Investimento in argento – Forum investireoggi.info

Pubblicato originariamente da Hanno investito nel mercato azionario

vedi Messaggio

Grazie per i dati, xuanxo.

Stavi pensando di acquistare una pianta su cui investire o hai fatto solo lo studio di chiedere e vendere per curiosità?

Ciao.

Ciao maestro

Come investimento come lo intendiamo qui, no. Ecco perché mi riferisco a seguire i suggerimenti e la linea di questo forum.

Sono uno studioso di Ayurveda (autodidatta), e l’investimento a cui do maggiore importanza è quello della salute. Questo di sicuro!

Il mio interesse per l’argento è dovuto principalmente al suo utilizzo come antibiotico (allo stato colloidale), che utilizziamo con cibi più o meno pericolosi (maionese fatta in casa in estate senza refrigerazione, montagna, spiaggia …), ecc.) O quando viaggiamo in India perché ci permette di bere acqua e gustare succhi naturali e altre prelibatezze senza paura di problemi digestivi. Viene spesso somministrato anche a conoscenti e parenti per piccoli problemi di salute, come l’influenza e queste cose che le persone soffrono tanto per le stagioni.

Qualche anno fa abbiamo acquistato dei lingotti (per la loro purezza), per produrre argento colloidale, (su www.oro-express.es), ma non per investire (in redditività). Anche uno d’oro da 2,5 grammi, con obiettivi simili; investire nella salute.
Dai, mangiamoli a casa mia!.

In Ayurveda, questi metalli, e altri come il rame, sono usati per bilanciare il corpo. (In realtà tutti i metalli sono usati per uno scopo o per l’altro, ma a casa mia, al momento solo questi tre).

Nel caso qualcuno sia sorpreso …. http://www.delafee.com/spanish.html. (In questo formato, anche se di un’altra marca, abbiamo assaggiato una tavoletta di cioccolato, ma solo in un’occasione, che costa una fortuna …)

Nel caso volessi investire in redditività, ritengo che il modo migliore sarebbe in lingotti, e non in pezzi tagliati; e non rimuoverli dalla confezione, in quanto in questo modo possono essere venduti allo stesso acquirente (o ad altri), anni dopo, senza dover tassare nuovamente, ea prezzo di mercato, in quanto la confezione sigillata, è una garanzia di peso e qualità.
Il prezzo di acquisto da parte di queste società è ovviamente inferiore al prezzo di vendita, quindi ci vorrebbero diversi anni (nel mio caso circa 5), ​​per poterlo vendere al prezzo di acquisto. (Questo senza considerare la svalutazione della moneta, che estenderebbe ulteriormente il periodo di recupero dell’investimento).

Informazioni sull’argento e sul suo rapporto con la salute possono essere trovate online. Ho messo dei link a un paio di articoli sulla coloidad dell’argento, nel caso qualcuno fosse interessato.
https://dl.dropboxusercontent.com/u/…%20minutos.pdf

https://dl.dropboxusercontent.com/u/…20coloidal.pdf

Il caso che ha motivato questo filo, è che stavo cercando delle posate d’argento da usare regolarmente a casa, (che ho già acquistato), e durante il processo, mi sono ricordato di un mio noto gioielliere artigiano, e abbiamo parlato a proposito. Inizialmente ho provato a scambiarli con l’occasionale pezzo d’argento che ho in casa (una lente d’ingrandimento in questo caso), ma visto il problema di cui sopra, degli acquirenti d’oro, è meglio lasciarlo per quando si verifica questa febbre, fatto di questo metallo, sono anche rivalutati per il loro formato che uso, e non solo per il loro peso nel metallo, che è il modo in cui vengono valutati oggi.

https://www.google.com/search?q=comer…XcCMLfUav7gKgL

Ciao

Leave a Reply