Cosa farà il franco svizzero e lo scenario eur / chf e usd / chf

Il franco svizzero ha continuato a comportarsi molto bene come rifugio attivo durante la crisi del coronavirus, qualcosa che da un lato è logico e non dovrebbe sorprendere o sorprendere nessuno, ma le cose non sono così facili come direbbe il buon senso. E lo dico perché è risaputo che la Banca Centrale Svizzera non ama una forza eccessiva della moneta elvetica e non si taglia un pelo quando si tratta di agire e intervenire sul mercato dei cambi, come si vede chiaramente nel euro / franco (eur / chf).

Vedremo di seguito cosa ci si può aspettare dal franco svizzero e lo scenario in eur / chf e usd / chf.

La BNS aveva chiaro che gli strumenti che doveva utilizzare erano tassi di interesse negativi e interventi sul mercato dei cambi e sono iniziati a poco a poco sei anni fa con un’idea molto chiara al riguardo: evitare l’ingresso di denaro che rafforzerebbe la moneta e aumenterebbe il rischio di deflazione.

Ma ovviamente, tra paure e incertezze con la questione della Brexit e poi con le elezioni presidenziali negli Stati Uniti, il pomeriggio della Banca si è complicato, gli investitori hanno ritirato denaro dalle azioni e hanno cercato beni rifugio come lo yen giapponese, il oro e franco svizzero.

Il 18 maggio ho fatto un’analisi ESPANSIONE e ho spiegato una strategia che potrebbe essere realizzata in euro / franco. Ho specificamente detto loro perché era ora di comprare, tra le altre ragioni perché tutto indicava il fatto che la BNS avrebbe sicuramente tracciato una linea rossa nell’area 1.05 e non l’avrebbe lasciata cadere al di sotto, quindi acquistare in quella zona sarebbe stato un buona opportunità. Possono leggerlo cliccando qui

Ebbene, quello stesso giorno ha toccato la zona indicata di 1.05 e da allora non è salito niente di più e niente di meno di 1.0921.

Ovviamente puoi vedere la mano dietro la BNS, che era responsabile di assicurarsi che eur / chf non andasse oltre 1.05 e questo è ancora in vigore, in modo che se tornasse, potrebbe cercare di riacquistare intorno a 1.05. In precedenza, per gli investitori più aggressivi, poteva essere valida anche la zona 1.0609 e per i più intrepidi la zona 1.0677.

Per quanto riguarda il franco svizzero contro il dollaro (usd / chf), diciamo che è sceso ai livelli di 5 anni fa. In questo mercato c’è anche la circostanza che quando ci si aspetta un potere diviso negli Stati Uniti, poiché il dollaro lo accusa ed è debole, poiché sarà più difficile attuare un pacchetto forte di stimoli fiscali, anche se alla fine sarà raggiunto, ma in realtà sarà una cifra inferiore a quanto si aspettava Biden (che non è ancora il vincitore ufficiale delle elezioni e sebbene tutto indichi che alla fine lo sarà, bisognerà essere cauti e attendere il 20 gennaio).

Usd / Chf è in calo da aprile 2019 e puoi vedere nel grafico come il supporto formatosi lo scorso agosto sia stato messo alla prova a settembre e ora a novembre, entrambe le volte con successo in quanto ha impedito ulteriori cadute e causato rimbalzi al aumento. È proprio quel supporto a 0,90 che gli investitori aggressivi stanno guardando per cercare un altro rimbalzo.

In sintesi

Usd / Chf rimarrà debole e ribassista. Potrebbe sorgere la notizia con il vaccino Pfizer contro il Covid 19, ma è un effetto temporaneo, abbiamo settimane molto dure di pandemia minima fino a marzo-aprile dove l’attività economica dei paesi sarà al minimo.

L’Eur / Chf continuerà a salire a poco a poco rispettando la zona 1.05 e non la perderà.

Iscriviti (è gratuito) e riceverai gli articoli che vengono scritti nella tua email comodamente e in tempo reale. Clicca qui sottoscrivere

I miei servizi

Rivolto a chiunque sia interessato ai mercati finanziari, sia a chi vuole iniziare in piccolo e imparare, sia a chi investe da tempo. Tutto questo spiegato in modo semplice e divertente, con l’obiettivo che tutti lo capiscano indipendentemente dalle loro conoscenze o esperienze.

Leave a Reply