Dubbi sul trasferimento tra fondi

Grazie per aver risposto, IEB.

La tua risposta non soddisfa i miei dubbi, penso perché ero abbastanza confuso e poco chiaro sulla mia presentazione iniziale. Meglio metterlo con i numeri, come fai sempre, ecco perché sei tu quello che conosce questi argomenti.

Partiamo dal presupposto che nel Fondo A vengano effettuate le seguenti sottoscrizioni di partecipazioni:

Sottoscrizione S1: Data = 1 gennaio —-> Importo = 1000 —-> N part. = 100 (VL1 = 10 / pezzo.)
Sottoscrizione S2: Data = 1 febbraio —-> Importo = 2000 —-> N part. = 250 (VL2 = 8 / pezzo.)

Il VL è il valore patrimoniale netto delle partecipazioni al fondo in ciascuna delle sottoscrizioni. Possiamo mettere quelli che vogliamo, ma due sono sufficienti per il concetto che voglio sollevare.

Il 1 ° marzo trasferiamo le azioni a un altro Fondo B:

Trasferimento T1: Data = 1 mar —-> N partic. trasferito = 80 —-> Import = 720 (VL = 9 / part.)

Queste azioni trasferite saranno convertite in azioni del nuovo Fondo B. Se assumiamo che i valori patrimoniali netti di entrambi i fondi A e B lo stesso 1 marzo siano 11 e 8 / parte. rispettivamente, avremo la seguente posizione il 2 marzo:

FONDO A

20 particelle. datato 1 gennaio (da S1) di valore 20 * 11 = 220
250 particelle. datato 1 febbraio (da S2) di valore 250 * 11 = 2.750

SFONDO B

90 partic. datato 1 gennaio (da T1) di valore 90 * 8 = 720

Fin qui tutto chiaro. La domanda sorge spontanea se, ad esempio, il 1 aprile deciderò di rimborsare l’importo di 100 azioni del Fondo A. La mia intuizione mi dice che la nuova posizione sarebbe rimasta con 170 azioni datate 1 febbraio in questo Fondo A e con le 90 di il fondo B del 1 gennaio, ma è proprio o accade come con le azioni, che se si hanno titoli della stessa società in portafogli diversi vengono venduti prima i più vecchi, sono in portafoglio sono loro Le partecipazioni possono essere rimborsate del Fondo B della data precedente a quelli dei Fondi A, indipendentemente dal fondo su cui è stato emesso l’ordine di rimborso?

E supponendo che la mia idea iniziale sia corretta e tu abbia 170 + 90 partecipazioni, cosa succede se le partecipazioni del Fondo B vengono trasferite di nuovo al Fondo A? Se adottiamo un VL di 10,5 (A) e 8,2 (B) al momento del trasferimento, avrà 90 * 8,2 / 10,5 = 70.285 nuove partecipazioni nel Fondo A con VL = 10,5 (importo = 738) e data 1 gennaio ?

Capisco che debba essere sì, ma ho dei dubbi su come influenzi il criterio FIFO in questo caso.

E colgo l’occasione per sollevare altre domande. A quali condizioni, nel caso in cui ho raccolto, le perdite generate nel rimborso di azioni di una sottoscrizione (ad esempio S1) possono essere compensate con le eventuali plusvalenze dell’altra (ad esempio S2)? Devono passare due mesi tra l’abbonamento e il rimborso in cui si verificano le perdite? Devono trascorrere due mesi tra il rimborso generato dalle perdite e il successivo abbonamento, se questo avviene?

Spero che la mia cucina sia diventata più chiara ora.

Saluti e grazie ancora per tutto quello che ci porti.

Leave a Reply