Cos’è la strategia di Dogs of Dow e come usarla

Nell'immagine vediamo i dividendi che caratterizzano la strategia Dogs of Dow

Cos’è la strategia di Dogs of Dow e come usarla, una domanda che ricevo molto ultimamente ed è ora di parlarne in dettaglio.

Qual è la differenza tra fare trading e investire?

Esistono molti tipi di strategie quando si tratta di investire in Borsa e si noti che sto parlando di investimenti, non di trading. Potrebbe sembrare una cosa semplice differenza semanticaa, ma non è solo questo.

Diciamo, per contestualizzarci, che commercio è di operare in un periodo o orizzonte temporale più breve con l’intenzione che l’operazione dura poco e poter ottenere benefici. All’interno del trading avremmo 3 categorie:

– scalping: operazioni molto brevi e veloci che solitamente durano da secondi a pochi minuti. Funziona con grafici tick o grafici a 1 o 2 minuti al massimo.

– Infragiornaliero: operazioni che vengono aperte e chiuse lo stesso giorno, nella stessa sessione. di solito durano da pochi minuti a diverse ore. I grafici utilizzati vanno da 5 minuti a un’ora.

– Oscillazione: operazioni che di solito sono aperte per più di un giorno e da lì per più giorni o poche settimane. I grafici vengono utilizzati da un’ora in poi (90 minuti, 240 minuti, grafico giornaliero).

Di investimento, Si tratterebbe di operazioni che durano più a lungo aperte, generalmente da diverse settimane in poi (mesi, anni). Qui entrerebbe in quello che viene chiamato un investimento medio o lungo:

– Medio termine: operazioni che di solito durano da alcune settimane in poi fino a 1 anno. I grafici più utilizzati sarebbero il giornaliero e il settimanale.

– Lungo termine: operazioni che tendono a durare da 1 anno in poi e i grafici utilizzati sono settimanali e mensili.

Qual è la strategia di Dogs of Dow?

Bene, una volta che abbiamo visto questa differenziazione, oggi vedremo cos’è la strategia di Dogs of Dow e come usarla, una strategia molto famosa, molto conosciuta a Wall Street e caratterizzata dalla sua estrema semplicità e facilità, e anche storicamente ha dato buoni risultati e ritorna. Una strategia che non rientra nella categoria del trading, ma dell’investimento, quindi in precedenza ho voluto iniziare questo articolo chiarendo entrambi i concetti.

La strategia di Dogs of Dow è stata creata da Michael O’Higgins e la descrive molto bene nel suo lavoro “Battendo il Dow”.

È vero che è stato ideato fondamentalmente pensando di applicarlo a società quotate al Dow Jones (che sono 30), ma in verità è perfettamente ammissibile poter mettere in atto questa strategia in altri indici azionari non solo nordamericani ma anche europei.

Qual è la strategia di Dogs of Dow?

Molto facile. Devi solo prendere le 10 società che sono quotate all’indice azionario e che hanno un rendimento da dividendo più alto alla fine dell’ultima sessione dell’anno. Una volta che sappiamo cosa sono 10 azioni, quello che facciamo è acquistare azioni in quelle 10 società, ma sì, lo stesso numero di azioni in ciascuna delle 10 società, e teniamo quelle azioni invendute tutto l’anno.

Dunque, i passi sono come segue:

1. Alla fine dell’ultima sessione di trading dell’anno, vediamo quali sono stati le 10 aziende dell’indice con miglior rendimento da dividendi, Si tratta del pagamento annuale dei dividendi da parte della società. Esempio: una società è scambiata a $ 40 e paga $ 3 in dividendi annuali. Bene, il rendimento del dividendo sarebbe del 7,5% (3/40 x 100).

2. Compriamo azioni di quelle 10 società, ma lo stesso numero di azioni in ciascuno di essi. Ad esempio, possiamo acquistare 100 azioni di ciascuna società, che sarebbero 1.000 azioni in totale (100 × 10). Ovviamente, il denaro che dovrà essere assegnato a ciascuna società è diverso, poiché non è lo stesso acquistare 100 azioni di una società che costa 5 dollari rispetto a quella di un’altra che costa 20 dollari. Nel primo caso ci costerà $ 500 e nel secondo $ 2.000.

