Cosa è meglio vendere: servizi o prodotti?

Quando consideri l’opzione dell’imprenditorialità, una buona domanda è solitamente quella nel titolo di questo post: Cosa è meglio vendere: servizi o prodotti?

L’imprenditorialità è buona (o molto buona) come opzione quando si tratta guadagnare o guadagnare denaro. Opzione migliore che essere un dipendente, ovviamente.

Come vincere o ottenere i soldi?

Essendo un lavoratore dipendente è difficile per te andare molto lontano in questa materia.

Al massimo, se riesci a fare il dirigente di una grande azienda (cosa non facile), puoi avere uno stipendio stratosferico, ma anche una serie di inconvenienti.

La cosa più importante: che non puoi disporre della tua vita. L’azienda ti manda qui, ti manda lì, apre e chiude delegazioni e tu sei un burattino che va come un matto alla ricerca di appartamenti in affitto e scuole per bambini in città di mezzo paese o mezzo mondo. L’ho visto in persone che conosco.

Ma guadagnare soldi, sì, puoi guadagnarli in una di quelle grandi aziende, anche se la cosa normale sarà che consideri di lavorare da solo.

Tuttavia, il lavoro autonomo contiene anche una trappola o pericolo, e cioè che il lavoro autonomo può diventare una prigione, un vero sinvivir. Smetti di lavorare per qualcun altro, ma vai a lavorare per te stesso; puoi guadagnare denaro, sì, ma a costo dell’auto-schiavitù dei più ricchi. Lunga vita alle catene!

Quindi, quando si tratta di intraprendere, devi agire con la tua testa e riflettere sulle cose. Pensa a loro non solo razionalmente, ma anche lateralmente o tangenzialmente, usando il pensiero divergente e tutti i lati del cervello.

Devi scegliere il modello di business che desideri, studiare da dove arriverà il reddito, cercare di farlo nel modo più semplice possibile … E finire per desiderare che la vita ci sorrida.

È in quel momento, nella fase antecedente ad un’impresa, che consideriamo: Cosa è meglio vendere: servizi o prodotti?

Servizi o prodotti?

Sì, perché sono le forme più comuni di ottenere il reddito.

Perché loro ti diano dei soldi devi dare qualcosa in cambio; di solito è l’essenza del business 😃.

E quello che di solito dai in cambio è un servizio o un prodotto.

Cos’è meglio?

La risposta più corretta è che non ci sono cose buone o cattive, ma dipende da ogni caso e da ogni persona.

Ogni persona è diversa, ognuno si trova in una determinata situazione, ha le sue preferenze, i suoi talenti, le sue capacità, la sua esperienza lavorativa, la sua esperienza di vita… e in base a questo deve decidere.

L’unica cosa che dobbiamo chiederci quando rispondiamo a questa domanda, la domanda su cosa è meglio, quando lo facciamo con coscienza, sono le conseguenze di una cosa o dell’altra.

Voglio dire, cosa succede se vendo servizi o cosa succede se vendo prodotti? Quali sono i pro ed i contro di ognuno? Dove posso avere più entrate? Qual è la cosa più semplice da fare …?

Pro e contro di servizi e prodotti

E in questo ognuno avrà le sue preferenze. Ci sarà chi preferisce guadagnare di più a costo di lavorare di più e chi preferisce il comfort e la qualità della vita prima del reddito.

Prodotti e servizi hanno le loro cose buone e cattive, come tutto il resto.

I prodotti hanno come elemento a loro favore che, in generale, venderli ti costerà meno lavoro rispetto ai servizi.

Una volta realizzato un prodotto, puoi inviarlo ovunque, consegnarlo o anche, se è online, consentirne il download senza ulteriori indugi. Ci vuole poco lavoro.

Fornire o eseguire un servizio costa molto di più. Devi spendere il tuo tempo (scambiare il tuo tempo con denaro) e questo richiede più dedizione e impegno. ho già detto l’autore di ricco papà povero papà.

Ecco perché la vendita dei prodotti può essere passiva e scalabile, a seconda dei casi, ma queste ipotesi sono difficili da trovare nei servizi.

Un servizio non può mai essere passivo, a meno che tu non abbia un sistema di delega automatico in qualcuno, e non può nemmeno essere scalabile, perché a seconda dell’orario dipende dalle ore del giorno e queste sono le 24.

Ma i servizi hanno una buona cosa, che i prodotti di solito non hanno.

Per eseguire un servizio puoi farlo d’ora in poi, dal primo momento in cui decidi, purché tu ne abbia la conoscenza, ovviamente. Non è necessario alcun processo precedente. Se oggi metti un annuncio o riattacchi su un sito web che fai qualcosa, qualcuno può chiamarti oggi, cioè puoi iniziare a generare entrate da ora in poi.

D’altra parte, per vendere un prodotto devi avere il prodotto, il che di solito implica farlo, tu o qualcun altro, e questo richiede un po ‘di tempo. Non puoi iniziare a vendere cose finché non le hai. Parliamo sempre come regola generale.

Come puoi vedere, niente è perfetto

C’è un’eccezione nei servizi che può renderli passivi, e questo è vero Servizi prodotti.

Si tratta di servizi che possono essere programmati, sviluppati o eseguiti in modo abbastanza simile in tutti i casi, il che significa che uno schema realizzativo può essere realizzato e che il cliente può svilupparlo da solo.

Molti servizi forniti su Internet o da remoto rientrano in questa categoria.

Immagina un esempio.

Hai una serie di clienti dello stesso tipo, che possono essere inclusi nello stesso gruppo, che richiedono sempre la stessa cosa da te (che tu faccia loro qualcosa su un sito web o ovunque).

Bene, puoi creare un prodotto (un info-prodotto) in cui spieghi i passaggi da seguire, il modo per farlo, una sorta di fai da te, cioè fallo da solo, affinché il cliente possa acquistare il prodotto in modalità automatica, scaricarlo, seguire i passaggi e ottenere il risultato.

In questo caso guadagnerai meno rispetto a se fornisci il servizio personalmente, ma lo farai in modalità automatica e potrai raggiungere più clienti, quindi insieme potranno ricompensarti.

Ebbene, qual è la tua opinione? Hai qualche opinione in merito? Mi piacerebbe sentirti nei commenti.

E per favore, condivideresti l’articolo?

Grazie! 🙏

Potresti anche essere interessato

Le due schede seguenti modificano il contenuto di seguito.

Scrittore, formatore e imprenditore. Di cui parlo libertà finanziaria, reddito passivo, prodotti informativi, crescita personale, talento e conoscenza. Mi piacerebbe aiutarti ad arrivare a quel posto in cui sei veramente te stesso e puoi generare ricchezza. Il mio motto: siamo creatori, siamo liberi. Anche: libertà personale + libertà finanziaria = libertà totale. (Se non vuoi perderti nulla, ti invito a far parte della community qui).

Leave a Reply