Disperato, ho 42 anni, 10.000 euro, nessun mutuo e non so cosa fare

Buongiorno a tutti, prima di tutto chiedo scusa per il titolo del post. Non volevo che fosse interpretato nel suo senso letterale, la “disperazione” a cui mi riferisco è la “necessità che ho di tracciare un piano di risparmio e investimento a lungo termine”, cioè quello di cui ho bisogno è fissare un corso per in un dato momento per iniziare a investire con prudenza e non fare un investimento disperato di 10.000 euro come potrei aver suggerito all’inizio.

Voglio ringraziare tutti per le vostre opinioni, commenti e consigli, che mi stanno aiutando molto.

In modo che tu mi capisca meglio:

– I 10.000 euro, di cui ho parlato prima, sono soldi che voglio ricavare dall’idea che non ho, sono soldi che non voglio toccare. Oltre a questo importo ho un importo inferiore ma prudente per rispondere a qualsiasi eventualità: un viaggio inaspettato, 1 trasloco inaspettato, la perdita del mio attuale lavoro o anche tutto in una volta.

– Per quanto riguarda l’importo che vorrei investire ogni anno, potrei dire quella parte di circa 5.000 all’anno, anche se è vero che ogni anno potrebbe variare a seconda del mio reddito. Il mio attuale stipendio mi permette un risparmio di circa 10.000 euro all’anno, scontando tasse e spese della vita quotidiana. Forse 8.000 all’anno sono un po ‘eccessivi, ma 5.000 all’anno se potessi con il mio lavoro attuale e lo vedo realizzabile oggi con il mio reddito attuale.

– Mi è sempre piaciuta l’economia e ho letto molto The Bloc Salmon. È un po ‘di matematica finanziaria e gestisce abbastanza bene Excel. Ho studiato contabilità finanziaria e ascolto molto anche il programma Podcast Direct Economy, che consiglio.

– In questo momento sono a metà del libro “Conosci la borsa e smettila di averne paura, di Gregorio Hernandez”. Come ho letto in questo forum, è il primo di molti che avrebbero dovuto essere letti. Mille grazie a Mr. Gregorio per questo magnifico lavoro. Al momento capisco tutto quello che ho letto perfettamente. Quando finirò questo libro passerò al prossimo che mi consigliano. Non voglio che tu pensi che sto leggendo disperatamente cercando una soluzione ai miei dubbi, quello che succede è che ora sono in vacanza e in viaggio, e ho tutto il tempo a disposizione per leggere seduto su una terrazza e sorseggiando il mio soda o birra.

– Cercando di leggere altri thread nel forum, all’inizio ho trovato difficile navigare sul web per i banner ma sto già prendendo il trucco.

– Prendo appunti e tracciando i concetti più importanti, con i quali dovrò lavorare in futuro per prendere decisioni: Dividend, BPA, Pay-Out, ecc.

– Tutta la mia vita è stata senza sosta, sempre impegnata, pensando sempre al dem, pianificando sempre, facendo sempre attenzione se prendo le decisioni giuste e lanciando la noce di cocco senza sosta. Adesso ho fatto un riadattamento nella mia vita, vivo di più il presente, pratico Mindfulness, Yoga, Pilates vado a passeggio 1 ora al giorno e prendo molta cura della mia dieta. Non penso più a quello che accadrà dopo, né mi interessa minimamente, il che non significa che sono prudente e voglio guardare al lungo termine con un po ‘di ottimismo e voglio impostare una rotta che mi porti al successo giorno, se è possibile, e questo nuovo approccio credo mi aiuterà, almeno a portare bene l’aspetto psicologico dell’avere soldi investiti in borsa.

Quindi, se voglio investire (a tempo debito) quei 10.000 euro che ho risparmiato e licenziato da altri risparmi, e vorrei anche poter investire un importo aggiuntivo ogni anno. Non è qualcosa che farò all’improvviso, figuriamoci senza allenarmi e informarmi adeguatamente, e considerando che anche così, posso sbagliarmi.

Vorrei rispondere a tutte le mie date opinioni e consigli:

– Ciao @yoe, grazie mille per il tuo consiglio, e anche se non sono disperato (e mi scuso ancora per il titolo del post) se serve ad aprire gli occhi, evita di darmi la masticazione a cui ti riferisci. È vero e segui i tuoi saggi consigli e cercherò di allenarmi e prepararmi bene per fare la mossa. Solo un’eccezione, dici che non sono preoarado finanziariamente di investire, ma credimi, posso fare a meno di 10.000 euro senza alcun problema, ho altri piccoli risparmi per soddisfare ogni evenienza, ma è anche vero come dici tu che lo sono non ancora preparato psicologicamente né a livello di formazione. Prova a redigere un piano, leggi, chiedi nel forum e cerca di acquisire conoscenze per essere preparato per il futuro. Grazie ancora. Per quanto riguarda i libri che mi consigliate, cercherò di leggere quello di Rich Father, Poor Father, se avrò tempo, una volta finiti i primi due di cui Gregorio ha pubblicato e vi racconterò

