Dividendi Dichiarazione Dubbi – Forum investireoggi.info

Buongiorno, haxorcist.

IAG, quest’anno ha pagato a luglio un dividendo ordinario di 0165 euro per azione (in attesa di dicembre) e ha pagato un PREMIO DI EMISSIONE (che si chiama dividendo straordinario) di 0,35 euro per azione.

I pagamenti dei premi di emissione non hanno trattenute e non devi “dichiararli” come dividendi perché non lo sono. Riducono semplicemente il prezzo di acquisto delle tue azioni e quindi aumentano la possibile plusvalenza o riducono la disabilità. I nomi hanno effetto solo sulla dichiarazione dei redditi per l’anno in cui le azioni sono benedette.

Immagina di aver acquistato 100 azioni di IAG per 6 euro.
A luglio vieni pagato 16,5 € meno 19% (dividendo ordinario, da dichiarare)
A luglio ti pagano anche 35 € (premio di emissione), senza ritenute.

Il valore di acquisto prima del pagamento del premio era (100 x 6) + commissioni e commissioni al momento dell’acquisto.
E dopo il pagamento del premio diventa (100 x (6-0,35)) + commissioni e commissioni all’acquisto.

Se poi li vendi a 7 (ignora le commissioni e le commissioni per semplificare, che vengono aggiunte al prezzo di acquisto e sottratte dal prezzo di vendita)
Se non avessero pagato il premio, la tua plusvalenza sarebbe stata (100 x 7) – (100 x 6) = 700-600 = 100 €
Dato che hanno pagato il premio, la tua plusvalenza aumenta a (100 x 7) – (100 x (6-0,35)) = 700-565 = 135 €
La differenza è solo l’importo del premio di emissione totale … ed è ah quando il Tesoro ti addebita (non dimenticare, no).

Il sovrapprezzo delle azioni equivale al fatto che la società ti “restituisce” parte di ciò che hai pagato al momento dell’acquisto delle azioni. Ed è interessante tenerne conto, ad esempio, se vuoi venderli, perché nell’esempio (senza commissioni o commissioni), per ottenere 100 € di utile lordo (1 € per azione) non dovrai aspettare per raggiungere 7 €, ma solo 6,65 € (perché il tuo nuovo prezzo di acquisto è 6-0,35 € = 5,65 €). Oppure, se si desidera “aumentare o diminuire la media”, è necessario tenere presente che il prezzo di acquisto dopo un abbonamento premium a un’edizione è diminuito automaticamente ed eseguire i calcoli con il nuovo prezzo.

Pertanto, e in sintesi, se non vendi le azioni nel 2019, il pagamento del premio di emissione non ti incide nel rendimento. Dall’altra i due dividendi che saranno stati pagati (luglio e dicembre) e che dovete dichiarare.

Ciao.

Leave a Reply