Come utilizzare l’indicatore Momentum nel trading

Vediamo come utilizzare nel trading l’indicatore Momentum, uno dei cosiddetti indicatori anticipatori, perché reagisce girandosi davanti al mercato.

Colgo l’occasione per ricordare che in prismabursatil.com “Il netflix finanziario”, sto caricando video corsi per imparare a investire in borsa e fare trading. Tutto questo partendo da zero, in modo semplice attraverso brevi video in modo che il tempo non sia un problema e tu possa imparare al tuo ritmo, dove e quando vuoi.

Cos’è l’indicatore Momentum?

L’indicatore noi indica la forza e la direzione del trend del mercato e anche anticipa a quest’ultimo, in modo che reagisca al ribasso quando il prezzo di mercato è ancora in aumento, e viceversa, salirà quando il mercato è ancora in ribasso.

Avverti che se non c’è tendenza non funzionerà, quindi è fondamentale saperlo come fare trading sul mercato secondario.

Come utilizzare l’indicatore Momentum nel trading?

Vediamo i due tipi di segnali di trading che ci permette di comprare e vendere.

– Acquista segnale: è ufficialmente attivato quando l’indicatore Lo slancio sale sopra la linea centralementre la tendenza al rialzo del mercato sta accelerando. Se il Momentum si ammorbidisce e soprattutto gira verso la linea dello zero, sarebbe un avvertimento che il trend rialzista sta rallentando nonostante il fatto che il prezzo sia ancora in aumento, quindi va tenuto presente che potremmo presto affrontare un cambiamento o un’inversione di tendenza da rialzista a ribassista.

– Segnale di vendita: è ufficialmente attivato quando l’indicatore Lo slancio scende al di sotto della linea centralementre la tendenza al ribasso sta accelerando. Se il Momentum si ammorbidisce e soprattutto gira verso la linea dello zero, sarebbe un avvertimento che la tendenza al ribasso sta rallentando nonostante il fatto che il prezzo sia ancora in calo, quindi va tenuto presente che potremmo trovarci di fronte a un cambiamento o inversione di tendenza da da ribassista a rialzista.

Vediamo Un esempio dell’indicatore Momentum.

Come utilizzare l'indicatore Momentum nel trading

Possiamo vedere i diversi segnali operativi che ha generato:

* La prima casella riflette segnale rialzista quando si attraversa il Momentum la linea zero orizzontale verso l’alto.

* La seconda casella riflette a segnale ribassista, Il momento ha attraversato la linea zero orizzontale verso il basso.

* La terza casella riflette di nuovo segnale rialzista con il Momentum che attraversa la linea dello zero.

* La quarta casella riflette segnale ribassista con Momentum che perde la linea orizzontale sottostante.

Finché l’indicatore Momentum rimane al di sopra della linea zero orizzontale, si può comprare, lo stesso accade al contrario, fintanto che rimane al di sotto della linea zero orizzontale può essere venduto.

Puoi anche utilizzare l’indicatore Momentum per visualizzare ipercomprato o ipervenduto che sarebbe quando l’indicatore raggiunge alti o bassi significativi. Nel primo caso saresti attento se il mercato iniziasse a scendere, nel secondo caso saresti attento se il mercato iniziasse a salire.

Ad ogni modo, se vuoi fare trading in ipercomprato o ipervenduto, dì che ci sono altri indicatori migliori del Momentum, come ad esempio Stocastico e RSI.

Anche così, ti faccio un esempio. ma prima di spiegarlo, è importante sapere come operare con i supporti e anche come operare con i resistori.

Come utilizzare l'indicatore Momentum nel trading

Puoi vederlo per individuare massimi e minimi Ho tracciato una resistenza e un supporto significativi.

La resistenza è il primo cerchio (a partire da sinistra) e il supporto è il secondo cerchio. Quando il Momentum raggiunge il resistenza (terzo cerchio) siamo in ipercomprato e il mercato inizia a scendere (primo riquadro in alto). Quindi l’indicatore raggiunge il medio (quarto cerchio sotto) ed essere in ipervenduto il mercato sale (secondo riquadro in alto). Subito dopo, il Momentum raggiunge nuovamente la resistenza (quinto cerchio in basso) e di nuovo c’è l’ipercomprato, con cui il prezzo scende di nuovo (terzo riquadro in alto). Infine, l’indicatore torna al supporto (sesto cerchio in basso) e l’ipervenduto solleva il mercato (quarto riquadro in alto).

Pertanto, quando l’indicatore Momentum raggiunge un massimo o un minimo significativo, implica ipercomprato o ipervenduto e l’investitore deve essere vigile nel caso in cui il mercato cambi o cambi tendenza.

Bene, sappiamo già come utilizzare l’indicatore Momentum nel trading. Non dimenticare che la chiave del successo è un buona gestione del rischio e sapere come calcolare e posizionare gli stop loss, perché se non sarà così, sarà un male per noi sui mercati.

Iscriviti al blog (è gratuito) e ricevi comodamente nella tua posta i post che vengono caricati sul blog. Inserisci la tua email qui sotto e il gioco è fatto.

Prisma del mercato azionario

di Ismael de la Cruz

Ti piacerebbe dominare il mondo del trading e degli investimenti?

Con Prisma Bursáitl puoi farlo. Iscriviti per € 20 10 € al mese e accedi a: corsi, formazione, idee operative, analisi di mercato e master class di notizie finanziarie.

Abbonati a 10€/mese

Perché dovrei abbonarmi?

Leave a Reply