividendi, generano diritti per l’acquisizione di più azioni in aumenti di capitale, ecc. Capisco che tutto ciò sia pur sempre proprietà privata da derivare da un bene che era, e che se ad esempio si reinvestono i dividendi o si esercitano i diritti e si ottengono nuove azioni, anche queste sono considerate private. È? E questo smette di succedere allo stesso modo se incorpori “nuovi” soldi dalla società a scopo di lucro creata con il matrimonio.

Grazie e un saluto.

Leave a Reply