Il marchese di Salamanca (Edgar Neville) | Film del mercato azionario

anno: 1948

Direttore: Edgar Neville

esecutori: Alfredo Mayo, Conchita Montes, Enrique Guitart, Fernando Aguirre. Gabriel Algara, Manuel Arbó, Carlota Bilbao

Commenti;

Questa storia racconta la vita del marchese di Salamanca, noto soprattutto per aver costruito nel quartiere Salamanca di Madrid, da quando è arrivato a Madrid per fare fortuna fino a quando ha concluso i suoi giorni rovinati dopo essere stato miliardario.

La vita del marchese di Salamanca era strettamente legata al mercato azionario e ai grandi progetti.

La sua prima grande impresa fu ottenere il monopolio del sale per la Spagna.

Ha fatto molti soldi in borsa, ma in modo immorale. In primo luogo ha fatto circolare una voce su un imminente colpo di stato. Ha approfittato del panico per comprare molte azioni a prezzi ridicoli, ma vedendo le tragedie che aveva causato ha condonato tutti i debiti.

Successivamente ebbe l’idea di costruire quella che sarebbe stata la prima linea ferroviaria della Spagna che univa Madrid e Aranjuez. Non ha ottenuto il finanziamento delle banche e ha dovuto ricorrere agli usurai. Le banche hanno rifiutato di finanziare il progetto perché la comunità scientifica ha convenuto all’unanimità che l’invenzione era irrealizzabile; era “ovvio” che il sistema respiratorio umano non avrebbe resistito a velocità superiori a 30 km / h se mai lo avessero raggiunto e che i corpi si sarebbero disintegrati entrando in un tunnel. Il catastrofismo scientifico, così di moda ultimamente, non è un’invenzione dei nostri giorni. Purtroppo da secoli genera povertà e disoccupazione senza assumersi alcuna responsabilità quando si dimostra che le sue teorie “inconfutabili” sono del tutto assurde e si basano solo su pregiudizi privi di basi reali.

La firma del Concordato significherebbe la fine della guerra e un forte aumento del mercato azionario. In una notte gli giungono due voci contraddittorie sulla sua imminente firma. Decide di fidarsi che la firma avverrà tra pochi giorni e diffonde un’altra falsa diceria per affondare le quotazioni di borsa e acquistare al ribasso. La firma finalmente non avviene, la borsa scende ancora di più e il marchese di Salamanca subisce una pesante perdita.

Un complotto del generale Narváez (compagno di voci) fa sì che i rivoltosi distruggano il suo palazzo. Cade in disgrazia e deve interrompere i lavori sul treno Madrid-Aranjuez (questo significa che la prima linea in Spagna andava da Barcellona a Mataró). Gli usurai che gli avevano prestato il denaro trattengono i beni che ancora conservava e lui lascia la Spagna. All’estero fa ancora una grande fortuna costruendo diverse linee ferroviarie.

Quando è tornato in Spagna, la linea Madrid-Aranjuez si è conclusa e ha intrapreso diversi progetti su larga scala, tra cui la costruzione del quartiere a cui ha dato il suo nome, il quartiere Salamanca di Madrid. Il fallimento finanziario di questi progetti lo riportò alla rovina, da cui non uscì più fino alla fine dei suoi giorni.

Nella vita del marchese di Salamanca c’è un forte contrasto tra la sua ossessione di fare grandi opere di cui beneficeranno l’intera popolazione e il suo comportamento immorale nella manipolazione dei prezzi delle azioni.

Controlla qui quali società hanno investitori nei loro portafogli nelle statistiche di investireoggi.info

Nota: Ricorda che puoi porre qualsiasi domanda sul contenuto di questo articolo nei commenti qui sotto e risponderò il prima possibile. Puoi anche vedere le domande già risolte sollevate da altri utenti. E per qualsiasi domanda su altri argomenti puoi utilizzare il Forum per gli investimenti, e avrai anche una risposta il prima possibile.

Nota: Ricorda che puoi porre qualsiasi domanda sul contenuto di questo articolo nei commenti qui sotto e risponderò il prima possibile. Puoi anche vedere le domande già risolte sollevate da altri utenti. E per qualsiasi domanda su altri argomenti puoi utilizzare il Forum per gli investimenti, e avrai anche una risposta il prima possibile.

Leave a Reply