Genitori che lasciano l’eredità ai loro figli VS genitori che non lo fanno

Beh, penso che nessun padre debba lasciare la sua proprietà ai suoi figli. Il nostro obbligo come genitori non è quello di sistemare finanziariamente le loro vite, ma di prenderci cura di loro, mantenerli ed educarli mentre ne hanno bisogno, in modo che possano vivere la propria vita da adulti a modo loro.

E ovviamente apprezzo qualsiasi contributo finanziario diverso dal mantenimento e dall’istruzione di base che sono stati tenuti a darmi, perché oltre a darmi questo mantenimento e istruzione di base, mi hanno educato a sapere fino a che punto si spingono i miei. ogni sforzo che un’altra persona fa per m (anche se mi sembra minimo), dal momento che non è un obbligo per nessuno, è da ringraziare.

Detto questo, devo dire che quello che considero un obbligo dei genitori è gestire correttamente i beni dei loro figli, ovviamente a loro conoscenza, che né i miei genitori né i miei nonni avevano quelli che posso avere io.

Ciò significa che lascio al sicuro ai miei figli un’eredità: la loro (non la stessa, mo la lascerò o no, come penso sia giusto in questo momento). Perché tutti i soldi che i miei figli ricevono come mancia da qualsiasi membro della famiglia (anche la “paga” che posso dare loro) è il TUO patrimonio. Che essere più grande o più piccolo, secondo le possibilità di ogni famiglia (anche in quelle che ti escludono dal dibattito), ma essere TUO. E questo, anche se spero che sappiano come gestirlo da molto tempo prima, dal momento in cui compiranno 18 anni, sarà TUA responsabilità (tua e solo tua).

E ora mi concederai una licenza, con la quale non intendo offenderti, ma di cui non posso tacere. Ho già letto diversi tuoi post in cui si lamentava che i tuoi genitori, nonostante potessero, non ti lasceranno una grande tenuta, perché preferiscono mangiarla. E in nessuno di essi ho visto la minima autocritica della tua responsabilità per la tua eredità.

La mia famiglia è una di quelle che ti esclude dal dibattito e, sebbene non ci siano stati lussi o sprechi, ho iniziato a gestire i MIEI beni (perché le mie mance, i miei pagamenti e i miei regali erano mos e non i miei genitori) prima 10 anni. E posso assicurarti che da allora sono stato in grado di ottenere da lui un’ottima prestazione.

E, sebbene secondo i criteri che ti ho visto menzionare in vari commenti, anch’io faccio parte di queste famiglie che escludo dal dibattito, spero di poter dare ai miei figli un’istruzione sufficiente affinché possano gestire il LORO patrimonio da d ‘un’età simile alla mano (e spero con molta più conoscenza del mos) e assumersi la responsabilità dei propri successi e insuccessi, perché saranno i loro nomi.

Quindi, prima di continuare a criticare la scelta dei tuoi genitori di non lasciarti la SUA eredità e continuare a lamentarti di quanto sia difficile la vita per te, potresti dover pensare un po ‘a te stesso: vieni da una famiglia finanziariamente rilassata, sei mai stato pagato ? suggerimenti? regali di compleanno, natale, comunione, laurea, …? hai risparmiato e investito ognuno di loro? hai comprato dolci, giocattoli, figurine, videogiochi, vestiti da spiaggia e di marca, sei uscito a festeggiare, sei andato in gita? Non dimenticare che forse il giorno di Dem ci sarà una mini t che ti chiederà perché hai sprecato questi 10 euro del tuo patrimonio …

Non dimenticare che il livello di risparmio o di spesa è una decisione personale e che gli altri non devono condividere la tua opinione o soddisfare i tuoi desideri (i desideri, i bisogni sono quelli del codice civile, e penso che tu li abbia coperti): per ogni birra (caffè, gelato, film, cibo, vestiti, …) che bevi ci sarà qualcuno che ti considera uno spreco, e per ogni euro che risparmi ci sarà qualcuno che ti considera una presa.

Leave a Reply