– @Pablus, i miei 12 anni di contributi rispetto ai miei amici della stessa età ique non hanno nemmeno la metà della lista, non sono affatto male, ma un nyap rispetto agli anni in cui mio padre era elencato con l’età io ‘ m io adesso. La verità è che non solo non possiamo fare affidamento sullo stato per il futuro, è che lo stato stesso ci inganna e ci imbroglia. Ho finito i miei studi all’età di 26 anni, dopo quei 2/3 anni di stage, dopo quei 3/5 anni con lavori neri, dopo altri 2/3 anni con contratti spazzatura, e dopo questo è finalmente il mio fisso contratto ma di mille euristi. E come diavolo possono i cittadini comuni arrivare a 38 anni per ricevere la pensione massima con il modello di Stato sociale che abbiamo attualmente? E questo assumendo che tra qualche anno ci saranno queste pensioni, ehm ehm … Totale, già stanco di questa frode statale, un giorno ho piantato la lettera di licenziamento al mio capo e gli ho detto che io n era andando. A quel tempo lo stesso barrut, che mi pagava 1.000 euro per diversi anni, me ne offrì 1.500, ma ero più costoso di quello dirgli che nanai, che era troppo tardi e che stavo andando all’estero per tentare la fortuna. Nel Regno Unito la cosa non è per il lancio di razzi, ma qui tutto sta andando infinitamente meglio per me. A livello di imprenditorialità, non c’è colore se paragoni il Regno Unito con la Spagna, ho viaggiato e vissuto buone esperienze, ora voglio stringere un po ‘la cintura per forse un giorno avere l’opportunità di riviverle. Grazie mille per i link, per leggerli e analizzarli e se mi permetti di fare altre domande, perché ne sorgeranno sicuramente molte di più. Grazie per il tuo consiglio di diversificare in 4-6 aziende, prova a partire da questo approccio e cerca di investire poco a poco e distanziato nel tempo, e no, non incolpare te stesso o nessuno se metto la patacada. Grazie per il tuo aiuto e gentilezza e un saluto

– Ciao @ DOGVILLE86, prenderò in considerazione l’opzione di investire qui nel Regno Unito invece che in Spagna. Se scopro cose interessanti sulle aziende da lì cercherò di condividerle nel forum, ma più tardi ovviamente. Quando avrò finito di leggere i primi due libri di Gregorio inizierò a fare stage e fare un po ‘di ricerca, ho in mente alcune aziende qui che voglio ricercare, una di queste è Royal Mail, è che vedo che i postini non si fermano di pencar ogni giorno sempre più pacchetti grazie alla vendita online, inoltre qui Post Office è un servizio di altissima qualità, molto innovativo, appartiene alla Corona che è un’istituzione molto rispettata nel regno unito. Quanto detto, studio e ricerca per vedere come conterà per il forum. Grazie mille!

– Grazie @oregano, la pazienza è una virtù, anche se ripeti quello che hanno detto prima, ti ringrazio moltissimo. Ciao.

– @ gorrion1978 comprandolo ogni trimestre non avevo pensato, ma penso che sia un’ottima idea. Grazie per il tuo consiglio. Aggiungi le società britanniche che hai menzionato al mio elenco di società che voglio analizzare in seguito. Per quanto riguarda il broker De Giro, grazie per la tua opinione e studierò gli ptras alternativi che commenterai. Penso che proprio come te, a nessuno frega niente per le pesetas e l’economico può risultare molto costoso e quando meno te lo aspetti. Grazie mille.

– @gggorka Sono già nella fase di formazione e mi ci è voluto un po ‘, ho imparato dai miei errori per tutta la vita e se c’è una cosa di cui posso essere orgoglioso è che non ho mai incolpato nessuno per le mie disgrazie. Guarderò gli ETF non quello che sono e te lo dirò, sono molto grato per i dati

– Ciao @arkio, hai ragione, non è disperazione ma non chiamarla – nel mio caso – moderazione, la vedo più come un aggiustamento nella mia vita. Ho viaggiato e mi sono divertito molto, ma al ritmo che vado mi vedo a 60 anni e senza un cazzo duro. Potrei ancora continuare a viaggiare di tanto in tanto, ma con uno zaino e mangiando panini nei parchi, il che non mi dava fastidio e sarebbe stata una nuova esperienza nella vita. Grazie per la tua risposta.

– Grazie per il tuo commento @potsis per non fidarti di ciò che gli altri fanno p comprano, è un ottimo consiglio e qualcosa che tieni a mente.

– Arvydas7, presto sapremo del referendum e di come andrà a finire. E se ho intenzione di venire dal Regno Unito ad un certo punto della mia vita, spero che le cose migliorino in Spagna. Saluti e grazie.

– Cassiopea, nella mia azienda applicheranno il regime pensionistico privato, con il contributo del lavoratore dal 2017. Sembra che la percentuale che dobbiamo contribuire, il 4%, sarà obbligatoria e da questa percentuale puoi aggiungere quello che vuoi. Ma fammi sapere cosa suggerisci. vi ringrazio tanto.

Vi ringrazio tutti per il vostro tempo, per i vostri suggerimenti e consigli, che sto già iniziando a implementare, spero che questo thread possa aiutare altre persone, senza dubbio, se è così, sarà grazie a persone come voi che passano del tempo qui ad aiutare altri.

Ti mando un caro saluto!

Leave a Reply