Falling share Pescanova – Forum investireoggi.info

Il fondo americano Broadbill segue le orme di Carolina Masaveu e lascia la “vecchia” Pescanova

MADRID, 13 (EUROPA PRESS)

Il fondo americano Broadbill, fino ad ora principale azionista della “vecchia” Pescanova, ha ceduto l’11,56% delle azioni della società, hanno detto a Europa Press fonti vicine all’azienda.

Nello specifico, il fondo ha venduto le azioni detenute nella società alla fine della scorsa settimana, pochi giorni dopo essere stato nuovamente quotato dopo essere stato sospeso per 4 anni dalla National Securities Market Commission (CNMV) e in questo modo segue le orme di Carolina Masaveu Herrero, una delle ereditiere della famiglia Masaveu, che ha anche recentemente lasciato la capitale della ‘vecchia’ Pescanova con la cessione del suo 7,13% per un importo complessivo di 816.000 euro.

Broadbill è diventato il primo azionista dell’ex Pescanova dopo l’acquisto della partecipazione del Gruppo Damm nella società il 7 gennaio 2017, quando era ancora sospesa dalle negoziazioni.

Con l’uscita del fondo di investimento americano Broadbill Investment Partners e Carolina Masaveu, l’ex presidente della pesca, Manuel Fernández de Sousa (7,515%), il fondo Luxempart (7,281%) e Silicon Metals Holding (5%) rimangono i principali azionisti della partecipata.

Le azioni della holding, che detiene l’1,6% di Nova Pescanova, continuano a soffrire di un’elevata volatilità, poiché hanno continuato questo martedì con il loro rimbalzo dopo essere rimbalzate dell’1 66,6% vicino a un prezzo di 2,05 euro, ancora lontano dal 5,91 euro a cui ha interrotto le negoziazioni nel marzo 2013.

L’azienda è tornata sul mercato continuo mercoledì scorso con un calo di oltre il 95%, che nel giorno successivo è sceso al 15%, dopo che la National Securities Market Commission (CNMV) ha deciso di revocare la sospensione cautelativa, concordata il 12 marzo 2013 , dopo aver rilevato discrepanze tra i dati contabili e quelli del debito bancario che potrebbero essere “significative”.

Dopo le perdite delle prime due giornate, le azioni dell’ex Pescanova hanno invertito la tendenza e hanno iniziato a salire, con rialzi del 90% venerdì scorso e del 180% ieri.

Leave a Reply