Le tue azioni sono prese in prestito e non lo sai?

Penso che il testo in corso di pubblicazione sui dividendi azionari prestati su DeGiro sia un’altra cosa. Sono in DeGiro dalla fine del 2014 e non avevo mai sperimentato cosa mi fosse successo nel 2016, forse perché c’erano pochissime condivisioni che avevo in questo giocatore.

L’anno scorso, il 2016, oltre a riscuotere correttamente il dividendo lordo, non è la ritenuta che di solito è inferiore al 19% nelle azioni spagnole, ho altre note di dividendo, importi molto piccoli che vanno da 0, 08 cntimos e 3 ed euro escaig , sempre senza ritenzione. Il concetto di pagare questi importi è a volte “dividendo” e altre volte “imposta sui dividendi” (ritenuta alla fonte), ma sempre positivo, cioè ottengo sia il “dividendo” che la “tassa sui dividendi” “. A me è successo con Mapfre, Abertis, Santander e BBVA. Non sempre quando viene raccolto il dividendo ufficiale, a volte coincide e altre volte può essere settimane dopo. Non so se mi sono spiegato bene, per illustrare metto i due dividendi Mapfre (nota le date):

1 ° dividendo:
24/06/16 Imposta sui dividendi (Prodotto: MAPFRE) EUR -6,99
24/06/16 Dividendo (Prodotto: MAPFRE) EUR 43,26
09/09/16 Imposta sui dividendi (Prodotto: MAPFRE) EUR 0,59

2 dividendi:
23/12/16 Imposta sui dividendi Mapfre SA EUR -5,35
23/12/16 Dividendo Mapfre SA EUR 37,45
23/12/16 Imposta sui dividendi Mapfre SA EUR 0,13

Un altro caso, Abertis, questa volta quello che pagano (aggiunto al saldo del mio conto) è una “tassa sui dividendi”:

02/11/16 Imposta sui dividendi (Prodotto: ABERTIS INFR) EUR -14,06
11/02/16 Dividendo (Prodotto: ABERTIS INFR) EUR 79,20
02/11/16 Imposta sui dividendi (Prodotto: ABERTIS INFR) EUR 1,12

Un’altra cosa, in DeGiro ho azioni americane e spagnole, mi hanno fatto pagare 2,50 euro. Nel 2016, con loro, ho comprato solo una borsa spagnola.

Ciao.

Leave a Reply