Come usare le bandiere nel trading

Vediamo come utilizzare i flag nel trading, un pattern grafico di continuazione del trend molto semplice, rialzista o ribassista.

A proposito, ti ricordo che in prismabursatil.com “Il netflix finanziario”, sto caricando video corsi per imparare a investire in borsa e fare trading. E uno di questi è il corso dei modelli di continuazione del trend. Tutto questo partendo da zero, in modo semplice e divertente attraverso brevi video in modo che il tempo non sia un problema e tu possa imparare al tuo ritmo, dove e quando vuoi.

Cosa sono le bandiere nel trading?

Le bandiere sono modelli che quando appaiono indicano che la tendenza precedente, la tendenza attuale, continuerà. Pertanto, se il mercato è in a tendenza rialzista, il flag indica che questo trend continuerà, lo stesso accade se siamo in un trend ribassista.

Poiché sono schemi continui, generalmente di solito ci vuole meno tempo per formarsi rispetto ai modelli di inversione di tendenza.

Tendono ad apparire dopo un intenso movimento di mercato, quindi dopo si fa una pausa che è quando si forma la bandiera, e subito dopo riprende il suo andamento.

Un modello che di solito funziona molto bene e che è anche vero che è di solito visto regolarmente, anche se non è nella fase finale di un trend.

Non succede nulla se sul «palo» della bandiera vediamo che ci sono lacune o lacune che sono continuazione della tendenza. E non c’è da meravigliarsi se vediamo diverse bandiere di fila, a meno che non sia 3 di fila, nel qual caso l’affidabilità inizia a diminuire in modo significativo.

Sappiamo perché l’analisi tecnica funziona?, e le bandiere contribuiscono a ciò essendo uno degli strumenti che compongono tale analisi tecnica.

Quanto tempo impiega una bandiera a formarsi?

La cosa più appropriata sarebbe che non più di 3-4 settimane

Come usare i flag nel trading?

Diamo un’occhiata alle bandiere nei due tipi di tendenze.

1) Bandiera in un trend rialzista

Il mercato è rialzista e in un dato momento il prezzo colpisce un buon movimento al rialzo con forte volume. Quindi si forma un quadrato o un rettangolo con una leggera inclinazione verso il basso e il volume inizia a diminuire mentre il prezzo si muove all’interno di quel quadrato o rettangolo.

L’attivazione ufficiale del segnale di continuazione del trend e quindi acquista segnale sarebbe quando il prezzo scompone il quadrato o il rettangolo con il volume che fa parte della bandiera,

Nel grafico seguente abbiamo un ottimo esempio di una bandiera in un trend rialzista.

Come usare le bandiere nel trading

Per calcolare la proiezione o l’intensità del movimento del mercato una volta completata la bandiera, dobbiamo prendere l’altezza del pennone e proiettarlo verso l’alto dall’area in cui il prezzo rompe il rettangolo o il quadrato.

Ecco un esempio molto semplice.

Come usare le bandiere nel trading

Vi lascio un altro esempio.

Come usare le bandiere nel trading

Naturalmente, diciamo che se dopo il culmine di una bandiera in un trend rialzista, se il prezzo finisce per rompere il quadrato o il rettangolo sottostante, la bandiera è cancellata, dal momento che il mercato poi non ha la forza di continuare a salire anche con la bandiera.

2) Segnala in una tendenza al ribasso

Il mercato è ribassista e improvvisamente il prezzo colpisce un buon movimento al ribasso. Quindi si forma un quadrato o un rettangolo con una leggera inclinazione verso l’alto e mentre il prezzo si muove all’interno di quel quadrato o rettangolo

L’attivazione ufficiale del segnale di continuazione del trend e quindi segno di vendita e la debolezza del mercato sarebbe quando il prezzo si rompe sotto e perde il quadrato o il rettangolo fa parte della bandiera.

Nel grafico seguente abbiamo un esempio di flag in un trend ribassista.

Come usare le bandiere nel trading

Per calcolare la proiezione o l’intensità del movimento del mercato una volta completata la bandiera, dobbiamo prendere l’altezza dell’asta della bandiera e proiettarla verso il basso dall’area in cui il prezzo rompe il rettangolo o il quadrato.

Come ho detto prima, se dopo il culmine di una bandiera in una tendenza al ribasso, se il prezzo finisce per rompere il quadrato o il rettangolo sopra, la bandiera è annullata, poiché il mercato sta raccogliendo forza per iniziare a salire.

Qual è la differenza tra una bandiera e un gagliardetto?

L’unica differenza è estetico, perché in termini di requisiti ed effetti è lo stesso. Una bandiera ha la forma di una bandiera. Ha il suo pennone e poi la bandiera di forma rettangolare in genere. Invece un gagliardetto ha il suo palo e poi la forma diciamo che è di più tirando un triangolo.

In questo grafico possiamo vedere un esempio di gagliardetto.

Bene, sai già come usare le bandiere nel trading. Ricorda che è essenziale avere un buona gestione del rischio e sapere come calcolare e posizionare gli stop loss, perché altrimenti stiamo sbagliando.

Iscriviti al blog (è gratuito) e ricevi comodamente i post che vengono caricati sul blog nella tua posta. Inserisci la tua email qui sotto e il gioco è fatto.

Prisma del mercato azionario

di Ismael de la Cruz

Ti piacerebbe dominare il mondo del trading e degli investimenti?

Con Prisma Bursáitl puoi farlo. Iscriviti per € 20 10 € al mese e accedi a: corsi, formazione, idee operative, analisi di mercato e master class di notizie finanziarie.

Abbonati a 10€/mese

Perché dovrei abbonarmi?

Leave a Reply