Come pubblicare le vendite nei nostri record Excel

Rivivere il tema: studio

Rivedo questo argomento degli studenti per vedere cosa ne pensi dello studio che ho fatto su una vendita di un caso reale facendolo come prezzo medio o come criterio FIFO (fiscale). La conclusione a cui sono giunto è che è lo stesso ma che facendolo come prezzo medio, questo già raccoglie quello che il Tesoro considera plusvalore o invalidità, ma può dare qualche problema. L’esempio è preso da un caso reale in cui come il esempio dell’inizio del post, in termini di finanza è un handicap quando si prende il lotto più costoso, ma in realtà se si considera che si sta vendendo il secondo lotto si sta vincendo:

Metodo del prezzo medio, la riga superiore raccoglie il prezzo medio di ciò che ho speso meno ciò che ho recuperato e le azioni che mi sono rimaste, come se i 3 scambi fossero gennaio, al di sotto del dettaglio degli scambi effettivi.

TOTALE 45 23.071 1.0000000 23.0711 1038.2000 1038.2000 8.4300 1.046.63 23.2584 23.2584
dati Azioni prezzo cambio di valuta prezzo prezzo totale prezzo totale Commissione Prezzo totale con com. prezzo medio prezzo medio
C 03-10-17 46 23.500 1.0000000 23.5000 1081,0000 1081,0000 2.8200 1.083.82 23.5613 23.5613
C 04-10-17 43 23.000 1.0000000 23.0000 989.0000 989.0000 2.8000 991.80 23.0651 23.0651
V 05-10-17 -44 23.450 1.0000000 23.4500 -1031.8000 -1031.8000 2.8100 -1.028,99 23.3861 23.3861

VENDITA SECONDO CRITERIO FIFO (FISCALE)
DATA AZIONI PM CON COMMISSIONI PM TOTALE
VENDITA 05-10-17 44 23.386 1.028.99 REDDITO
COSTO LOTTO 1 03-10-17 44 23.5613 1.036.70 SPESA
RISULTATO -7.71
RIMANGO
LOTTO 1 2017.10.03 2 23.5613 47.1226
LOTTO 2 2017.10.04 43 23.0651 991.7993
TOTAL 45 23.08715333 1038,9219

Se guardi è lo stesso niente di più del primo metodo il prezzo medio è leggermente più alto perché contiene questi -7,71 ma nel metodo FIFO da un lato c’è il valore delle quote rimanenti e dall’altro l’invalidità / surplus valore dell’operazione di vendita. Ciò è più chiaramente visibile osservando i guadagni latenti con un PMC o un altro:

Al prezzo di oggi, ad esempio:

PMC AZIONI CONTRIBUTO VINCERE
Met.1 23.2584 45 24.18 41.472
Met.2 23.0871 45 24.18 49.1805
DIFFERENZA -7.71

Come puoi vedere, queste 7,71 disabilità faccia a faccia sono scontate in plusvalenze latenti con il metodo 1 poiché il PMC è leggermente più alto.

Ci sarà un terzo metodo che sarà il LIFO (last in first out) per il quale ci sarà una plusvalenza in quanto si considera che quelli del lotto 2 siano venduti, ma non trovo molto senso perché di fronte alla finanza comunque fate FIFO e sarà lo stesso che se l’ordine di acquisto fosse stato invertito, è meglio restare il criterio della finanza tra questi due.

All’inizio ho pensato che fosse meglio contare nel nostro portafoglio con il criterio 1 del prezzo medio di tutte le transazioni perché questo prezzo raccoglie tutte le informazioni, ma ho capito che in alcuni casi puoi dare un PMC ridicolo (es se perdi o tu guadagna molto dalla vendita), e inoltre non tiene conto che queste perdite possono essere utilizzate per compensare plusvalenze sul ritorno, o se sono plusvalenze devi pagare le tasse per loro, quindi alla fine quasi ottengo per concludere che è meglio utilizzare il criterio fiscale (FIFO) direttamente ed esternamente anche per il nostro portafoglio.

In ogni caso, come puoi vedere, il PMC è ridotto rispetto al primo acquisto, quindi l’operazione è stata vantaggiosa anche se c’è un’invalidità per la tesoreria, che ci avvantaggia nella dichiarazione. Sono ancora giunto alla conclusione che le vendite parziali a lungo termine non valgono la pena anche se in questo caso va bene.

Quindi l’altra opzione è quella di non vendere mai parzialmente e di essere appesantito dalle decisioni, le terrò tutte o le venderò tutte se la società non piaci più a lungo termine e il problema è finito xD
(Che alla fine è il migliore e quello che Gregorio consiglia nel suo libro per questa strategia, e quello che mi consigliate di più vene ma beh questo è un altro argomento e devi imparare dagli errori, una volta fatto devi contarlo almeno imparare fare bene e ottenere qualcosa di positivo)

Non so se mi sono spiegato o se sono stato un po ‘preso, mi capita come studente nel suo post originale, è un argomento un po’ concluso da spiegare, ma come l’ho fatto per chiarire me stesso e il mio m ‘ne è valsa la pena, ho pensato che potesse tornare utile per qualcun altro.

Cosa ne pensi? Pareri, suggerimenti, eventuali commenti costruttivi sono ben accetti.

E mi piacerebbe soprattutto sapere cosa pensa pochi mesi dopo “studente” chi è stato quello che ha iniziato il post e come lo sta facendo alla fine.

Un saluto.

Leave a Reply