ING abbassa il suo conto arancione all’1,2% APR

La notizia non è strana. Una volta che assumiamo che i conti remunerati normali e correnti di qualsiasi banca il nic che producono sia “dolore e tristezza” con remunerazioni da 0,25 a 1,2 (per il lancio di razzi ,,,) è tempo di cambiare strategia.
Ho già postato in diversi post che penso che la strategia migliore sia quella di operare con il bancpo tradizionale per tutta la vita negoziando direttamente le condizioni con loro. Si può trarre molto di più da questo negoziato che dalla “responsabilità” come quelle che offrono. Le commissioni e le spese devono essere negoziate.
Spesso sono di gran lunga superiori alla ridicola remunerazione offerta come “gancio”.
Il banking vive di “prestare denaro” e “saccheggiare il cliente” con commissioni assurde per la manutenzione del conto (annuale, semestrale, trimestrale, mensile), riscossione di carte di debito, credito, bonifici, assegni, posta ecc … Tutte queste commissioni SONO TRATTABILI DAI DIRIGENTI DI FILIALE Questo è più importante del ridicolo rendimento dell’1 o dello 0,5% che non va da nessuna parte Per ottenere questi rendimenti è sufficiente qualsiasi deposito a breve termine (mensile, trimestrale, semestrale), che non è così lungo se cosa vogliamo è il reddito fisso senza incastrare le dita con le scadenze
Poiché i conti non escono, i concetti per i quali vengono raccolti aumentano e la temporalità diminuisce. Pagheremo presto: usura del pavimento, consumo di ossigeno in ufficio, uso del touch screen della firma, sia la parola dell’impiegato, il ruolo dei contratti, la chiusura dei conti, il prelievo di denaro dal conto e tutto ciò che possiamo immaginare.
Ricorda: contro il vizio di chiedere, la virtù di non dare
Felice anno
PS: fino a quale data dell’anno, si suppone che ci si congratuli con il nuovo anno?

Leave a Reply