3. Deteniamo le azioni acquistate delle 10 società per tutto l’anno successivo. Esempio: l’ultimo giorno di borsa di dicembre selezioniamo le 10 società e il primo giorno di borsa di gennaio acquistiamo le azioni e non le vendiamo fino all’ultimo giorno di borsa di dicembre.

Quali sono i vantaggi della strategia Dogs of Dow

Ci sono diversi vantaggi e sono i seguenti:

  • Avremo un portafoglio di investimenti equilibrato e con il punto a favore che offrirà una buona e interessante rendimento del dividendo.
  • Avremo anche azioni che sarebbero sottovalutate dal mercato. Come mai? Bene, perché le aziende che hanno azioni con un prezzo basso aumentano il loro rendimento da dividendi ed è un buon barometro per individuare titoli sottovalutati.

Qual è la redditività storica della strategia Dogs of Dow

* Ebbene, guarda, dal 1957 al 2003, un periodo interessante perché più che altro parliamo di 46 anni, la strategia ha raggiunto una redditività media annua del 14%, battendo anche il Dow Jones, che nello stesso periodo ha ottenuto un redditività media annua dell’11%.

* Ma non è tutto, è che se andiamo a qualcosa di più recente nel tempo, ad esempio dal 2010 al 2017 possiamo vedere che la strategia ha sempre superato il Dow Jones.

E ora diamo un’occhiata ad alcuni anni specifici:

* Nel 2010 ha ottenuto +16% rispetto al +9% del Dow Jones.

* Nel 2012 hanno pareggiato con + 10%.

* Nel 2013 ha ottenuto + 35% rispetto al + 30% dell’indice.

* Nel 2014 ha sovraperformato l’indice (+ 11% vs. + 10%).

* Nel 2015 ha ottenuto +3% e il Dow praticamente nulla.

* Nel 2016 ha raggiunto + 20% e l’indice +17%.

* Nel 2018 la strategia è scesa del -1,5% ma il Dow Jones è sceso del -6%.

* Nel 2019 ha guadagnato +15,4% e l’indice +22,2%.

* Nel 2020 ha perso -12,6% contro il dow Jones che ha guadagnato +7,2%.

Perché la strategia Dogs of Dow funziona?

Dobbiamo tenere presente che, se parliamo del Dow Jones, le 30 società che ci sono quotate sono solide, non sono piselli o altro, quindi non tendono a modificare il dividendo che distribuiscono ai propri azionisti a causa della Il fatto che le cose accadano, il rumore non altera i tuoi piani. E ovviamente, in base a questo fatto, se le azioni scendono ma mantengono il loro dividendo, questo si traduce in un aumento del dividend yield.

Ecco perché piace così tanto agli investitori

Colgo l’occasione per ricordarti che in prismabursatil.com “Il netflix finanziario”, sto caricando tanti corsi in video per imparare ad investire in borsa e fare trading. Tutto questo partendo da zero, in modo semplice e divertente attraverso brevi video in modo che il tempo non sia un problema per te e tu possa imparare al tuo ritmo, dove e quando vuoi.

Quali sono le 10 aziende che nel 2021 formano la strategia Dogs of Dow

Vediamo le dieci società e il loro dividend yield:

– Chevron: + 6,10%

– IBM: + 5,19%

– Basso: + 5,06%

– Walgreen: + 4,70%

– 3M: + 3,36%

-Cisco: + 3,23%

– Merck: + 3,28%

– Amgen + 3,07%

– Coca Cola: + 3%

Se vuoi fare più ricerche da solo, puoi farlo sul Sito ufficiale Dogs of the Dow dove hai a tua disposizione tutte le informazioni necessarie al riguardo.

Avvertimento

Nessuna strategia è infallibile, e nemmeno questa. Sai già che i rendimenti passati non garantiscono né assicurano rendimenti futuri.

Iscriviti al blog (è gratuito) e ricevi comodamente i post che vengono caricati sul blog nella tua posta. Inserisci la tua email qui sotto e il gioco è fatto.

Prisma del mercato azionario

di Ismael de la Cruz

Ti piacerebbe dominare il mondo del trading e degli investimenti?

Con Prisma Bursáitl puoi farlo. Iscriviti per € 20 10 € al mese e accedi a: corsi, formazione, idee operative, analisi di mercato e master class di notizie finanziarie.

Abbonati a 10€/mese

Perché dovrei abbonarmi?

Leave a Reply