Come utilizzare l’indicatore del flusso di denaro

Vedremo come utilizzare l’indicatore Money Flow che misura la forza di acquisto o vendita e il denaro che entra ed esce dal mercato.

Colgo l’occasione per ricordare che in prismabursatil.com “Il netflix finanziario”, sto caricando video corsi per imparare a investire in borsa e fare trading. Tutto questo partendo da zero, in modo semplice attraverso brevi video in modo che il tempo non sia un problema e tu possa imparare al tuo ritmo, dove e quando vuoi.

Che cos’è l’indicatore del flusso di denaro?

Come ho indicato all’inizio, ciò che fa questo indicatore è misurare e calibrare la forza di acquisto o vendita, la pressione del denaro in entrata e in uscita dal mercato in questione.

Va notato che se non c’è tendenza non funzionerà, quindi è fondamentale saperlo come fare trading sul mercato secondario.

Quali sono le migliori impostazioni o parametri dell’indicatore Money Flow?

Non è necessario complicare, è valido quello standard, quello che arriva di default nel broker o nel programma di grafica. In particolare 14 giorni.

Come utilizzare l’indicatore del flusso di denaro?

Da un punto di vista grafico assomiglia un po’ all’indicatore RSI, dato che lo èe rappresenta linearmente muovendosi in un gamma da 0 a 100, che è delimitato da due linee orizzontali nelle zone 30 e 70.

Sono proprio quelle linee di 30 e 70 che avvertono l’investitore in ogni momento se il mercato è ipercomprato o ipervenduto. L’ipercomprato sarebbe quando è compreso tra 70 e 100, causando un avviso nel caso in cui il prezzo scenda. L’ipervenduto appare quando il valore è compreso tra 0 e 30, dando un avviso nel caso in cui il prezzo si alza.

Se il valore viene trovato tra la zona di 30 e 70 Si potrebbe dire che non ci sono segnali di ipercomprato o ipervenduto, quindi il mercato è calmo.

Questi valori di 70 e 30 sono troppo vicini, quindi è meglio usare il livello di 80 e 20, ma questo è un apprezzamento personale.

L’idea è il prossimo:

– Quando l’indicatore Money Flow raggiunge 70 o inizia a superarlo, fai attenzione perché l’ipercomprato inizia a comparire e quando raggiunge 80 o lo supera sarà ufficiale, quindi il prezzo potrebbe diminuire.

– Quando l’indicatore Money Flow raggiunge 30 o inizia a perderlo, dovremo stare attenti perché l’ipervenduto inizia a comparire e quando raggiunge 20 o lo perde, sarà ufficiale, quindi il prezzo potrebbe aumentare.

Più estrema è la cifra numerica L’indicatore del flusso di denaro più affidabile sarà che il mercato gira e cambia direzione.

– Quando raggiunge livelli di ipercomprato o ipervenduto non significa che il mercato girerà immediatamente, ma da quel momento in poi è una possibilità.

Nel grafico seguente hai un Esempio dell’indicatore Money Flow.

Come utilizzare l'indicatore del flusso di denaro

Il segnale di acquisto si presenta quando è a livelli di ipervenduto (20 o meno). Da parte sua, luisegno di vendita si presenta quando è a livelli di ipercomprato (80 o più).

In questo un altro esempio abbiamo che l’indicatore Money Flow raggiunge livelli di ipercomprato che superano la zona 80 (scatola) ed è in quel momento che il mercato smette di salire (cerchio) e inizia a scendere. Quindi raggiunge livelli di ipervenduto, perdendo la zona 20 (scatola) e il mercato smette di scendere e inizia a salire (cerchio).

Come utilizzare l'indicatore del flusso di denaro

Il problema delle divergenze è molto importante in questo indicatore.

– Segnale di acquisto (divergenza positiva): appare quando il mercato è in calo ma il flusso di denaro è in aumento. Il segnale di acquisto si verificherà quando il prezzo forma due minimi decrescenti consecutivi e l’indicatore segna due minimi ascendenti.

Qui si vede benissimo in questo esempio in cui il mercato è in calo (linea guida ribassista) e l’indicatore è in aumento (linea guida rialzista). Il prezzo finalmente diventa più alto a causa della divergenza positiva, il cui primo obiettivo di rialzo verrebbe fissato quando l’indicatore raggiunge i livelli di ipercomprato (cerchio).

Come utilizzare l'indicatore del flusso di denaro

– Segnale di vendita (divergenza negativa): appare quando il mercato è in aumento ma il flusso di denaro è in calo. Il segnale di vendita si verificherà quando il prezzo forma due massimi ascendenti consecutivi e l’indicatore segna due minimi decrescenti.

Qui si vede benissimo in questo esempio in cui il mercato è in aumento (linea guida rialzista) e l’indicatore è in calo (linea guida ribassista). Il prezzo alla fine diventa più basso a causa della divergenza negativa, il cui primo obiettivo del declino lo segnerebbe quando l’indicatore raggiunge livelli di ipervenduto (cerchio).

Come utilizzare l'indicatore del flusso di denaro

Bene, questo è tutto quando si tratta di come utilizzare l’indicatore Money Flow nel trading. Non dimenticare mai l’importanza di a buona gestione del rischio e sapere come calcolare e posizionare gli stop loss, perché altrimenti il ​​futuro sui mercati non sarà durevole.

Iscriviti al blog (è gratuito) e ricevi comodamente nella tua posta i post che vengono caricati sul blog. Inserisci la tua email qui sotto e il gioco è fatto.

Prisma del mercato azionario

di Ismael de la Cruz

Ti piacerebbe dominare il mondo del trading e degli investimenti?

Con Prisma Bursáitl puoi farlo. Iscriviti per € 20 10 € al mese e accedi a: corsi, formazione, idee operative, analisi di mercato e master class di notizie finanziarie.

Abbonati a 10€/mese

Perché dovrei abbonarmi?

Leave a Reply