La mia analisi su INVESTIRE: cosa è successo in Turchia porrà fine al trend rialzista di BBVA?

Nell’analisi che ho svolto per Investing.com vedremo tutto quello che è successo in Turchia e se questo potrebbe alterare il trend rialzista di BBVA.

Per leggerlo puoi farlo cliccando qui

Sì, abbiamo assistito a un vero e proprio “terremoto interventista” in Turchia, ancora una volta il presidente Erdogan lo ha fatto di nuovo ed è che in meno di sette anni ha portato avanti nel senso letterale della parola niente di più e niente di meno che quattro governatori della banca centrale del paese. E il motivo è molto semplice, non è affatto conforme alla strategia e alle misure applicate dall’istituzione.

È una verità aperta che Erdogan non ha mai voluto vedere un aumento dei tassi di interesse, e che l’inflazione del paese è dilagante e non c’è altra scelta che agire di conseguenza, ma anche così rifiuta categoricamente. Certo, la scorsa settimana la Banca ha alzato i tassi di 200 punti quando il mercato si aspettava un rialzo di 100 punti e questa è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso e ha posto fine alla pazienza del presidente.

Né basso né pigro, ha abbattuto l’attuale governatore, che era in carica da poco tempo, dal novembre scorso ha sostituito anche il primo stroncato. Dai, un classico.

Nell’analisi continuo a spiegare cosa è successo in modo più approfondito e vedremo perché lunedì la lira turca e la borsa turca sono affondate. ma vedremo anche perché BBVA lo ha accusato con una virulenza così ribassista, perché tutto ha una sua ragione d’essere. E, soprattutto, ti spiegherò se tutta questa rete turca può porre fine all’attuale tendenza al rialzo e alla ripresa del mercato azionario delle azioni della banca spagnola. Come aperitivo, dì che non devi e te lo spiego così loro capiscono.

Iscriviti (è gratuito) e riceverai gli articoli che vengono scritti nella tua email comodamente e in tempo reale. Clicca qui sottoscrivere

I miei servizi

Rivolto a chiunque sia interessato ai mercati finanziari, sia a chi vuole iniziare in piccolo e imparare, sia a chi investe da tempo. Tutto questo spiegato in modo semplice e divertente, con l’obiettivo che tutti lo capiscano indipendentemente dalla loro conoscenza o esperienza.

Leave a Reply