Compra il mondo o prova a battere l’IBEX35?

Pubblicato originariamente da Sipox

vedi Messaggio

Sono felice di sapere se è normale tra i veterani del forum.

Buono. Non sono un forum veterano, perché ho alcuni anni di esperienza in questo.

Come curiosità, visto che in questo mercato azionario non esiste la “scienza missilistica”, ho iniziato a investire nel 2007, ma le prime azioni che conservo sono del 2 ottobre 2008. In quelle, l’Ibex era del 11500. Oggi è a 8725. Quindi è -31%, più o meno.

Il mio portafoglio, oggi, è al 12,5% senza dividendi, solo nelle rivalutazioni. È arrivato, al di sotto, al -10% nel peggiore dei casi, e al di sopra, al + 40%, ovvero puoi considerare questi dati come la “media”. In entrambi i casi, l’IBEX era molto peggiore.

Se aggiungiamo le Divisas, la cosa aumenta in un bel morso aggiunto: parleremo della rivalutazione totale che sfiora il 20%.

Durante questo periodo, non tutto è stato fiori e violette: ho sofferto nella mia carne Repsol, Telefnica, Antevenio, Dur Felguera, ING, Fortis, Transocean, ACS, Tele5, Indra, Acciona … con padroni di casa fantastici ciascuno. Alcuni li leggo in tempo, altri li mangio in bocca.

Tutto è, ah hai il risultato. Quindi, per m, non c’è colore: la selezione delle azioni supera qualsiasi altra tattica generale del mercato azionario: indici, ETF, derivati ​​che ti danno il doppio del rendimento se Santander sale da oggi a Natale e ‘Alierta è a casa a maggio …

La chiave, infatti, sta in quello che indichi a te stesso lungo il filo: lo studio delle aziende. Se lo fai bene, entra in società solvibili e qualunque sia la tua tattica scelta, otterrai buoni risultati nel complesso.

Salute.

Leave a Reply