Critiche a INDITEX come opzione a lungo termine

Ciao,

1- È vero che la tecnologia cambia il modo in cui vengono svolti gli affari. La vendita online obbliga le aziende di vendita al dettaglio a ripensare le cose. Trovo impossibile indovinare come si evolverà il settore e come si adatteranno alcune aziende e altre. Ma c’è un elemento della vendita al dettaglio (e soprattutto del lusso) che non può essere sostituito dalla vendita online: l’esperienza di acquisto. Le persone fanno la spesa perché amano l’esperienza dello shopping: guardare i vestiti, provarli, andare con la famiglia o gli amici, l’attenzione che ricevono dalle persone a carico, la piacevole sensazione psicologica al momento dell’acquisto … non può essere spostata su un web pagina. È come una palestra o un parrucchiere, che non importa quanto avvengano Internet e le vendite online, dovrai sempre andare in un posto per fare sport o tagliarti i capelli. C’è un’altra industria che può servire da esempio: il cinema. Quando è arrivata la televisione, alcune persone hanno pensato che il film fosse finito. Ma no. L’esperienza di andare al cinema non può essere vissuta guardando un film a casa. Inoltre, i grandi produttori cinematografici si sono adattati, vendendo anche i loro prodotti in televisione o realizzando prodotti specifici per esso. La televisione ha cambiato l’industria cinematografica, ma non l’ha finita. E i grandi produttori del passato sono ancora grandi produttori adesso.

2- Le grandi aziende di vendita al dettaglio hanno diversi vantaggi competitivi che consentiranno loro di avere un certo Fossato in relazione a marchi nuovi e piccoli. Uno di questi è la possibilità di offrire un’ampia varietà di modelli molto rapidamente e seguendo le ultime tendenze, poiché hanno un team di progettazione altamente sviluppato e una catena di produzione e logistica. Un altro vantaggio competitivo sono i bassi prezzi di produzione a causa del grande volume che producono. Le grandi società di vendita al dettaglio impongono prezzi alle fabbriche, che non possono lasciare un segno piccolo. L’ultimo vantaggio competitivo che mi viene in mente è la pubblicità e l’accesso ai media: hanno un budget pubblicitario incomparabilmente alto rispetto alle piccole imprese e hanno anche una capacità di accesso ai media impareggiabile. E questa è la chiave quando si tratta di raggiungere il 1 pubblico che è stato inondato da un’enorme varietà di offerte. Questi tre vantaggi competitivi rimangono nelle vendite offline e online.

3- Credo che ITX sia ancora un’azienda in crescita e lo rimarrà per diversi anni (non molti). Negli ultimi due anni il ritmo di espansione si è un po ‘rallentato, per poter assestare bene i mercati in cui sono entrati di recente aprendo in breve tempo centinaia di negozi. Ma hanno ancora molta strada da fare. In Cina in particolare, e in Asia e in generale, ha un potenziale enorme. Lo stesso vale per la Russia. E negli USA la presenza di ITX è quasi testimonial, come lo è in Australia. Ci sono ancora anni di crescita. Sono sicuro di questo.

4- Con l’uscita di Amancio Ortega dalla gestione da donna a donna e l’arrivo di Pablo Isla, ITX ha cessato di essere un’azienda di famiglia. E quel cambiamento è avvenuto in modo non traumatico. Nella gestione ha cessato di essere un’azienda di famiglia, ma allo stesso tempo la maggior parte delle azioni appartiene ad un unico azionista (A. Ortega), il che conferisce all’azienda maggiore stabilità.

5- È possibile che in pochi anni verrà sviluppata la tecnologia per stampare vestiti a casa, che ci sarà un’enorme quantità di disegni e materiali disponibili a un prezzo molto basso e che diventerà normale per le persone scaricare un disegno e stampare a casa. Ciò avrà una ripercussione simile a quella che esisteva nell’industria musicale con l’avvento di Internet e la possibilità che i musicisti hanno di raggiungere il proprio pubblico indipendentemente dalle grandi etichette musicali tradizionali. È un vero pericolo per l’attività delle società di vendita al dettaglio. Ora, so e come accadrà e, in definitiva, se questo accadrà davvero è qualcosa che non possiamo sapere.

In ogni caso, mi fido molto di questa azienda. Penso che sia una delle società spagnole più affidabili per una strategia di investimento in crescita dei dividendi (che è quella che seguiamo maggiormente su questo sito): attività internazionalizzata, in crescita, leader nel suo settore a livello mondiale e, cosa molto importante, senza dividendi che ha ha smesso di crescere da quando la società ha iniziato a fare trading e sono sicuro che continuerà a crescere per molti anni a venire.

Un saluto.

Leave a Reply