La palla di neve, imparare dagli errori

Riepilogo e follow-up maggio 2019

Bravissimi a tutti, stiamo uscendo dai primi cinque mesi dell’anno e, quindi, è tempo di rivedere il mese di maggio per vedere l’evoluzione dei dividendi raccolti fino ad oggi e vedere come stiamo andando rispetto al target per questo 2019 una media di 1.200 mensili netti.

Reddito passivo May:

Questo maggio sono riuscito a battere un record personale, poiché per la prima volta da quando ho iniziato questa strategia, il reddito netto passivo di un mese ha superato la barriera dei 2K, addebitando un totale di 2.095,70 di entrate. Passività nette (dopo ritenute e tassi di cambio), che rappresenta un aumento del + 11,92% rispetto allo stesso periodo del 2018.

So di non poter essere più felice, perché in questo momento è quando ti rendi conto davvero della vera forza dell’interesse composto che come Richard Russell l’autore di Rich Man, Poor Man (che in seguito ha imparato a essere copiato da Robert Kiyosaki con il suo ricco padre , povero padre), se fin dall’inizio il piccoletto aveva adottato una politica rigorosa di non spendere mai più di quanto guadagnava, se avesse preso i suoi risparmi extra e li avesse combinati in titoli intelligenti che producono reddito, allora a tempo debito lui ‘Avrei soldi che arrivano ogni giorno, settimanalmente, mensilmente, proprio come il ricco. Il piccoletto sarebbe diventato un vincitore finanziario, invece di un patetico perdente.

[ATTACH=CONFIG]14473[/ATTACH]

Queste sono state le collezioni più significative (importi netti):

– ASSE: 222.61
– Allianz: 209,32
– Bayern: 134,23
– Munich Re: 126,88
– Inditex: 100.15
– AT&T: 85,56
– ABBV: 66.68
– Proprietà Merlin: 65.37
– Nestlé: 59.61
– BASF: 57,25
– Infrastrutture Macquire: 48.68
– P&G: 42,69
– Ferrovia: 42.57
– Blackstone: 36.09
– General Mills: 34,62
– Mela: 29,86
– Verizon: 29.66
– Texas Instruments: 25.19
– Partner di prodotti aziendali: 24.09
– Salute CVS: 20,82
– Ricavi delle vendite put (al netto delle commissioni e dei riacquisti effettuati): 253,31
– Resto: 162.30

Operazioni effettuate nel mese di maggio:

i saldi:

– Non ho effettuato vendite a maggio.

shopping:

– Ho ampliato 20 azioni di Viscofn (VIS) a 48,42

Il motivo dell’acquisto è stato di oltre l’8% ciascuno il giorno della presentazione dei risultati del primo trimestre del 19, in cui le vendite sono aumentate del 7,2% rispetto allo stesso periodo del 2018, ma a Mr. Il mercato non ha gradito che l’utile netto sia diminuito del 28% su base annua. Dopo una rapida lettura dei loro conti, ho visto che questo di fatto diminuisce l’utile netto dovuto al fatto che nel 2018 ha registrato un altro introito di 8,5 milioni di euro dopo aver ricevuto un risarcimento per violazione di brevetto da parte di un concorrente, quindi, senza questo straordinario , l’utile netto sarà praticamente piatto (ancora una volta il bipolare Mr. Market ci offre l’opportunità di espanderci a un valore eccellente).

Un’altra cosa che mi è piaciuta dei conti è che riducono il CAPEX di 5,5 milioni di euro a / a, in linea con quanto previsto dal Piano Strategico MORE TO BE, dove lo sforzo di investimento dovrebbe essere significativamente inferiore negli anni 2019-2020 rispetto a periodo 2016-2018. Mai prima d’ora l’indebitamento finanziario netto è diminuito di quasi 10 milioni di euro rispetto al Q1-19. È che in generale mi piacciono i risultati di questa azienda che è quanto poco si risparmia nel nostro amato mercato.

– Ho esteso 12 azioni di 3M (MMM), in diversi mini-acquisti poiché è sceso a un prezzo medio di $ 173,58.

Il motivo dell’acquisto è lo stesso spiegato nel riepilogo di aprile, un’azienda TOP che ha continuato a scendere dopo la presentazione dei risultati, che chiaramente mi sembra un’opportunità di acquisto (raramente si può prendere questa azienda con un RPD superiore a 3%), è che ho continuato ad espandermi di conseguenza verso il basso.

– Ho aperto una posizione presso British American Tobacco (BATS) a 27.22

Pensavo di coprire il settore con Altria e Phiip Morris (che insieme costituiscono meno del 5% del mio portafoglio), ma con la merda degli ultimi giorni in tutte le tabaccherie, più i fasci di sterlina dall’emissione di Brexit, non ho potuto resistere all’apertura di una posizione in questa azienda che, sebbene non sia scesa tanto quanto Imperial Brands (IMB), ritengo azienda molto migliore dell’altra compagnia di tabacco britannica, con il dividendo più sciolto della sua controparte, con FCF migliore, con un RPD attraente (oltre il 7%) e con voti migliori, è che non ho esitato e ho aperto posizione in un terzo e (spero ora s) ultimo tabacco in portafoglio.

Infine, ho effettuato i seguenti mini acquisti (meno di 1.000) per reinvestire i dividendi ricevuti in tempo reale (come parte del risparmio) e che l’interesse composto non ha smesso di funzionare.

– Ho esteso 16 azioni di Diageo (DGE) a 33.03 (il valore non scende, ma almeno ho approfittato del calo della sterlina per Brexit)
– Ho esteso 15 azioni Blackstone (BX) a $ 39,42
– Ho esteso 10 azioni di Intel (INTC) a $ 46,07
– Ho ampliato 10 azioni di BASF (BAS) a 64,45
– Ho ampliato 10 azioni di Bayer (Bayn) a 55.18
– Ho esteso 12 azioni di Archer Daniels Midland (ADM) a $ 40,73
– Ho ampliato 20 Brookfield Property Partners (BPY) a $ 19,86
– Ho esteso 8 azioni di Exxon Mobil (XOM) a $ 74,59
– Ho esteso 5 azioni di Altria (MO) a $ 50,31
– Ho esteso 4 azioni di Hormel Foods (HRL) a $ 39,55
– Ho esteso 3 azioni di Johnson & Johnson (JNJ) a $ 131,25

Portfolio (Top 50):

A seguito di queste modifiche, la Top 50 nel mio portafoglio (che rappresenta il 79% dell’importo totale dei titoli) è la seguente:

[ATTACH=CONFIG]14474[/ATTACH]

E ‘curioso come prosegua la disputa sulle posizioni nella Top-10 del mio portafoglio (non tanto per gli acquisti effettuati, ma per i movimenti di Mr. Market).

Annunciati aumenti dei dividendi:

Questo mese solo 2 società in portafoglio hanno annunciato aumenti dei dividendi: (1) Franco Nevada con un aumento del 4,2% rispetto al trimestre precedente; e (2) National Grid con un incremento del 3,1%. Questi aumenti, oltre a quelli annunciati sopra (con effetto da gennaio 2019) significheranno un aumento dei dividendi netti quest’anno di 390,56, cioè quasi 400 di dividendi senza fare assolutamente nulla (solo per vedere la palla crescere di neve). Come dice Peter Lynch, il tempo è dalla tua parte quando possiedi azioni di società superiori.

Bene, finora lasciamo questo post, buon affare a tutti e che la palla di neve continui a rotolare!

Leave a Reply