Dalla speculazione agli investimenti – Progetto Elettrofilosofico

Cari e apprezzati amici e colleghi del forum,

Dopo molti mesi con te, sono partito da un giorno all’altro per aprire una discussione con il mio progetto. Tuttavia, ora ho il portfolio un po ‘più realizzato e posso anche presentarlo correttamente grazie all’Excel di Ceroceroseix.

Come ho commentato nel post della mia presentazione (https://www.investireoggi.info/foro…3226#post63226), seguo da anni il mercato azionario ma con occasionali voci speculative. Beh, a dire il vero, la prima volta che ho investito in un fondo azionario Santander che ha dato un rendimento piuttosto scarso. L’ho fatto per la tipica canzone: “per investire direttamente in azioni devi avere molta conoscenza e passare molto tempo ogni giorno” (non è tanto tempo e anche la scabbia con gusto non punge ). Quindi liquidare questo fondo e dedicarmi, come spiego in questo post a fare qualche entrata speculativa se si considera che il mercato azionario era molto economico da vendere quando ha iniziato a salire (mi ha sorpreso leggere in IEB che strategia in quanto tale). Non è andato storto per me (nemmeno per il lancio di razzi) e soprattutto ho fatto molto meglio di mio fratello che è un libro di analisi tecnica, è diventato un “esperto di borsa”, ride della mia strategia e lui impegnato nel trading a breve termine, a volte anche intraday (glielo davano anche sotto lingua, perché non puoi provare a competere con professionisti che, peraltro, spesso hanno informazioni privilegiate).

Infine, come spiego anche nel post, il panico della situazione in Spagna tra la fine del 2011 e l’inizio del 2012 mi ha portato a leggere, leggere e leggere e mi sono imbattuto per caso in questo sito. Precisamente, una delle classifiche di Husky mi ha aperto gli occhi su dove potrebbe essere il terreno dell’IBEX in questo periodo (soprattutto dopo quello che avevo già sperimentato 10 anni prima che un IBEX arrivasse a 5.000 e mezzo) e mi ha portato a essere quasi licenziato da maggio a novembre (una certa diversificazione temporanea) quest’anno.

Di seguito è riportato un riepilogo della composizione del mio portafoglio e della sua ponderazione per società. I prezzi di entrata di alcuni sono effettivamente più alti e sono stati diminuiti dalla A EL.

Clicca sull'immagine per vedere una versione
Clicca sull'immagine per vedere una versione

So di avere un sovrappeso molto in TEF ma quest’estate, vedendo i prezzi bassissimi di tutto, ma senza che sia chiaro che un’altra azienda da acquistare, aumenta la mia esposizione in TEF sperando di salire per poi venderne e comprarne altre una volta meglio valutate. È stato un modo per risparmiare tempo che non è andato a buon fine perché TEF è uno dei vecchi che si è comportato peggio e sarebbe andato meglio se mi fossi buttato in piscina con FCC o Indra, per esempio.

Ora non sono molto chiaro su dove buttare quando si tratta di continuare a diversificare (ho il 15% di tutti i miei risparmi in deposito o in contanti, lascio circa il 10% come fondo di riserva). Vedo al meglio alcune delle classiche società di forum (REE e ENG) anche se con buone proiezioni di crescita di PER, RPD e RPD, oltre al resto dei loro fondamentali. Qualcosa di simile mi accade con ITX, con l’aggravante che, al prezzo attuale, ha un PER di 23 e un RPD del 2,2% (è vero che con aspettative di continuare ad aumentarlo). Vorrei invece cambiare settore (alimentare), con aziende come DIA o VIS, ma ancora una volta sono ai massimi e danno un RPD intorno al 2,5%. EBRE potrebbe essere un po ‘meglio (non ai massimi storici, ma quasi il 3,5% di RPD).

Non so se qualcuno potrà esprimere la propria opinione sulle società che mi consiglierebbero in base all’attuale composizione del mio portafoglio e ai prezzi di entrata. Questa settimana potrei essere incoraggiato a fare qualche scatto se chiarisco.

Grazie a tutti

Leave a Reply